Google Google+

Codice strada: termini notifica multe partono dal momento dell’infrazione

11 dicembre 2014 di Maurizio Lupi

“L’interpretazione estensiva” per cui il termine di decorrenza per la notifica del verbale di accertamento di una multa parte non dal momento dell’infrazione ma dal momento dell’accertamento di un operatore “non può essere considerata legittima e i comuni si devono adeguare. Come i comuni chiedono il rispetto della legge ai cittadini, noi dobbiamo chiedere ai comuni il rispetto della legge”.

Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e trasporti Maurizio Lupi rispondendo a un’interrogazione durante il Question Time alla Camera. Il riferimento è all’articolo 201 del cds sulla decorrenza termini di notifica verbale di accertamento sul quale, ha sottolineato Lupi “sono state interessati anche i ministeri dell’Interno e della Giustizia”. Il ministro ha sottolineato inoltre che le somme derivanti dalle multe “non sono fatte per sanare i bilanci” e che il Viminale, in un parere espresso sul comune di Milano ha chiarito che “se interverranno fattispecie analoghe si adotteranno circolari esplicative”. (red/asp)

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 10 DIC


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
19 giugno 2017

Tim: Lupi, Calenda dica se Governo vuole creare monopolio

«Sulla vicenda della fibra a banda larga e delle polemiche di membri dell’esecutivo ed esponenti del Partito democratico sollevate...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
19 giugno 2017

Consip: Lupi, bene dimissioni rappresentanti Tesoro

«La politica deve tutelare uno strumento importante per l’amministrazione pubblica, ha fatto bene il Ministero dell’Economia a chiedere le...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
19 giugno 2017

Ius soli: Lupi, Lega ritiri 80 mila emendamenti al Senato

«Non tiriamo i vescovi per la tonaca: la Cei ha il diritto-dovere di intervenire sullo ius soli, i partiti...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >