Google Google+

Dopo mozione AP su Italicum si passi da parole a fatti

29 settembre 2016 di Maurizio Lupi

Si avvii al più presto confronto in Parlamento

“La scorsa settimana la Camera, grazie ad Area popolare, ha approvato una mozione di maggioranza con la quale si chiede di riaprire il confronto tra tutte le forze politiche sulla legge elettorale, nel luogo ad esso deputato ovvero il Parlamento. Oggi, in conferenza dei capigruppo, abbiamo chiesto alla presidente Boldrini di dar seguito a quanto stabilito dall’Aula e di avviare quanto prima il confronto in commissione Affari costituzionali. Quello che chiediamo è che si passi ora dalle parole ai fatti e che quanto deciso dal Parlamento non rimanga una semplice dichiarazione di intenti.

Dopo mesi di dibattiti extra-parlamentari è tempo che la discussione ed il confronto ritorni nel luogo deputato, ovvero le aule parlamentari, senza forzature o giochi sottobanco ma alla luce del sole. Le condizioni ci sono: il presidente del Consiglio si è detto più volte disponibile ad eventuali modifiche e a rimettersi alla volontà del Parlamento. Se dunque, come è vero, il Parlamento è sovrano, ciascuna forza politica faccia la sua proposta e discutiamone apertamente.

Stiamo scrivendo la legge elettorale, espressione e cuore della democrazia di un Paese, per i governi e parlamenti che verranno. Se, come è evidente, ci sono margini per modifiche utili, si riapra la discussione in maniera costruttiva e responsabile. 

Roma, 29 settembre 2016


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
11 ottobre 2016

Legge elettorale non si cambia perché lo chiede minoranza Pd. Ap ha sua proposta


27 marzo 2017

Una Le Pen lombarda? Non con noi


21 maggio 2015

Area Popolare per l’Italicum – #ApBook n.1


4 maggio 2015

Italicum, La gente chiede di smetterla con i rinvii