Google Google+

Giornata della memoria, Salviamo Sciesopoli

27 gennaio 2017 di Maurizio Lupi

Oggi è il Giorno della Memoria. C’è in Lombardia un luogo della Memoria nascosto sulle montagne della Val Seriana. Un’ex colonia fascista che nel 1945 accolse 800 bambini ebrei, raccolti in giro per l’Europa tra le macerie dei ghetti, tra le rovine dei lager abbandonati dai nazisti. Sopravvissuti all’orrore della Shoah mangiando soltanto radici. In questa antica dimora, di pregevole valore, 800 bambini ebrei poterono studiare, imparare un lavoro ma soprattutto furono restituiti alla vita, grazie anche alla generosità degli abitanti della Valle. Nel 1948 furono rimpatriati nell’unico luogo dove potevano essere accolti, in Israele, costruendo il loro futuro di uomini e donne.
Oggi, Sciesopoli, così il nome di questo luogo, è caduto in rovina. E’ un luogo abbandonato. Il Comune di Selvino sta facendo una battaglia per salvarlo insieme a studiosi e storici.
Per questo ho deciso di sottoscrivere, e invito tutti a farlo, la petizione per salvare Sciesopoli, con un progetto che faccia di questo luogo a rischio distruzione un posto dove la memoria viva. Nel Giorno della Memoria non ci può bastare la retorica del “mai più”, che non ci coinvolga in un impegno concreto. Salvare Sciesopoli ci dà questa concreta possibilità.

Clicca qui per firmare la petizione

IMG_3197

 


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
20 febbraio 2017

BASTA CONGRESSO PERMANENTE PD


13 dicembre 2016

Sì a fiducia a governo Gentiloni – Intervento alla Camera del 13 dicembre 20\6


20 marzo 2017

Puntata Perego offensiva per tutte le donne. Omesso controllo da direttore di Rete


26 ottobre 2016

Energia pilastro fondamentale del prossimo referendum costituzionale