Google Google+

Libertà di educazione e paritarie, in legge bilancio anche i Pon europei

24 novembre 2016 di Maurizio Lupi

La libertà di educazione e la parità scolastica hanno da oggi una più concreta attuazione nel nostro Paese. Nel testo della legge di bilancio entrano significative modifiche che vanno ad aggiungersi alle importanti novità già previste dal testo. Riassumendo: viene raddoppiato da 12 a 24 milioni di euro il fondo per gli studenti disabili che frequentano le scuole paritarie, che – è bene ricordarlo – per la legge italiana sono a pieno titolo scuole pubbliche, questi studenti e le loro famiglie erano finora discriminati e non avevano nessun aiuto nell’affrontare le spese per gli insegnanti di sostegno. Raddoppiano, anche se con gradualità, le detrazioni per i figli iscritti alle paritarie per arrivare a 800 euro per figlio entro il 2019; nasce un fondo di 50 milioni dedicato alle scuole materne; anche le scuole paritarie usufruiranno della ripartizione dei fondi (100 milioni) per l’alternanza scuola lavoro; c’era poi il problema finanziario per cui i fondi dovuti alla scuole arrivavano con grande ritardo, ora i versamenti dovranno essere effettuati entro il 31 ottobre.

Nella stessa direzione va l’inversione del meccanismo dello school bonus, cioè la possibilità di donazioni alle singole scuole, che finora veniva versato al Ministero dell’Istruzione che ne tratteneva il 10 per cento e poi versava, non sempre con tempestività, alle scuole: ora la donazione sarà diretta e sarà la scuola a versare il 10 per cento allo Stato. Infine una grande novità, la possibilità per le scuole paritarie di partecipare direttamente ai bandi per i Pon, il programma dell’Unione europea per l’istruzione che ha un budget di 3 miliardi per il settennio dal 2014 al 2020. La strada imboccata, ed è una strada ancora da percorrere non un traguardo, è quella giusta, cadono molte discriminazioni, la parità scolastica prevista da una legge del 2000 sta diventando sempre di più una realtà. Lo dicono i fatti, corroborati dai numeri.

 


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
21 aprile 2017

Testamento biologico : Legge sul consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento, perchè voteremo no.

Testamento biologico : Il testo integrale della dichiarazione di voto del 20 aprile 2017 alla Camera dei deputati. Signora...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
19 aprile 2017

Biotestamento , il testo integrale del mio intervento alla Camera.

Signor Presidente, onorevoli colleghi, credo che questo sia il momento più alto del valore di un’istituzione. Quello che stiamo...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
12 aprile 2017

Questa sera alle 20:30 sarò in diretta su Facebook, parliamo di Legittima Difesa.

Questa sera a partire dalle ore 20:30 sarò in diretta su facebook parleremo di legittima difesa.

LEGGI IL TESTO COMPLETO >