Google Google+

Guida allo sconto pendolari in autostrada

1 aprile 2014 di Maurizio Lupi

(aggiornato 1 aprile) E’ attivo sul sito Telepass il modulo per richiedere gli sconti per i pendolari che usano l’autostrada. Una realtà e non una promessa, un segnale chiaro ai pendolari, categoria che oggi soffre la crisi e sulla quale l’impatto degli aumenti dei pedaggi si faceva sentire in modo significativo. Ecco tutte le istruzioni.

 

LEGGETE ANCHE: Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti

 

AGGIORNAMENTO 20 MARZO

Maurizio Lupi: “Già 60 mila pendolari hanno già aderito allo sconto. Abbiamo restituito tra i 30 e i 40 euro a ciascuno solo nel mese di febbraio”.

 

AGGIORNAMENTO 4 MARZO

Abbiamo ricevuto e considerato le segnalazioni di alcuni problemi emersi (e di qualche protesta) per il limite dei 50 km, soprattutto su quelle tratte in cui viene superato di poco e che quindi venivano escluse dagli sconti. Il ministero in accordo con le concessionarie sta lavorando per risolvere i singoli casi critici segnalati. Per esempio ora rientrano nello sconto:

  • Udine Sud –Trieste Lisert (52 chilometri) e la Palmanova–Portogruaro (51 chilometri), in accordo con il ministero delle Infrastrutture sono state inserite fra quelle comprese nelle agevolazioni sul pedaggio;
  • Autostrada dei Parchi Aquila Ovest-Teramo (Abruzzo): questa tratta di poco eccedente i 50 chilometri non rientrava tra quelle su cui è possibile beneficiare dello sconto del 20% per i pendolari, ma il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è attivato con la Società concessionaria provvedendo all’inserimento della suddetta tratta tra quelle che godranno degli sconti previsti;
  • Varese-Milano (Lombardia, qui c’era il problema del doppio casello), leggete la mia intervista a La Prealpina;
  • Massa-Pisa Centro (Toscana);
  • Finale-Imperia Ovest (Liguria).

 

 Che cos’è lo sconto sulle autostrade?

Un fatto realizzato dal Ministro Lupi: la possibilità per i pendolari di ottenere fino al 20% di sconto sul tragitto che quotidianamente percorrono per andare al lavoro.

Per godere dello  conto basta indicare casello di entrata e casello di uscita per una distanza massima di 50 Km.

 

Chi può usufruire delle agevolazioni tariffarie?

Tutti i possessori di Telepass (con contratti family, business e ricaricabili, abbinati a persone fisiche ed a veicoli di classe A – auto e moto) che abbiano effettuato la registrazione e che utilizzino l’autostrada come pendolari tra due stazioni predefinite, con percorso massimo di 50 chilometri. Quindi fino a 100 chilometri al giorno.

La percentuale di sconto è proporzionale al numero dei viaggi e non alla loro lunghezza (è cioè identica per chi fa pochi chilometri e per chi ne fa fino a 100 in un giorno tra andata e ritorno).

 

LEGGETE ANCHE: Mesi di fatti concreti al ministero Infrastrutture e Trasporti

 

Come si applicano gli sconti?

Lo sconto è previsto dai 20 transiti mensili in su, al di sotto non viene applicato. La percentuale di sconto sale progressivamente fino al 20% per chi ne fa da 40 a 46.

A partire dal 21° transito lo sconto (per tutti e 21 i viaggi effettuati) sarà dell’1% e crescerà linearmente (2% del pedaggio complessivo per 22 transiti effettuati, 3% per 23 viaggi…) fino al 20% del pedaggio complessivo che scatta dopo il 40° transito. Chi fa 41 viaggi, cioè, avrà su tutti e 41 e sino al 46° viaggio (i giorni lavorativi in un mese sono al massimo 23) lo sconto del 20%. Per i transiti successivi al 46° viaggio si paga la tariffa intera.

Lo sconto è applicato per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre agevolazioni/iniziative di modulazione tariffaria.

In vigore fino al 31 dicembre 2015.

 

Come fare?

Basta andare sul sito Telepass (www.telepass.it) o all’ufficio della Concessionaria autostradale interessata, dal 25 febbraio 2014 (per poter godere dello sconto dal1° febbraio) definendo il percorso che si utilizza abitualmente, indicando il casello di entrata e quello di uscita.

Nel caso, invece, di passaggi ad un solo casello (esempio A8 Milano Nord e A12 Roma Ovest) basta indicare la barriera che viene quotidianamente attraversata.

Lo sconto verrà calcolato al termine del mese in cui vengono effettuati i transiti ed applicato nella prima fattura successiva, e sarà retroattivo, cioè partirà dal primo giorno del mese in cui viene fatta la richiesta.

LEGGETE ANCHE: Buona notizia: è attivo lo sconto del 30% per chi paga subito la multa


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
24 maggio 2016

Doveroso riconoscimento impegno Napolitano per Paese

 “Se c’è una persona che tutti gli italiani devono ringraziare questo è Giorgio Napolitano. Per l’equilibrio e la responsabilità...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
15 maggio 2016

SUI FIGLI AI GAY NON TRATTEREMO MAI. ORA MISURE A FAVORE DELLE FAMIGLIE – INTERVISTA AL GIORNALE

L’agenda di Maurizio Lupi, capogruppo di Area Popolare alla Camera, è fitta. Da una parte c’è l’impegno per la...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
14 maggio 2016

I referendari frenino. Ma con le adozioni salta la maggioranza

ROMA «Lavoreremo perché i promotori del referendum si fermino prima di iniziare la raccolta delle firme. La storia delle...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >