Google Google+

Servizio pubblico va regolato da Parlamento – Convegno #InformeRAI

31 marzo 2016 di Maurizio Lupi

Roma, 31 mar. (LaPresse) – “Proprio perché la Rai è un servizio pubblico, la rappresentanza dei cittadini è in Parlamento e solo al Parlamento spetta il compito di regolare la Rai in quanto servizio pubblico. Non c’è miglior luogo di rappresentanza per i cittadini che il Parlamento”. Lo ha detto al convegno InformeRai il capogruppo di Ap Maurizio Lupi, membro della commissione di Vigilanza, in risposta alle parole del presidente della Vigilanza Roberto Fico (M5S) che aveva invocato la necessità di “una comunicazione pubblica al cento per cento” e in mano ai cittadini.

Lupi a Fico: Giusto dare spazio a cattolici, maggioranza Paese

Roma, 31 mar. (LaPresse) – “La Rai come l’Italia dev’essere laica. Se la Rai dà spazio a un pezzo importante della vita del nostro Paese, va bene: e il cattolicesimo è un pezzo importante della nostra storia.
Essere laici non significa dare spazio alle minoranze come se fossero maggioranza. E nel nostro Paese i cattolici sono ancora maggioranza.
Se c’è un anno giubilare della Misericordia credo sia giusto parlarne.
Il pluralismo culturale è importante, ma è l’armonia dei colori che la Rai deve rappresentare”. Lo ha detto al convegno InformeRai il capogruppo di Ap Maurizio Lupi, membro della commissione di Vigilanza, in risposta alle parole del presidente della Vigilanza Roberto Fico (M5S) che si era espresso a favore di “una Rai totalmente laica”. Fico aveva inoltre accusato la Rai di essere “un po’ assoggettata dal fatto che c’è il Vaticano, un po’ assoggettata dai cattolici”.

 


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
11 maggio 2016

Sala incandidabile? Polemica assurda, parliamo di cose cocnrete


2 settembre 2015

DA ABOLIZIONE IMU, BENEFICI. CON RICETTE AUSTERITY UE SAREMMO ANCORA IN RECESSIONE


26 maggio 2016

Dopo gestione schizofrenica finalmente bella notizia


16 settembre 2016

Bene il tentativo di Parisi, va ascoltato e poi vedremo