Ho votato contro per difendere il terzo settore

Ecco come ho votato alla Camera. Assolutamente non contro i tagli alla politica ma per forza di cose contro il trattamento che il Governo sta riservando al terzo settore. Non è accettabile

Come indicato dal Gruppo del Pdl ieri mi sono astenuto sul voto di fiducia, per le motivazioni espresse dal Capo Gruppo.
Leggi anche “ho votato si al taglio dei costi della politica
Oggi ho votato contro, pur non essendo contro i giusti tagli ai costi della politica contenuti nel decreto, ma per il fatto che, dopo aver ricevuto rassicurazioni dal governo attraverso l’approvazione di due ordini del giorno riguardo l’esenzione dell’Imu per gli enti non profit, sono seguiti atti in senso radicalmente contrario.
Leggi anche “Appello per un fisco sensibile al non profit
L’altro ieri è anche uscita una risoluzione del ministero dell’Economia con la quale si interpreta la norma obbligando retroattivamente al pagamento Imu gli enti non profit già nel 2012. Non è accettabile una posizione cosi’ ostile al terzo settore da parte del governo. Si tratta, infatti, di un patrimonio del nostro Paese che va difeso in Italia ed in Europa, che con questi provvedimenti è destinato a sparire.

Ti è piaciuto questo articolo? >; Iscriviti alla newsletter