LA REPUBBLICA: HA RAGIONE GIORGIA SMETTIAMOLA CON LE DIVISIONI. SE VOGLIAMO BATTERE LA SINISTRA

La competizione nella coalizione fa male. Bisogna ritrovare le ragioni di una proposta unitaria MILANO — L’ex ministro Maurizio Lupi, centrista di Noi con l’Italia, dice che il centrodestra è «raffreddato» ma ora «rischia di prendersi una bella polmonite». Insomma: la coalizione è malata? «Se uno guardasse solo ai dati, potrebbe accontentarsi, Palermo ha quattro volte gli abitanti di Verona. Però la questione è ampia: c’è un distacco generale dei cittadini dalla politica. Poi, il centrodestra ha il vento…

Continua a leggere …

CORRIERE DELLA SERA: BASTA CORSE INTERNE TRA NOI. I PIANI DI CALENDA E RENZI? IL CENTRO NON SI FA A TAVOLINO

A presidiare il centro, tra Salvini e Meloni che a Verona tornano insieme per sostenere il candidato sindaco Sboarina mentre FI appoggia l’ex Tosi, sul palco c’è solo lui. E Maurizio Lupi, leader di Noi con l’Italia, sa che non può essere quello della frammentazione, delle gomitate fra alleati, della sfida perenne per il primato la via che dovrà portare alle elezioni. «Stiamo ancora pagando le rotture su governo e elezioni di Mattarella, ma è chiaro che se la…

Continua a leggere …

GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO: IL MERIDIONE ASSISTITO DEVE ESSERE UN RICORDO

Lupi (Noi con l’Italia): «È ora di dire basta al reddito di cittadinanza» Bari. «Il Mezzogiorno deve smettere di essere un problema per l’Europa o per l’Italia. Il Mezzogiorno è una risorsa dell’Italia e dell’Europa. È il cuore del Mediterraneo, e il Mezzogiorno lo si ammazza con l’assistenzialismo, con il reddito di cittadinanza, con il salario minimo garantito. Il Mezzogiorno lo si rilancia e diventa una vera risorsa per l’Italia e per l’Europa solo se investe in capitale umano, nelle…

Continua a leggere …

L’ARENA: DA VERONA VIA AL NUOVO CENTRODESTRA

L’INTERVISTA Il presidente e deputato del partito, che sostiene la coalizione del sindaco uscente e ricandidato, lancia il progetto in vista anche delle elezioni del 2023 «Da Verona via al nuovo centrodestra» Verona laboratorio di un nuovo centrodestra, che punta ad avere come fulcro la componente centrista-moderata. Ed è un lavoro che parte dalle elezioni amministrative del 12 giugno e guarda a quelle politiche del prossimo anno. È il progetto di Noi con l’Italia, il partito che alle elezioni…

Continua a leggere …

IL MESSAGGERO: NIENTE RESIDENZA A CHI OCCUPA, SI VIOLA LA PROPRIETÀ PRIVATA

«Niente residenza a chi occupa, così si viola la proprietà privata»   Maurizio Lupi, deputato e presidente di Noi con l’Italia. Nel 2014, da ministro dei Trasporti, è stato promotore del decreto che stabilisce, tra l’altro, che «chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l’allacciamento a pubblici servizi» per l’alloggio illegalmente utilizzato. Cosa pensa della mozione, presentata dalla maggioranza in Campidoglio, che impegna l’amministrazione comunale a garantire la residenza anche a chi occupa…

Continua a leggere …

MESSAGGERO: NON POSSIAMO ASPETTARE GODOT, INSIEME GIÀ ALLE PROSSIME ELEZIONI

IL LEADER DI NOI CON L’ITALIA: SI STA CREANDO UNO SPAZIO ENORME DA COGLIERE E NON VOGLIAMO PIU ESSERE FRAMMENTATI. IL PROPORZIONALE? NON È LA PANACEA CHE RISOLVE TUTTI | MALI. QUELLO CHE CONTA E LA FORZA DELL’OFFERTA POLITICA. È arrivato il momento di «smettere di aspettare Godot», di «darsi una mossa» e di riaggregare le forze di centro. Il leader di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi, è stato tra coloro che nell’impasse delle trattative per la scelta del…

Continua a leggere …

COR. SERA: NOI ABBIAMO SCELTO SILVIO MA LA SINISTRA ACCETTI DI TRATTARE SU DRAGHI? SOLO SE È IL NOME DI TUTTI

Noi abbiamo scelto Silvio, ma la sinistra accetti di trattare. Draghi? Solo se è il nome di tutti Il leader centrista: inaccettabili i pregiudizi sull’ex premier ROMA Oggi inizia «la vera par­tita», quella che porta al voto. E in queste due settimane si giocheranno i due tempi, se­condo Maurizio Lupi, leader di Noi con l’ltalia. Uno per de­cidere le strategie, l’altro per metterle in pratica. Quali sono le strategie? «La prima è cercare un can­didato condiviso, che possa essere…

Continua a leggere …

IL GIORNALE: SENZA IL CENTRO NON SI PUÒ GOVERNARE. ABBIAMO PERSO LA SFIDA DELLA CREDIBILITÀ

“Senza il centro non si può governare. Abbiamo perso la sfida della credibilità” Il leader di Noi con l’Italia: “Se interpretano la voglia di concretezza, i poli reggono, altrimenti…Lega e Fdi capiscano che l’Ue è necessaria”   Maurizio Lupi, leader di «Noi con l’Italia», il centrodestra di cui fa parte si trova in una situazione di inedita incertezza, più di che debolezza. Che fare? «Sì ma è tutto salutare, non si è sciolto e non sono spariti i suoi…

Continua a leggere …

QN: LA DESTRA SENZA IL CENTRO NON ESISTE

Maurizio Lupi disegna la road map dell’area moderata: «Il piano di riforme del premier deve essere il nostro» Maurizio Lupi (classe 1959, tre figli, milanese) è un cattolico (ramo Cl) e un moderato. Dopo una vita in Forza Italia, ha fondato Noi con l’Italia. Onorevole Lupi, a Milano avete preso una bella ‘tranvata’… “Dal ’94, è il nostro risultato più basso nella città laboratorio del centrodestra. Mai ha votato così poca gente e sono stati i nostri elettori a…

Continua a leggere …

COR. SERA: LA RISPOSTA AI RIFORMISTI, TRASLOCARE? NO GRAZIE. CON LA SINISTRA PIÙ DISPARITÀ

Cari Alessia Cappello, Sergio Scalpelli, a leggere il vostro appello ai moderati di centrodestra perché traslochino nel centrosinistra che sostiene Sala viene immediatamente un pensiero (soprattutto pensando a Scalpelli): il primo amore non si scorda mai. Vale lo stesso anche per noi: il riformismo l’abbiamo vissuto e praticato partendo dal basso, dalle esperienze di impegno in università e nei quartieri, costantemente contrastato dalla sinistra e accolto invece dal centrodestra liberale e popolare coagulato da Silvio Berlusconi. È la stessa…

Continua a leggere …