fbpx
COVID E IL NUOVO VIRUS DELLA RASSEGNAZIONE

Oltre al dannato Covid, oggi c’è un altro virus che si sta insinuando tra le persone: la rassegnazione. La rassegnazione delle scuole, degli studenti, dei commercianti, delle persone. Il mio intervento in aula in risposta al Ministro Speranza. IL MIO VIDEO SU FB

Continua a leggere …

IL COVID E’ Il QUINTO PARTITO DEL GOVERNO

In questi mesi ho maturato una convinzione: la maggioranza che sostiene il governo non è fatta di quattro partiti (Pd, M5s, Iv e Leu) ma di cinque. Il quinto partito si chiama Covid. Non ho ancora ben capito però se sia lui che lavora per loro o se siano loro a lavorare per lui. In ogni caso è l’unico motivo, l’unico collante che li tiene ancora insieme e in piedi. E mentre continuano a spostare in là la soglia…

Continua a leggere …

MES, BISOGNA RIFORMARLO

Perché se vediamo dei limiti dobbiamo votare sì alla riforma del MES? Perché non metterci in gioco come Paese fondatore per riformare uno strumento tecnocratico che è stato costruito su logiche vecchie, oggi che il mondo è radicalmente cambiato? Il Mes salva-stati va radicalmente riformato, ma quella che ci propongono è una riforma che ci mette in mano a una tecnocrazia che può decidere che cosa fare del nostro debito pubblico. Piuttosto usiamo i 37 miliardi del Mes per…

Continua a leggere …

4° DPCM, NATALE 2020

L’eccesso di comunicazione del Governo crea dei paradossi singolari: se si allentano certe restrizioni (vengono riaperti i negozi) è merito del Governo ma se poi le persone, giustamente, vanno a comprare qualcosa, allora sono irresponsabili. Gli italiani hanno dimostrato grande responsabilità fino ad oggi, non abusiamone. IL VIDEO SU FACEBOOK

Continua a leggere …

BONAFEDE SI SVEGLI, CARCERI A RISCHIO COVID

IL VIDEO DEL QUESTION TIME   On. ALESSANDRO COLUCCI Signor Ministro, la capienza delle carceri italiane è per 50.931 persone, e sono reclusi attualmente 53.785 detenuti, quindi ci sono 2.854 persone in più nelle carceri italiane; vuol dire che c’è sovraffollamento e promiscuità. Per questo la conferenza dei garanti territoriali delle persone private della libertà ha rivolto un appello al Parlamento per rischio di contagio, perché non c’è il distanziamento nelle carceri e perché è difficile garantire il livello…

Continua a leggere …

LOCKDOWN, LA LIBERTA’ DELLE PERSONE

Con i poteri pubblici (soprattutto se straordinari) e con la libertà delle persone non si può essere approssimativi. Il sospetto che il diritto si faccia arbitrio lo si fuga solo con la chiarezza dei dati e la certezza della legge. Questo è l’unico modo per rispettare la ragione e l’intelligenza dei cittadini, che hanno e avranno sempre il diritto di capire per sentirsi responsabili. Altrimenti i ristoratori di Torino, Milano o di Reggio Calabria non capiranno mai perché loro…

Continua a leggere …

COVID, ORA COLLABORAZIONE RESPONSABILE

Da parte mia e del nostro gruppo ci associamo alla richiesta della collega Gelmini, del collega Molinari e degli altri colleghi dell’opposizione, appunto perché urgentemente, il più presto possibile il Ministro Speranza venga qui in Parlamento a riferire sulle ragioni delle scelte e sui dati. Lo dico anche ai colleghi della maggioranza, noi siamo in un paradosso: da una parte il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio, tutti noi chiediamo unità, collaborazione, responsabilità; dall’altra poi nei fatti questa…

Continua a leggere …

COVID, RESTRIZIONI E RABBIA

Nulla fomenta la rabbia più dell’incertezza. E questo governo in questi giorni ha dato solo incertezze. Bisognava avere il coraggio di dire al Paese la verità, trattare gli italiani da adulti e spiegare le ragioni delle restrizioni e scommettere sulla loro responsabilità. Non chiedere adeguamenti ai ristoratori, alle palestre ai teatri, agli insegnanti, per poi gettarli nello sconforto con le chiusure. La paura non è mai ragione per fare le scelte. La paura isola, genera angoscia e fa naufragare…

Continua a leggere …

COVID, DA IMMUNI A INFAMI

Dall’app. “Immuni”, all’app. “Infami”. L’aver prorogato l’emergenza al 31 gennaio non ha autorizzato né il Presidente del Consiglio, né il Ministro della Salute, né il Consiglio dei Ministri a superare i limiti che la Costituzione ha delineato e quelli che la legge ha stabilito siano compito di indirizzo del Parlamento. L’accesso alla Proprietà Privata è un diritto fondamentale, l’Esecutivo non ha alcun potere su di esso. Certo, oggi da obbligo hanno trasformano in ‘’raccomandazione’’ tutto questo, ma a voi…

Continua a leggere …

INFORMATIVA SPERANZA

Il Governo la smetta di fare lo scaricabarile. La situazione in Italia è migliorata ma il Governo deve essere chiaro e insistere sulla responsabilità dei cittadini e non sulla paura. Non possiamo richiudere tutto, il Paese non può permettersi un’altro lockdown. Basta con lo smartworking, la legge stabilisce che massimo il 30% del lavoro può essere svolto a casa. Si ritorni presto negli uffici. Si tolga la responsabilità penale dei datori di lavoro in caso di Covid19. Comunichiamo i…

Continua a leggere …