News

  • Tutto
  • Attualità
  • Dirette Facebook
  • Disegni di Legge
  • Il Mio Lavoro alla Camera
  • Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà
  • Interventi in Aula
  • Interviste
  • Mozioni e Interrogazioni
  • Politica
  • Proposte di Legge
  • Question Time
  • Video

PORTA A PORTA: ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Porta a Porta 25/1/22: Elezione del Presidente delle Repubblica Ciò che come #centrodestra stiamo chiedendo al centrosinistra, in virtù dei nostri numeri parlamentari, è semplicemente di smetterla di mettere veti e di fare un passo avanti per arrivare a una sintesi su un nome. Abbiamo solo due strade davanti: eleggere il prossimo presidente a maggioranza, con tutte le conseguenze politiche del caso, o cercare un nome condiviso. Non vi è molto altro da inventare o improvvisare.In ogni caso continuo a dire che sarebbe opportuno iniziare a votare due volte al…

I GRANDI ELETTORI DEVONO POTER VOTARE IL PRESIDENTE

Lo sapete, sono un convinto Si-Vax, ma trovo che quanto di cui si stia discutendo sia indegno per una democrazia parlamentare. L’elezione del Presidente Della Repubblica non è un atto normale, è il culmine della nostra democrazia. Il voto per l’istituzione garante della nostra Costituzione. Bisogna smetterla di svilire le istituzioni e la nostra democrazia: i 1009 elettori non sono uguali, in questo specifico caso, a tutti gli altri cittadini. Siamo tutti uguali nei diritti e nei doveri, ma quel giorno i grandi elettori rappresenteranno tutti i 60 milioni di…

SILVIO BERLUSCONI HA FATTO UN PASSO IN AVANTI

Il presidente Silvio Berlusconi non ha fatto un passo indietro, ma uno in avanti, per la responsabilità che il centrodestra ha verso il Paese. Ha anteposto gli interessi della nazione alla legittima aspirazione della coalizione di avere il suo fondatore alla più alta carica dello Stato. Ha dato una grande dimostrazione di rispetto per le istituzioni, sottolineando la cultura politica del centrodestra. Ora si apre una fase nuova, di confronto e dialogo, per eleggere al Quirinale una personalità di altissimo profilo con il più ampio consenso possibile. Una prova anche…

SONO VICINO AL PAPA EMERITO

L’attacco a Benedetto XVI per presunte coperture date a quattro sacerdoti pedofili negli anni in cui era arcivescovo di Monaco è evidentemente pretestuoso, senza prove e basato solo sul personale convincimento degli avvocati che hanno curato il dossier, i quali peraltro lanciano accuse molto vaghe. Ma tanto basta per una campagna stampa diffamatoria nei confronti di Joseph Ratzinger, il cui operato contro la piaga della pedofilia è universalmente noto. Facciamo sentire la nostra vicinanza al Papa emerito.

APPROVATA LA LEGGE SULLE NON COGNITIVE SKILLS

Oggi è stata approvata alla Camera dei deputati la legge proposta dall’Intergruppo parlamentare per la sussidiarietà sulle Non Cognitive Skills. È un fatto importante sia per il metodo con cui è stato raggiunto questo risultato, un lavoro trasversale a cui hanno partecipato quasi tutti i gruppi parlamentari, sia per il contenuto della legge. Competenze non cognitive, semplificando, è una definizione attuale del fenomeno dell’educazione, che non è solo trasmissione di conoscenze e di abilità. L’educazione è più dell’istruzione, coinvolge la libertà di due persone, l’insegnate e l’allievo, non è fatta…

CONFERENZA STAMPA DI MARIO DRAGHI

Il punto centrale della conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio mi sembra il suo continuo e costante richiamo alla centralità del Parlamento e delle forze politiche lì rappresentate. Non si vedono le ragioni per cui la responsabilità che ci siamo assunti a febbraio scorso di sostenere politicamente il governo Draghi debba venire meno e non possa continuare di fronte agli appuntamenti e agli impegni che il prossimo anno ci mette davanti. Dovrebbe far piacere a tutti la sottolineatura dei meriti di tutti gli italiani per la “normalità”…

IL MIO INTERVENTO ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE DI PALERMO

Siamo un partito che vuole mettere in gioco alcuni elementi che si sono persi, senza nostalgia del passato, credendo nel presente e costruendo il futuro. Perché quando parliamo di responsabilità, concretezza, serietà, libertà e persona, parliamo dell’identità storica del nostro Paese. Sento parlare di un “nuovo centro” politico, ma è inutile parlarne se si costruisce dentro i Palazzi. Noi siamo stufi dei progetti che nascono nel Palazzo solo per le prossime elezioni del Quirinale. Crediamo veramente che spostare i deputati da un partito ad un altro, solo per una questione…

FINE VITA, NESSUNO DEVE ESSERE LASCIATO SOLO

Sono cosciente che quando si affrontano in Parlamento questioni legate alla vita, alla sofferenza e alla dignità della persona, esse non possano essere affrontate come uno scontro tra tifoserie, ma innanzitutto con un doveroso ascolto delle ragioni dell’altro e del grido a volte di disperazione di chi vive in determinate condizioni. Ma per me c’è una differenza tra aiutare a convivere con la sofferenza ed eliminare il sofferente, tra una concezione culturale in base alla quale risulta preferibile eliminare il malato invece di mettere in atto ogni tentativo reso possibile…

COR. SERA: GIUSTO PER IL COLLE UN ASSE AMPIO MA SE NON VA, NESSUN VETO SU BERLUSCONI

Il centro ormai è un incrocio tra l’Araba fenice che risorgerà dalle sue ceneri e il Godot di Samuel Beckett, che tutti aspettano. Matteo Renzi e Giovanni Toti testano una federazione in Parlamento con numeri da far pesare nell’elezione del Quirinale. Del centro c’è bisogno, eccome. Ma pensare di ricostruirlo nell’Aula del Parlamento e non in mezzo alla gente mi sembra una cosa poco lungimirante. Vede, io sono un fan della Prima Repubblica e penso che dagli errori di quell’esperienza ci sia solo da imparare. Fare le operazioni politiche esclusivamente…

AGORÀ: GREEN PASS SIGNIFICA FIDUCIA NEL FUTURO

Se oggi possiamo guardare con fiducia al futuro è grazie al Green Pass e al senso di responsabilità dimostrato dagli italiani, che hanno fatto diventare l’Italia un modello per gli altri Paesi d’Europa, senza tante storie o complottismi. I dati ci mostrano oggettivamente una situazione senza paragoni rispetto a un anno fa, in cui grazie al “rischio calcolato” possiamo vivere la socialità e lavorare, tenendo aperti negozi, scuole e imprese. Non abbiamo più un modello basato sul lockdown o il maledetto distanziamento sociale. Dobbiamo continuare così, con responsabilità e senza…

BENE IL GENERALE FIGLIUOLO, TEST AGLI STUDENTI PER EVITARE LA DIDATTICA A DISTANZA

Teniamoci stretto il generale Figliuolo. La decisione di mettere a disposizione 11 laboratori di biologia molecolare della Difesa in 8 regioni per incrementare i test per gli studenti ed evitare che scatti la didattica a distanza è ottima e tempestiva. L’abbiamo promesso agli studenti e alle famiglie: bisogna evitare in ogni modo il ricorso alla didattica a distanza, inevitabile durante il lockdown, ma che tanti problemi ha creato innanzitutto agli studenti più deboli. Fare il possibile per permettere la frequenza della scuola in presenza è il modo migliore che abbiamo…

BASTA CON LA DAD, SERVE PRESIDIO MEDICO A SCUOLA

Mai più Didattica a distanza, investiamo sulla scuola, sulla formazione dei ragazzi garantendo la loro salute. La nostra proposta al governo è il ritorno del medico negli istituti scolastici, una grande conquista del passato che oggi torna di grande attualità e diventa una necessità. Dobbiamo tutelare i nostri studenti, dai più piccoli ai più grandi, non solo dal punto di vista sanitario, ma anche didattico, cognitivo e sociale. Investire sulla scuola significa investire sul nostro futuro: dobbiamo a tutti i costi evitare che i più giovani paghino un costo altissimo,…

LEGGE SULLE SOFT SKILLS IN DISCUSSIONE ALLA CAMERA

Con character skills, soft skills o non cognitive skills si intendono tutti quei modi di definire un apprendimento in ambito scolastico e lavorativo che non sia limitato solo al coinvolge le capacità cognitive (ricordare, parlare, comprendere, stabilire nessi, dedurre, valutare) ma che implichi anche lo sviluppo di tutte quelle predisposizioni della personalità (l’apertura mentale, la capacità di collaborare, la sicurezza personale, la capacità di prendere iniziative, di pensare per problemi, la capacità di auto-regolarsi, l’affidabilità, l’adattabilità, ecc.) che sono sempre più rilevanti nella società moderna. Oggi abbiamo discusso alla Camera…

TRATTATO DEL QUIRINALE, SUPER GREEN PASS, RIFORMULAZIONE DELLE TASSE

Trattato del Quirinale, Super Green Pass, Riformulazione delle Tasse e a che punto è l’organizzazione Noi con l’Italia. Dialoghiamo, dialoghiamo, dialoghiamo. Altrimenti a cosa servono i social? IL VIDEO DELLA MIA DIRETTA SU FACEBOOK

STELLANTIS, STIAMO ELIMINANDO L’ITALIA

Oggi, nonostante le rassicurazioni dell’amministratore delegato del gruppo Stellantis (FIAT/PSA), sta avvenendo qualcosa di molto grave: in maniera scientifica si sta eliminando l’Italia dalla filiera componentistica a favore di quella spagnola e cinese. Parliamo di una filiera manifatturiera d’eccellenza da 20 MLD di fatturato (su 45 totali del gruppo), 2.200 aziende, 161.000 addetti. Noi siamo per il mercato, siamo liberisti, ma dopo aver visto lo Stato garantire al 90% un prestito da 6,3 MLD e il gruppo FIAT staccarsi dividendi per 5 MLD, a Noi con l’Italia questo non sta…

DATI REALI SUI VACCINI PRIMA E DOPO

Basta fake news sull’utilizzo dei vaccini. Le cose stanno così, guardate questa grafica.

UN VIDEO E UNA PETIZIONE PER IL NUCLEARE GREEN

Noi con l’Italia sta sostenendo una proposta politica per la realizzazione del Nucleare pulito, di ultima generazione, in Italia. Se anche tu sei per il Nucleare Green sottoscrivi la petizione su ItaliaNucleare.it Rispondo in un video ai vostri commenti della settimana riguardo a vaccini, green pass, politica e nucleare. IL VIDEO DELLA MIA DIRETTA SU FACEBOOK

VACCINI, RAZZOLANO BENE E PREDICANO MALE

  Noto che nella comunicazione, sempre più, vi sono persone che razzolano bene, e si vaccinano, ma poi predicano male, aizzando i “curiosi” dubbi dei no-vax e creando confusione. Eppure il proverbio diceva l’esatto opposto! Predica bene ma razzola male… IL VIDEO SU FACEBOOK DEL MIO INTERVENTO SU RAI3

QUANDO SI MANIFESTA NON SI POSSONO IGNORARE LE EVIDENZE

Basta mistificazioni della realtà: quando si manifesta non si può dire quello che si vuole, ignorando tutte le evidenze. Non si possono bloccare servizi essenziali, arrecando danni a chi vuole andare a lavorare. Non si possono mettere a rischio tutti gli sforzi delle persone che non la pensano allo stesso modo, con la presunzione di essere nel giusto per mezzo di strane idee complottiste. Non si può dire che il Green Pass limita il diritto al lavoro ignorando che il diritto al lavoro lo limita la chiusura delle aziende, dei…

SULLA LEGGE DI BILANCIO CONDIVIDIAMO LA PROPOSTA DI ENRICO LETTA

Noi con l’Italia condivide e sostiene la proposta del segretario del PD Enrico Letta di collaborare tutti assieme alla Legge Di Bilancio. Lavorare insieme al progetto di rilancio dell’economia e della società, abbassando le bandiere ideologiche come fatto dai costituenti nel secondo dopoguerra, è infatti il metodo migliore per accelerare l’uscita da questa crisi e costruire un futuro solido per il nostro Paese. Lo stesso metodo, del confronto prima e della condivisione poi dovrebbe essere successivamente utilizzato anche per eleggere il presidente della Repubblica, un passaggio fondamentale per l’equilibrio delle…

CONFERENZA STAMPA DELLA MOZIONE SUL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE

Il Giappone a dieci anni dall’incidente di Fukushima riapre all’opzione nucleare, la Francia continua a investire sul nucleare di ultima generazione e anche l’Unione Europea sta prendendo in considerazione il nucleare come fonte di energia rinnovabile. Il nuovo nucleare è una delle energie più pulite. Sul nucleare non possiamo tornare alla battaglia ideologica e l’Italia non può restare indietro. Negli ultimi 10 anni la ricerca scientifica ha fatto passi da gigante e l’Italia è protagonista di questi progressi. Nella Mozione chiederemo al governo la conferma dell’impegno per il raggiungimento dell’obiettivo…

BASTA AI NO VAX E BASTA ALL’AUMENTO DELLE BOLLETTE

Mentre abbiamo passato settimane a discutere delle proteste di minoranze delle minoranze (no green pass, no vax), in Italia sono aumentati tutti i costi della vita per persone, famiglie e imprese: luce, gas, alimenti, logistica, ecc. Dobbiamo smetterla con questa politica fatti di luoghi comuni e incapace di dare risposte concretamente attuabili alla gente. Come Noi con l’Italia vogliamo fare un primo passo: domani faremo una conferenza stampa alla Camera per rilanciare il dibattito sul nucleare green in Italia. IL VIDEO DELLA MIA DIRETTA FACEBOOK

UNA MOZIONE SUL NUCLEARE PULITO

Ho presentato una mozione che impegni il governo sul nucleare. Se veramente vogliamo arrivare a emissioni zero entro il 2050, bisogna essere realisti e usare tutte le fonti energetiche che rendono raggiungibile l’obiettivo che ci siamo posti, senza pregiudizi ideologici. Per questo ho presentato una mozione alla Camera dei deputati che impegni il governo a riconsiderare l’apporto che a uno sviluppo sostenibile può venire dall’energia nucleare. Non ho simpatie culturali per il nucleare, parto da fatti concreti e verificabili: il Giappone che riapre le sue centrali e ne costruisce di…

IL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE PER IL FUTURO DELL’ITALIA

Quando parliamo di Transizione Ecologica e di emissioni zero al 2050 dobbiamo essere realisti: allo stato attuale servirebbero 4 pianeti come il nostro per sostenerci unicamente con le rinnovabili. Francamente non mi sembra una strada percorribile. Come Noi con l’Italia vogliamo fare una proposta forte, ma concreta e seria: dobbiamo riconsiderare con urgenza lo sviluppo di centrali nucleari “di nuova generazione” in Italia. I maggiori Paesi del mondo e d’Europa (Francia, Gran Bretagna, Russia, India e Cina) stanno andando in questa direzione, con impianti che entreranno in funzione dal 2024;…

DAL VOTO DEL DDL ZAN ARRIVA UNA LEZIONE

Dal voto del Senato di ieri sul DDL Zan arriva una lezione: non si approvano leggi sui temi etici senza un confronto serio e un dialogo costante, nel rispetto delle diverse sensibilità. Ora, consumato lo scontro, piantate le bandierine e deposto l’armamentario ideologico, torniamo a ragionare nel merito e facciamo tesoro di quanto accaduto. Si può uscire dallo stallo lavorando tutti insieme ad un testo condiviso, senza pregiudizi, perché non esiste in Parlamento nessun gruppo che ritenga accettabile alcuna forma di discriminazione in base all’identità di una persona.

IN RICORDO DI RAFFAELE TISCAR

In ricordo del mio amico Raffaele Tiscar sono intervenuto in aula alla Camera dei Deputati. IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO SU FACEBOOK

LIBERO: UN PARTITO UNICO DEL CENTRODESTRA

Se aspiriamo come centrodestra a governare il Paese dobbiamo smetterla di fare battaglie puramente identitarie, che alimentano soltanto i singoli elettorati, per tornare ad avere proposte concrete sull’economia e sul lavoro. Chiamatelo Partito unico, l’Altra Italia (come avrebbe voluto Silvio Berlusconi) o come vi pare; l’importante è che vi sia una proposta politica che possa fare sintesi della comune visione del futuro dell’Italia. L’intervista di oggi a Libero di Francesco Specchia.

ABBIAMO PERSO PERCHÉ NON ABBIAMO OFFERTO PROPOSTE CREDIBILI

Abbiamo perso perché non abbiamo offerto ai cittadini delle proposte credibili di governo delle grandi città e candidati in grado di rappresentarle. Per questo il centrodestra non è più maggioranza nel Paese? No, ma dobbiamo interrogarci sul perché i nostri elettori non sono andati a votare. Noi con l’Italia, il centrodestra e le elezioni amministrative. La mia analisi a freddo. IL VIDEO DELLA MIA DIRETTA SU FACEBOOK

IL GIORNALE: SENZA IL CENTRO NON SI PUÒ GOVERNARE. ABBIAMO PERSO LA SFIDA DELLA CREDIBILITÀ

“Senza il centro non si può governare. Abbiamo perso la sfida della credibilità” Il leader di Noi con l’Italia: “Se interpretano la voglia di concretezza, i poli reggono, altrimenti…Lega e Fdi capiscano che l’Ue è necessaria”   Maurizio Lupi, leader di «Noi con l’Italia», il centrodestra di cui fa parte si trova in una situazione di inedita incertezza, più di che debolezza. Che fare? «Sì ma è tutto salutare, non si è sciolto e non sono spariti i suoi elettori, quel che è accaduto è sotto gli occhi di tutti,…

BASTA INSEGUIRE I NO GREEN PASS E GRUPPI MINORITARI

Basta inseguire no green pass e gruppi minoritari. Il centrodestra, che dai sondaggi risulta ancora essere maggioranza nel paese, ha perso quasi ovunque e quando si perde o si vince se si è una squadra lo si fa tutti insieme. Il risultato elettorale, dunque, ci impone una riflessione approfondita: dobbiamo ritrovare unità di programma e capacità di governo, cioè di responsabilità, e smetterla di inseguire pulsioni minoritarie, dai no green pass ai no vax. L’economia, con il governo Draghi, riprende a correre, c’è un paese da rilanciare col Pnrr e…

AMMINISTRATIVE 2021, CENTRODESTRA UNITO

Come centrodestra ci siamo sempre distinti per la concretezza delle nostre proposte, per questo abbiamo firmato il Patto per Roma tutti insieme. Confrontiamoci sui contenuti, non sulle polemiche strumentali e inutili: le storie di AN e della Meloni parlano da sole. Solo così Roma potrà avere un futuro migliore con Enrico Michetti sindaco. Anche a Trieste tutti insieme abbiamo sostenuto il sindaco Roberto Dipiazza.

STASERA ITALIA: IL DISSENSO È IL SALE DELLA DEMOCRAZIA

Il dissenso è il sale della democrazia, la violenza la uccide. Sono inqualificabili le immagini che abbiamo visto domenica sera e sono inaccettabili le violenze, in questo caso di tipo squadrista e di origine fascista, durante delle manifestazioni pacifiche. Nessun dubbio quindi nel condannare i fatti avvenuti. Detto questo, se davvero la sinistra e i sindacati non vogliono speculare su quanto avvenuto, spostino a Milano la manifestazione prevista per sabato perché a Roma, come sappiamo tutti, domenica 17 ci sarà il ballottaggio tra Gualtieri e Michetti. Il rischio di strumentalizzazioni…

QN: LA DESTRA SENZA IL CENTRO NON ESISTE

Maurizio Lupi disegna la road map dell’area moderata: «Il piano di riforme del premier deve essere il nostro» Maurizio Lupi (classe 1959, tre figli, milanese) è un cattolico (ramo Cl) e un moderato. Dopo una vita in Forza Italia, ha fondato Noi con l’Italia. Onorevole Lupi, a Milano avete preso una bella ‘tranvata’… “Dal ’94, è il nostro risultato più basso nella città laboratorio del centrodestra. Mai ha votato così poca gente e sono stati i nostri elettori a non andare a votare. Un’alternativa credibile non si mette in campo…

OMNIBUS: DOBBIAMO CHIEDERCI PERCHÉ IL 50% DEGLI ELETTORI NON È ANDATO A VOTARE

Io credo che il problema del mio campo, il centrodestra, sia che rischiamo di rimanere uguali a noi stessi in eterno, nonostante la pandemia da una parte e il governo Draghi dall’altra abbiano cambiato persone, desideri, aspettative e la politica in generale. Se nel 2023 ci presenteremo agli elettori uguali alle elezioni del 2018, con il mondo che nel frattempo è cambiato, rischieremo di non avere la forza di realizzare i nostri programmi, magari anche vincendo le elezioni. Dobbiamo iniziare ad investire sulla nostra classe dirigente e a riflettere sulla…

AMMINISTRATIVE, ABBIAMO PRESO UNA BELLA SCOPPOLA

A Milano, a Bologna e a Napoli. Non abbiamo saputo mettere in campo una proposta del centrodestra che abbia convinto i suoi elettori a tornare alle urne. Ed è anche preoccupante un’affluenza dei cittadini ridotta al 47 per cento. Vedremo ai ballottaggi delle tre città in cui c’è il candidato del centrodestra: Roma, Torino e Trieste. Quanto a Milano non scarichiamo le colpe sul candidato, su Bernardo, al quale va il nostro riconoscimento per il suo impegno. In Calabria si dimostra invece che quando sappiamo esprimere un candidato e un…

SALA NON HA ACCETTATO L’INVITO

È un peccato il sindaco Sala non abbia accettato il nostro invito per visitare insieme via Quarti a Milano, Baggio. In quelle case popolari ci sono circa 450 famiglie, il 60% delle quali sono abusive. Cittadini considerati di serie B. Milanesi che avrebbero il diritto di vivere in un luogo dignitoso, dove vengano rispettate le leggi e dove non si debba fare i conti quotidianamente con un livello di degrado spaventoso. La nostra sfida serve a far riflettere sul fatto che le periferie riguardano tutti noi e assieme dobbiamo cercare…

COR. SERA: LA RISPOSTA AI RIFORMISTI, TRASLOCARE? NO GRAZIE. CON LA SINISTRA PIÙ DISPARITÀ

Cari Alessia Cappello, Sergio Scalpelli, a leggere il vostro appello ai moderati di centrodestra perché traslochino nel centrosinistra che sostiene Sala viene immediatamente un pensiero (soprattutto pensando a Scalpelli): il primo amore non si scorda mai. Vale lo stesso anche per noi: il riformismo l’abbiamo vissuto e praticato partendo dal basso, dalle esperienze di impegno in università e nei quartieri, costantemente contrastato dalla sinistra e accolto invece dal centrodestra liberale e popolare coagulato da Silvio Berlusconi. È la stessa casa nella quale è cresciuta l’esperienza pubblica del sindaco Giuseppe Sala,…

NON SONO D’ACCORDO CON QUELLO CHE DICI MA DIFENDERÒ FINO ALLA MORTE IL TUO DIRITTO A DIRLO

Io sono un fautore del Green Pass lo sapete, e lo sono in buona compagnia con l’80% degli italiani che si sono vaccinati: è uno strumento che ci rende più liberi, altro che limitare la libertà, ne abbiamo parlato insieme molte volte. Sono anche d’accordo con il fatto che chi lavora in questo palazzo debba averlo, compresi noi parlamentari quando andiamo in mensa, al ristorante o alla buvette. Ma non dobbiamo fare confusione: i parlamentari non vanno in aula perché dipendenti della Camera o del Senato, i parlamentari vanno in…

OBBLIGO VACCINALE È L’EXTREMA RATIO

Considero l’obbligo vaccinale l’extrema ratio, quindi un provvedimento che ha le sue ragioni e la sua legittimità sancita dalla nostra Costituzione, ma da applicare appunto come ultima soluzione se la via della persuasione e della vaccinazione volontaria – che io ritengo la via migliore – dovesse fallire. Queste decisioni vanno prese con metodo pragmatico e non ideologicamente, esattamente come il ”rischio calcolato” con cui si decisero le riaperture estive. C’è un bene generale da tutelare che è superiore – non trattandosi di diritti inalienabili della persona – alla libertà del…

GLI ATTENTATI IN AFGHANISTAN COME LA STRAGE DI SEBRENICA

Per l’attentato di oggi a Kabul mi viene in mente, purtroppo, un solo paragone: Srebrenica. Questa strage, come quella, grava pesantemente sulla nostra coscienza. Là ci girammo dall’altra parte, qui siamo fuggiti lasciando i civili, tra cui molti bambini, in pasto alle belve terroristiche. Il viale per l’aeroporto era per questi afghani la strada della speranza, è diventato il luogo della morte e della disperazione. Questo attentato esige più che mai che, con forze Nato, sotto l’egida dell’Onu, ci impegniamo per garantire a chi sta cercando di lasciare il Paese…