fbpx

News

  • Tutto
  • Attualità
  • Dirette Facebook
  • Il Mio Lavoro alla Camera
  • Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà
  • Interventi in Aula
  • Interviste
  • Politica
  • Question Time
  • Video

Intervista a QN: LA DESTRA SENZA IL CENTRO NON ESISTE

Maurizio Lupi disegna la road map dell’area moderata: «Il piano di riforme del premier deve essere il nostro» Maurizio Lupi (classe 1959, tre figli, milanese) è un cattolico (ramo Cl) e un moderato. Dopo una vita in Forza Italia, ha fondato Noi con l’Italia. Onorevole Lupi, a Milano avete preso una bella ‘tranvata’… “Dal ’94, è il nostro risultato più basso nella città laboratorio del centrodestra. Mai ha votato così poca gente e sono stati i nostri elettori a non andare a votare. Un’alternativa credibile non si mette in campo…

Intervista ad OMNIBUS: DOBBIAMO CHIEDERCI PERCHÉ IL 50% DEGLI ELETTORI NON È ANDATO A VOTARE

Io credo che il problema del mio campo, il centrodestra, sia che rischiamo di rimanere uguali a noi stessi in eterno, nonostante la pandemia da una parte e il governo Draghi dall’altra abbiano cambiato persone, desideri, aspettative e la politica in generale. Se nel 2023 ci presenteremo agli elettori uguali alle elezioni del 2018, con il mondo che nel frattempo è cambiato, rischieremo di non avere la forza di realizzare i nostri programmi, magari anche vincendo le elezioni. Dobbiamo iniziare ad investire sulla nostra classe dirigente e a riflettere sulla…

AMMINISTRATIVE, ABBIAMO PRESO UNA BELLA SCOPPOLA

A Milano, a Bologna e a Napoli. Non abbiamo saputo mettere in campo una proposta del centrodestra che abbia convinto i suoi elettori a tornare alle urne. Ed è anche preoccupante un’affluenza dei cittadini ridotta al 47 per cento. Vedremo ai ballottaggi delle tre città in cui c’è il candidato del centrodestra: Roma, Torino e Trieste. Quanto a Milano non scarichiamo le colpe sul candidato, su Bernardo, al quale va il nostro riconoscimento per il suo impegno. In Calabria si dimostra invece che quando sappiamo esprimere un candidato e un…

MILANO POPOLARE AL 5%

Con la lista Milano Popolare – Maurizio Lupi vogliamo continuare un lavoro e una presenza decennale in Consiglio comunale e nelle zone. Una politica fatta di concretezza. Milano non ha bisogno di polemiche pretestuose ma di gente che abbia una visione del futuro della città e sia in grado di offrire soluzioni ragionevoli e praticabili ai problemi quotidiani dei milanesi. Il sondaggio pubblicato oggi su Libero sembra dirci che siamo sulla buona strada.

Intervista QN: Lezioni a scuola anche nelle zone rosse

I ragazzi hanno già pagato duramente i costi delle chiusure scolastiche. Per questo abbiamo presentato un emendamento per fare in modo che le scuole, salvo situazioni straordinarie di focolai, non chiudano mai. Neanche in zona rossa. La mia intervista su QN di oggi.

OBBLIGO VACCINALE È L’EXTREMA RATIO

Considero l’obbligo vaccinale l’extrema ratio, quindi un provvedimento che ha le sue ragioni e la sua legittimità sancita dalla nostra Costituzione, ma da applicare appunto come ultima soluzione se la via della persuasione e della vaccinazione volontaria – che io ritengo la via migliore – dovesse fallire. Queste decisioni vanno prese con metodo pragmatico e non ideologicamente, esattamente come il ”rischio calcolato” con cui si decisero le riaperture estive. C’è un bene generale da tutelare che è superiore – non trattandosi di diritti inalienabili della persona – alla libertà del…

GLI ATTENTATI IN AFGHANISTAN COME LA STRAGE DI SEBRENICA

Per l’attentato di oggi a Kabul mi viene in mente, purtroppo, un solo paragone: Srebrenica. Questa strage, come quella, grava pesantemente sulla nostra coscienza. Là ci girammo dall’altra parte, qui siamo fuggiti lasciando i civili, tra cui molti bambini, in pasto alle belve terroristiche. Il viale per l’aeroporto era per questi afghani la strada della speranza, è diventato il luogo della morte e della disperazione. Questo attentato esige più che mai che, con forze Nato, sotto l’egida dell’Onu, ci impegniamo per garantire a chi sta cercando di lasciare il Paese…

MEETING 2021, IL RUOLO DEI PARTITI NELLA DEMOCRAZIA DI OGGI

In collaborazione con l’Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà, partecipano: Giuseppe Conte, Presidente del Movimento 5 Stelle; Enrico Letta, Segretario Nazionale del Partito Democratico; Maurizio Lupi, Presidente dell’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà; Giorgia Meloni, Presidente Nazionale di Fratelli d’Italia; Ettore Rosato, Presidente Nazionale di Italia Viva; Matteo Salvini, Segretario Federale della Lega; Antonio Tajani, Vicepresidente di Forza Italia. Introduce Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà. Modera Michele Brambilla, Direttore di QN – Quotidiano Nazionale.

MEETING 2021, L’EUROPA DEL RECOVERY PLAN

Con: Paolo Gentiloni, Commissario Europeo per gli Affari Economici; Alessandro Cattaneo, Membro del Coordinamento di Presidenza e Responsabile Nazionale dei Dipartimenti di Forza Italia; Carlo Fidanza, Capogruppo al Parlamento Europeo di Fratelli d’Italia; Maurizio Lupi, Presidente dell’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà; Fabio Melilli, Presidente della Commissione Bilancio alla Camera, Partito Democratico; Giovanni Andrea Toselli, Presidente e Amministratore Delegato PWC. Introduce e modera: Luciano Fontana, Direttore del Corriere della Sera.  

LA RIFORMA CARTABIA RIMETTE AL CENTRO DEL PROCESSO PENALE LA NOSTRA COSTITUZIONE

La riforma Cartabia rimette al centro del processo penale la nostra Costituzione con i suoi principi concretissimi e attuali: certezza della pena, presunzione di innocenza, giusto processo, funzione rieducativa. Principi concretissimi e attuali che non daranno più cittadinanza al giustizialismo e al “fine processo mai”, teorizzati fin troppo a lungo dai 5 stelle. Finalmente. IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO IN AULA SU FACEBOOK

IL 57% DEGLI INCENDI È DI ORIGINE DOLOSA

Il 57% degli incendi è di origine dolosa. Appiccare incendi è un reato da vigliacchi. Dare fuoco alla propria terra è un suicidio sociale, è come tagliare il ramo su cui si è seduti. La mia risposta all’informativa del ministro della Transizione Ecologica Cingolani IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO IN AULA SU FACEBOOK

BASTA CON LA DIDATTICA A DISTANZA

Tra poco più di un mese inizierà il nuovo anno scolastico e la posizione di Noi con l’Italia vuole essere molto chiara: mai più didattica a distanza. Ad oggi però non abbiamo ancora iniziato a discutere e organizzare il rientro nelle aule per studenti e personale scolastico: un fatto grave, soprattutto alla luce delle evidenze scientifiche che dimostrano quanto la didattica a distanza abbia fatto male alla “salute mentale” dei nostri giovani, al loro apprendimento (recente è il rapporto Invalsi che stimava al 44% i maturati che non hanno raggiunto…

IL CENTRODESTRA PER MILANO

Insieme per prendersi cura di Milano. Questa è la sfida che il centrodestra lancia per tornare a governare la nostra città, uniti con Luca Bernardo sindaco di Milano.

CON IL GREEN PASS IMPARIAMO A CONVIVERE CON IL COVID

Pensare al Green Pass come mezzo per partecipare ai grandi eventi ha senso ma prevederlo per entrare nei ristoranti o nei bar è solo una stupidaggine. Bisogna imparare a convivere con il Covid, dobbiamo andare avanti. Non possiamo ritornare alla paura come ai tempi di Conte-Arcuri. Precauzione si, prudenza si, paura no. IL VIDEO DELLA MIA DIRETTA SU FACEBOOK

CorSera: la ricerca del candidato è sembrata un po’ X Factor. Ora si deve fare politica.

Maurizio Lupi, ci racconta come si è arrivati alla scelta della candidatura di Milano? «Purtroppo abbiamo dato l’impressione di essere a X Factor o alle selezioni di Amici, con ripetuti rifiuti ed è sembrato che il centrodestra fosse impreparato a una sfida importante per quello che Milano -la mia città, di Salvini, Berlusconi e La Russa – rappresenta». C’è stato un momento in cui sembrava essere lei il prescelto. Poi cosa è successo? «Mi ha fatto piacere che Berlusconi abbia più volte fatto il mio nome, ma il criterio condiviso…

GRAZIE A TUTTI GLI AMICI DI NOI CON L’ITALIA

Vogliamo ripartire dai territori, dalle persone e dai valori. Questa è la sfida di Noi con l’Italia, la nostra sfida, insieme al dovere del buongoverno. Grazie a tutti gli amici che hanno partecipato alla nostra prima Assemblea Nazionale. Ora rimbocchiamoci le maniche e torniamo a fare politica.

IL REDDITO DI CITTADINANZA E’ INUTILE, ECCO I DATI

La serietà di una classe politica, indipendentemente dalle bandiere ideologiche, sta nel capire se una legge funziona e se risponde ai motivi che hanno portato a farla. Il Reddito Di Cittadinanza non nasceva come supporto al reddito o al welfare (per quello vi è il reddito di emergenza, la pensione di cittadinanza o la cassa integrazione straordinaria), nasceva come strumento per trovare lavoro alle persone. Bene, guardiamo in faccia alla realtà: Quanto abbiamo speso? 18,3 miliardi in 3 anni. Quante persone hanno sottoscritto il ‘’Patto per il Lavoro’’ con i…

ALTA VELOCITÀ E PONTE SULLO STRETTO

Il tema delle infrastrutture non ha bisogno di scontri ideologici. Oggi infatti, nel 2021, abbiamo conquistato un principio che quando ero ministro non avevamo: l’Alta Velocità crea ricchezza, crea domanda economica, collega il Paese ed è compatibile con l’ambiente. Ma è mai pensabile progettare di collegare il Sud facendo finire l’alta velocità in Calabria escludendo totalmente dall’Italia la Sicilia? È mai pensabile nel 2021, alla faccia della competitività, di avere collegamenti infrastrutturali fatti da treni che prendono traghetti con le merci che attendono poi ore ai porti? Un Paese come…

REDDITO DI CITTADINANZA NON HA FUNZIONATO

Con il Reddito Di Cittadinanza qualcosa non è andato per il verso giusto. Non è un’opinione, è un fatto evidente. Lo ammette anche il ministro del Lavoro Andrea Orlando: “Se il sostegno si è rivelato efficace per contrastare la povertà, non ha però favorito l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro. Raccontare che si sarebbero aiutate le persone a trovare lavoro tramite il reddito di cittadinanza è stato un errore”. Ed ecco i numeri: dei 2.8 milioni di cittadini beneficiari totali stimati, solo 152.673 sono riusciti a trovare lavoro (rapporto…

MYANMAR, FERMIAMO GLI ATTACCHI ALLE CHIESE

Noi con l’Italia è ferma nel condannare ogni violenza che metta in discussione la dignità umana in Myanmar, paese nel quale infuria il conflitto tra esercito birmano e forze di difesa popolari che si oppongono alla giunta militare. Ho accolto l’appello urgente che il Presidente e i vescovi della Conferenza episcopale birmana hanno rivolto al mondo intero sul rispetto della dignità umana per la cessazione degli attacchi militari contro i luoghi di culto, trasformati oggi in luoghi di rifugio per tutti gli sfollati che a causa delle inarrestabili tensioni cercano…

IL VATICANO E L’ALLARME SUL DDL ZAN

La nota ufficiale del Vaticano è l’ennesimo campanello di allarme sulle incongruenze di una legge che vorrebbe ampliare i diritti ma finisce col violare le fondamentali libertà religiose ed educative, di opinione, associazione e manifestazione del pensiero. Sui grandi temi etici, religiosi e civili serve un confronto vero e serio tra le forze politiche, non una rincorsa all’approvazione di leggi fatte solo per sventolare bandiere. Bisogna avere il coraggio di lavorare per migliorare un testo che oggi è assolutamente sbagliato. Non bisogna farlo per i cattolici ma nell’interesse di tutti….

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE NON COGNITIVE

L’Intergruppo parlamentare per la Sussidiarietà ha organizzato un seminario sulla proposta di legge delle “competenze non cognitive”. Relazioni di: Patrizio Bianchi (Ministero dell’Istruzione), Giorgio Vittadini (presidente della Fondazione per la Sussidiarietà), Ludovico Albert (presidente della Fondazione per la scuola), On. Paolo Lattanzio (Partito Democratico), On. Valentina Aprea (Forza Italia), Andrea Toselli (presidente PwC Italia), On. Paola Frassinetti (Fratelli d’Italia), On. Flavia Piccoli Nardelli (Partito Democratico), On. Gabriele Toccafondi (Italia Viva) Modera Maurizio Lupi, presidente dell’Intergruppo per la Sussidiarietà. IL VIDEO SU FACEBOOK DEL SEMINARIO ORGANIZZATO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

SERVE UNA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA

Finalmente abbiamo tutte le condizioni per farla: abbiamo un ministro di grande autorevolezza e competenza, Marta Cartabia. Abbiamo un Parlamento che finalmente sembra aver preso coscienza della necessità della riforma e persino un nuovo e più maturo atteggiamento del Movimento 5 Stelle illustrato da Di Maio nella sua lettera al Foglio. Abbiamo infine anche l’utile iniziativa referendaria di Lega e Radicali, strumento formidabile per spronare il Parlamento. Dopo tutto quello che abbiamo visto in questi anni ora non possiamo sprecare quest’occasione storica. Anche perché, se ci serve un ulteriore motivo,…

L’ITALIA È UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”, come cita l’art. 1 della nostra Costituzione, e vorrei oggi soffermarmi su due aspetti. Il primo aspetto, evidenzia la nostra identità democratica, sulla quale sono nate le istituzioni, il dibattito parlamentare e la rappresentanza politica, che dobbiamo difendere anche nella sua complessità e nei momenti di crisi. Democrazia che etimologicamente significa “governo del popolo”, dal greco antico démos e krátos, “popolo” e “potere”, significa prendere decisioni difficili con coraggio, difendere i diritti del popolo, risolvere i problemi ed essere al servizio della…

UNA DOMANDA PER LANDINI E PER LA SINISTRA

La sinistra chiede a gran voce le riforme, ma quando Draghi le fa strilla e la CGIL minaccia lo sciopero generale. Una domanda a Landini: Se per realizzare un’opera pubblica da 100 milioni di euro il tempo medio in Italia è di 15 anni e 7 mesi, di cui l’80% speso in pratiche burocratiche e autorizzazioni, semplificare è un dovere o un “attacco all’occupazione”? Un’altra domanda alla sinistra: Il lavoro lo danno le imprese e la dignità la da il lavoro, non l’assistenzialismo di Stato. Dare la possibilità alle imprese…

AVANTI CON VACCINI, RIAPERTURE E LAVORO

La sfida dei vaccini la stiamo vincendo. In questi 3 mesi di Governo Draghi ci siamo rimessi in carreggiata e dalle 60.000 dosi al giorno con il metodo Conte-Arcuri siamo arrivati alle oltre 500.000 di Draghi e Figliuolo. Ma ora dobbiamo riuscire a vincere anche la sfida dell’economia, che è altrettanto importante per ridare dignità e speranza (in una parola: la vita) alla gente. Come ho detto ieri alla Camera, con il DlSostegniBis saranno 205 i miliardi di euro finanziati con debito pubblico, che a marzo è arrivato 2.650 miliardi….

VACCINI, ALLARME E REALTA’

Possiamo avere dubbi, incertezze e timori, ma bisogna essere realisti: il vaccino è il metodo principale con cui sconfiggere il Covid. Sappiamo che nessun prodotto medicinale può essere considerato privo di rischi, ma il nostro Paese ha un sistema di farmaco-vigilanza efficace, molto attento ai casi possibili di reazioni avverse ai vaccini. È stato pubblicato l’ultimo rapporto di AIFA (l’agenzia del farmaco) sui primi 4 mesi del 2021. Dati ufficiali, non voci di corridoio. Leggendolo si sfatano molte presunte “notizie” e nascono alcune domande. Tutti abbiamo letto di “vaccini letali”,…

DISOCCUPAZIONE E IMPRESE CHIUSE

La vita è complessa e la politica deve occuparsi di tutti i suoi fattori. Non può affidarsi sempre e solo ai virologi senza assumersi mai una responsabilità, la sinistra questo deve capirlo. Assumersi “rischi calcolati” nelle riaperture vuol dire attuare quella discontinuità nella gestione economica e sociale della pandemia che il governo Conte non era riuscita a realizzare. Il milione di posti di lavoro persi e il 7,2% di imprese chiuse sul totale lo testimoniano, purtroppo, chiaramente. Per questo è inutile continuare a difendere quell’esperienza fallita nei fatti, creando questo…

NON FACCIAMO DIBATTITI TRA TIFOSERIE SULLE RIAPERTURE

Su riaperture e lockdown non mi piace il dibattito tra tifoserie: irresponsabili aperturisti contro lungimiranti rigoristi. Non si tratta di ”tifare contro” o ”essere irresponsabili”, semplicemente non possiamo più permetterci divieti di cui non si capisce il senso, bisogna sempre essere realisti. Scommettiamo sul buon senso delle persone e ricominciamo una vita normale. Lo permettono i dati e lo permette la campagna vaccinale. E con l’occasione, buona festa a tutte le mamme. Un grazie a tutte voi. IL MIO VIDEO SU FACEBOOK

L’ITALIA TUTELI I SUOI INTERESSI CON LA LIBIA

Siamo al paradosso: addestriamo la guardia costiera libica e in cambio otteniamo spari sulle nostre navi e sui nostri pescatori. L’Italia ha il dovere di far sentire la sua voce con forza e di tutelare i propri interessi. E il ministro Di Maio venga in aula a riferire sull’accaduto della Libia. IL MIO VIDEO SU FACEBOOK

IL CATTIVO GIORNALISMO

Oggi vi racconto nel mio video un cattivo esempio di giornalismo. IL VIDEO DELLA DIRETTA SU FACEBOOK

SEMPLIFICAZIONE E SBUROCRATIZZAZIONE

Questo PNRR non è solo un insieme di progetti, di numeri, ma è il più grande strumento per la riforma dell’Italia. Per 25 anni abbiamo detto ai cittadini che non potevamo fare le riforme, perché non avevamo le risorse. Oggi abbiamo le risorse e la prima sfida restano le riforme, prime fra tutte semplificazione e sburocratizzazione, che dobbiamo fare il bene del nostro Paese. Perché? Perché in Italia per spendere 100 milioni, lo dico come ex ministro dei lavori pubblici, ci vogliono 15,7 anni in media. E’ evidente che l’Europa…

SALONE DEL MOBILE, FACCIAMOLO

Abbiamo un disperato bisogno di segnali positivi da cui ripartire. Leggo dai giornali che il Salone Del Mobile potrebbe non farsi ma sono certo che potrebbe essere l’esempio del ritorno alla vita economica. Mi appello pertanto ai grandi espositori, ai grandi mobilieri, agli imprenditori, alle grandi marche: ripartiamo! Non farlo sarebbe l’ennesimo caso di rassegnazione del Paese. IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO A STASERA ITALIA

BASTA SOSTEGNI E RIAPRIAMO

Il miglior rilancio dell’economia non sono i sostegni, non sono i soldi a pioggia ma il lavoro, cioè permettere finalmente di riaprire a ristoranti, mercati e fiere per tornare alla normalità. Serviva discontinuità nelle azioni del governo rispetto alla gestione Conte-Arcuri e per ora abbiamo visto che c’è stata in alcune scelte: Figliuolo, Curcio, il CTS rinnovato. Bene. Ma ora la discontinuità deve essere nei fatti, quindi anche nel modo con cui ci si rapporta alla vita normale. Si devono programmare le aperture anche per dare un segnale di speranza…

LE RESTRIZIONI SENZA BUON SENSO

Il miglior rilancio per l’economia non sono i ristori, ma le riaperture. Il lavoro, non i sostegni. Le regole di buon senso, non quelle utili solo a complicare la vita delle persone. Ad esempio: perché se si può andare al supermercato ma non si può andare a fare la spesa in un mercato all’aperto? Il VIDEO DEL MIO INTERVENTO AL TG4

INTERVENTO A RAINEWS24: Abolire il cash back

Così come stiamo programmando le vaccinazioni, con lo stesso metodo si pianifichino le riaperture. Occorre dare certezze, in modo che la gente possa prepararsi. Non possiamo passare il tempo solo a deprimerci con il bollettino quotidiano dei contagi e dei morti, soprattutto che ora il ministro Speranza, il commissario Figliuolo e Curcio ci dicono che entro fine giugno saranno vaccinati trenta milioni di persone. Cioè metà della popolazione italiana. E iniziamo anche ad abolire tutti quei costi inutili per lo Stato, primo fra tutti il Cash Back, che servono solo…

DOBBIAMO PROGRAMMARE LA RIAPERTURA

Quello che le persone chiedono non è il diritto all’assistenza, ma è il diritto di tornare a essere protagonisti delle proprie vite, il diritto di avere una dignità data dal proprio lavoro e le categorie che stanno protestando lo fanno proprio per raccontare questo disagio che conosciamo e per chiedere certezze sul loro futuro. Non sono solo i dati sanitari ad essere drammatici, lo sono anche quelli economici e sociali: in un anno, nonostante il blocco dei licenziamenti, abbiamo perso 1 milione di posti di lavoro e la tensione sociale…

UN MILIONE DI POSTI DI LAVORO IN MENO E TENSIONI SOCIALI

Basta con tutti questi ”stop and go”, la gente non ce la fa più e le proteste di ambulanti e ristoratori con gli scontri davanti a Montecitorio di oggi lo dimostrano. Si continui a guardare con attenzione ai dati ma si inizi a programmare con certezza le riaperture, accelerando senza più titubanze sul piano vaccinazione. La tensione sociale si sta alzando in maniera preoccupante e la politica deve assumersi le proprie responsabilità. Ancor più preoccupate poi è il dato drammatico di oggi: in un anno, nonostante il blocco dei licenziamenti,…

SCUDO PENALE PER I MEDICI

Abbiamo sempre chiesto lo scudo penale per il personale medico e sanitario sin dall’inizio della pandemia: chiamare eroi i nostri medici e infermieri e farli lavorare sotto la spada di Damocle di una denuncia o di una indagine era una contraddizione e anche un’ingratitudine. Lo Scudo Penale per il personale medico e sanitario impegnato nella campagna vaccinale è un importante passo che tutela chi, su richiesta dello Stato, presta la sua opera e la sua professionalità per la lotta alla pandemia, il rischio di improvvide iniziative giudiziarie nei loro confronti…

PROPOSTE PER IL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

Oggi alla Camera è iniziata la discussione generale sul famoso PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza che attuerà il Recovery Plan in Italia. Il testo originale prodotto dal governo Conte era innegabilmente scritto male, qualsiasi organo o persona che lo abbia studiato non ha potuto che confermarlo: mancava di strategia, progettualità e di una visione di insieme. Tanti piccoli progetti legati da logiche assistenzialistiche e pauperistiche di cui, la grandissima maggioranza, non avevano neanche la previsione di obiettivi, tempi, modalità e costi. Non possiamo più permetterci questa approssimazione….