Google Google+

Bergamo: negare il presepe è un controsenso

6 dicembre 2014 di Maurizio Lupi

Gli unici discriminati a Bergamo sono i bambini che non possono avere il presepe a scuola. Per non discriminare gli stranieri presto proporranno di non insegnare l’italiano…

Il no al presepe a scuola è un controsenso, è come negare il motivo per cui siamo accoglienti con gli stranieri. Ed è un’offesa anche per gli stranieri, vuol dire considerarli intolleranti verso chi è diverso da loro.


Iscrivimi alla newsletter di Maurizio Lupi
19 giugno 2017

Tim: Lupi, Calenda dica se Governo vuole creare monopolio

«Sulla vicenda della fibra a banda larga e delle polemiche di membri dell’esecutivo ed esponenti del Partito democratico sollevate...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
19 giugno 2017

Consip: Lupi, bene dimissioni rappresentanti Tesoro

«La politica deve tutelare uno strumento importante per l’amministrazione pubblica, ha fatto bene il Ministero dell’Economia a chiedere le...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >
19 giugno 2017

Ius soli: Lupi, Lega ritiri 80 mila emendamenti al Senato

«Non tiriamo i vescovi per la tonaca: la Cei ha il diritto-dovere di intervenire sullo ius soli, i partiti...

LEGGI IL TESTO COMPLETO >