STELLANTIS, STIAMO ELIMINANDO L’ITALIA

Oggi, nonostante le rassicurazioni dell’amministratore delegato del gruppo Stellantis (FIAT/PSA), sta avvenendo qualcosa di molto grave: in maniera scientifica si sta eliminando l’Italia dalla filiera componentistica a favore di quella spagnola e cinese. Parliamo di una filiera manifatturiera d’eccellenza da 20 MLD di fatturato (su 45 totali del gruppo), 2.200 aziende, 161.000 addetti. Noi siamo per il mercato, siamo liberisti, ma dopo aver visto lo Stato garantire al 90% un prestito da 6,3 MLD e il gruppo FIAT staccarsi…

Continua a leggere …

CONFERENZA STAMPA DELLA MOZIONE SUL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE

Il Giappone a dieci anni dall’incidente di Fukushima riapre all’opzione nucleare, la Francia continua a investire sul nucleare di ultima generazione e anche l’Unione Europea sta prendendo in considerazione il nucleare come fonte di energia rinnovabile. Il nuovo nucleare è una delle energie più pulite. Sul nucleare non possiamo tornare alla battaglia ideologica e l’Italia non può restare indietro. Negli ultimi 10 anni la ricerca scientifica ha fatto passi da gigante e l’Italia è protagonista di questi progressi. Nella…

Continua a leggere …

UNA MOZIONE SUL NUCLEARE PULITO

Ho presentato una mozione che impegni il governo sul nucleare. Se veramente vogliamo arrivare a emissioni zero entro il 2050, bisogna essere realisti e usare tutte le fonti energetiche che rendono raggiungibile l’obiettivo che ci siamo posti, senza pregiudizi ideologici. Per questo ho presentato una mozione alla Camera dei deputati che impegni il governo a riconsiderare l’apporto che a uno sviluppo sostenibile può venire dall’energia nucleare. Non ho simpatie culturali per il nucleare, parto da fatti concreti e verificabili:…

Continua a leggere …

IL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE PER IL FUTURO DELL’ITALIA

Quando parliamo di Transizione Ecologica e di emissioni zero al 2050 dobbiamo essere realisti: allo stato attuale servirebbero 4 pianeti come il nostro per sostenerci unicamente con le rinnovabili. Francamente non mi sembra una strada percorribile. Come Noi con l’Italia vogliamo fare una proposta forte, ma concreta e seria: dobbiamo riconsiderare con urgenza lo sviluppo di centrali nucleari “di nuova generazione” in Italia. I maggiori Paesi del mondo e d’Europa (Francia, Gran Bretagna, Russia, India e Cina) stanno andando…

Continua a leggere …

BONAFEDE SI SVEGLI, CARCERI A RISCHIO COVID

IL VIDEO DEL QUESTION TIME   On. ALESSANDRO COLUCCI Signor Ministro, la capienza delle carceri italiane è per 50.931 persone, e sono reclusi attualmente 53.785 detenuti, quindi ci sono 2.854 persone in più nelle carceri italiane; vuol dire che c’è sovraffollamento e promiscuità. Per questo la conferenza dei garanti territoriali delle persone private della libertà ha rivolto un appello al Parlamento per rischio di contagio, perché non c’è il distanziamento nelle carceri e perché è difficile garantire il livello…

Continua a leggere …

DISABILI, LAVORO PER GLI INVISIBILI

Vi sono in Italia delle persone che purtroppo rimangono sempre escluse: sono gli invisibili. Sono coloro dei quali noi politici parliamo tanto e facciamo poco. Sono quelle oltre 800.000 persone disabili iscritte alle liste di collocamento speciali previste dalla l. 68/99 che hanno il diritto, allo stesso modo di tutti gli altri, di avere un lavoro, cioè di sentirsi partecipi alla costruzione della società . Oggi abbiamo presentato alla Camera dei Deputati una interpellanza urgente per provare a sensibilizzare…

Continua a leggere …

LOCKDOWN, LA LIBERTA’ DELLE PERSONE

Con i poteri pubblici (soprattutto se straordinari) e con la libertà delle persone non si può essere approssimativi. Il sospetto che il diritto si faccia arbitrio lo si fuga solo con la chiarezza dei dati e la certezza della legge. Questo è l’unico modo per rispettare la ragione e l’intelligenza dei cittadini, che hanno e avranno sempre il diritto di capire per sentirsi responsabili. Altrimenti i ristoratori di Torino, Milano o di Reggio Calabria non capiranno mai perché loro…

Continua a leggere …

COVID, ORA COLLABORAZIONE RESPONSABILE

Da parte mia e del nostro gruppo ci associamo alla richiesta della collega Gelmini, del collega Molinari e degli altri colleghi dell’opposizione, appunto perché urgentemente, il più presto possibile il Ministro Speranza venga qui in Parlamento a riferire sulle ragioni delle scelte e sui dati. Lo dico anche ai colleghi della maggioranza, noi siamo in un paradosso: da una parte il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio, tutti noi chiediamo unità, collaborazione, responsabilità; dall’altra poi nei fatti questa…

Continua a leggere …

COVID, DA IMMUNI A INFAMI

Dall’app. “Immuni”, all’app. “Infami”. L’aver prorogato l’emergenza al 31 gennaio non ha autorizzato né il Presidente del Consiglio, né il Ministro della Salute, né il Consiglio dei Ministri a superare i limiti che la Costituzione ha delineato e quelli che la legge ha stabilito siano compito di indirizzo del Parlamento. L’accesso alla Proprietà Privata è un diritto fondamentale, l’Esecutivo non ha alcun potere su di esso. Certo, oggi da obbligo hanno trasformano in ‘’raccomandazione’’ tutto questo, ma a voi…

Continua a leggere …

BASTA COMMISSIONI SUL POS, INTERROGAZIONE DI LUPI

270 miliardi è il volume dei pagamenti digitali con carta di credito. Mi sono arrivate diverse segnalazioni che indicano una commissione dell’1,25% applicata all’esercente per l’utilizzo del POS. Questo vuol dire oltre 3 miliardi di euro guadagnati per la sola erogazione del servizio. Il credito di imposta del 30% oggi garantito dallo Stato per chi utilizza il POS è di 53,9 milioni di euro annui a decorrere dal 2021, una copertura misera, ed è di fatto pagato dai cittadini. Per…

Continua a leggere …