Alitalia: Lupi, di certo debiti non saranno caricati sullo Stato

Nella partita Alitalia ”l’unica cosa certa” è che i debiti contratti dalla compagnia di via della Magliana non saranno scaricati sulle casse dello Stato. Lo ha assicurato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi.

Lupi ha ribadito che il governo non intende procedere con la creazione di una bad company. ”Alitalia è un’impresa strategica, e ognuno deve fare la sua parte”, ha messo in chiaro il ministro a margine di un evento promosso a Milano da Federlegno Arredo.
”L’unica cosa certa – ha insistito – è che non si possono scaricare sullo Stato i debiti che si sono contratti. Questo non accadrà, questa è la cosa certa che abbiamo sempre detto”.
Lupi si è poi detto ”moderatamente ottimista” di fronte alla trattativa in corso in questi giorni tra i vertici di Alitalia e quelli di Etihad: ”Non giudichiamo le indiscrezioni – ha detto il ministro a questo proposito – speriamo sull’eventuale accordo”. Insomma ”giudicheremo l’accordo se ci sara’ in base al piano industriale che sara’ presentato”.