Rivedere calcoli Isee, no punire famiglie veri invalidi

Roma, 4 apr. (LaPresse) – “Affrontate il problema dei falsi invalidi significa permettere a chi veramente invalido lo è, di avere la pensione che gli spetta. Se un cieco guida un motorino è chiaro che sta truffando e rubando ai veri invalidi. La politica deve saper invertire la rotta a partire dall’Isee, quello strumento che misura lo stato economico di una famiglia. Non è ammissibile, e già in Parlamento ne stiamo discutendo, che una pensione di invalidità sia tassata o che esistano elementi distorsivi per cui un nucleo familiare con persone invalide sia fiscalmente ‘punito’ se uno dei componenti trova lavoro”. Così, Maurizio Lupi, capogruppo di Area Popolare alla Camera, ospite a Mattino 5.