Alternativa Popolare in Campania c'è e ci sarà

Alternativa Popolare in Campania c’è e ci sarà con i propri amministratori locali, i propri parlamentari e i propri dirigenti, ma sarà innanzitutto in mezzo alla gente, proprio come avvenuto oggi in questo tour nelle province campane.
Forte dei risultati raggiunti alle scorse elezioni europee con il 4,4% dei voti o alle ultime amministrative quando in Lombardia Calabria e Campania abbiamo preso oltre il 6, Ap avrà il coraggio di candidarsi con la propria identità, con i propri uomini, con il proprio simbolo e farsi giudicare dai cittadini.
La gente si è stufata della politica delle tifoserie e sono convinto che alla fine premierà una proposta come la nostra, una proposta seria e moderata, che vuole ricostruire e non distruggere. Un partito che non si focalizza pensando con chi allearsi, ma che parla di contenuti che presenteremo nella Conferenza programmatica dell’11 novembre a Roma.
Nei prossimi giorni proseguirò il mio giro in altre regioni, perché il contatto con il territorio e con i bisogni dei cittadini siano la bussola per le nostre scelte.
Ecco le foto delle conferenze stampa svoltesi a Caserta, Napoli e Salerno