QN: LA DESTRA SENZA IL CENTRO NON ESISTE

Maurizio Lupi disegna la road map dell’area moderata: «Il piano di riforme del premier deve essere il nostro» Maurizio Lupi (classe 1959, tre figli, milanese) è un cattolico (ramo Cl) e un moderato. Dopo una vita in Forza Italia, ha fondato Noi con l’Italia. Onorevole Lupi, a Milano avete preso una bella ‘tranvata’… “Dal ’94, è il nostro risultato più basso nella città laboratorio del centrodestra. Mai ha votato così poca gente e sono stati i nostri elettori a…

Continua a leggere …

OMNIBUS: DOBBIAMO CHIEDERCI PERCHÉ IL 50% DEGLI ELETTORI NON È ANDATO A VOTARE

Io credo che il problema del mio campo, il centrodestra, sia che rischiamo di rimanere uguali a noi stessi in eterno, nonostante la pandemia da una parte e il governo Draghi dall’altra abbiano cambiato persone, desideri, aspettative e la politica in generale. Se nel 2023 ci presenteremo agli elettori uguali alle elezioni del 2018, con il mondo che nel frattempo è cambiato, rischieremo di non avere la forza di realizzare i nostri programmi, magari anche vincendo le elezioni. Dobbiamo…

Continua a leggere …

COR. SERA: LA RISPOSTA AI RIFORMISTI, TRASLOCARE? NO GRAZIE. CON LA SINISTRA PIÙ DISPARITÀ

Cari Alessia Cappello, Sergio Scalpelli, a leggere il vostro appello ai moderati di centrodestra perché traslochino nel centrosinistra che sostiene Sala viene immediatamente un pensiero (soprattutto pensando a Scalpelli): il primo amore non si scorda mai. Vale lo stesso anche per noi: il riformismo l’abbiamo vissuto e praticato partendo dal basso, dalle esperienze di impegno in università e nei quartieri, costantemente contrastato dalla sinistra e accolto invece dal centrodestra liberale e popolare coagulato da Silvio Berlusconi. È la stessa…

Continua a leggere …

QN: LEZIONI A SCUOLA ANCHE NELLE ZONE ROSSE

I ragazzi hanno già pagato duramente i costi delle chiusure scolastiche. Per questo abbiamo presentato un emendamento per fare in modo che le scuole, salvo situazioni straordinarie di focolai, non chiudano mai. Neanche in zona rossa. La mia intervista su QN di oggi.

Continua a leggere …

STASERA ITALIA: IL GREEN PASS PER CONVIVERE CON IL VIRUS

L’azione Politica di scommettere sulla libertà e sulla responsabilità di ciascuno, come con il Green Pass, è una risposta formidabile e concreta alla convivenza con il virus. IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO A STASERA ITALIA

Continua a leggere …

QN: NIENTE DAD CON UN POSITIVO

Niente Dad anche se c’è un positivo La via di Lupi: scuola solo in presenza   «La Dad è stata fallimentare, stiamo perdendo una generazione di ragazzi che non impara più». A lanciare l’allarme è l’ex ministro Maurizio Lupi. Onorevole, cosa manca alla scuola per ripartire in presenza al 100% e chiudere definitivamente l’esperienza della Didattica a distanza? «Innanzitutto, la volontà e la certezza da parte di tutti – risponde l’ex ministro 61enne, ora presidente di ‘Noi con l’Italia’…

Continua a leggere …

STASERA ITALIA: DOBBIAMO IMPARARE A CONVIVERE CON IL VIRUS

Non serve obbligare i cittadini a vaccinarsi se si scommette sulla loro libertà e sulla loro responsabilità, dando loro le giuste informazioni. Io non mi sono vaccinato perché sono stato obbligato, mi sono vaccinato perché mi è stato spiegato che, vaccinandomi, io e miei cari saremmo stati tutti più al sicuro. Questa è la verità, checché ne dicano i novax. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo a disposizione per attutire gli effetti del covid, perché ne diminuisce gli…

Continua a leggere …

COR. SERA: LA RICERCA DEL CANDIDATO È SEMBRATA UN PÒ X FACTOR

Maurizio Lupi, ci racconta come si è arrivati alla scelta della candidatura di Milano? «Purtroppo abbiamo dato l’impressione di essere a X Factor o alle selezioni di Amici, con ripetuti rifiuti ed è sembrato che il centrodestra fosse impreparato a una sfida importante per quello che Milano -la mia città, di Salvini, Berlusconi e La Russa – rappresenta». C’è stato un momento in cui sembrava essere lei il prescelto. Poi cosa è successo? «Mi ha fatto piacere che Berlusconi…

Continua a leggere …

AGORÀ: DISOCCUPAZIONE E IMPRESE CHIUSE

La vita è complessa e la politica deve occuparsi di tutti i suoi fattori. Non può affidarsi sempre e solo ai virologi senza assumersi mai una responsabilità, la sinistra questo deve capirlo. Assumersi “rischi calcolati” nelle riaperture vuol dire attuare quella discontinuità nella gestione economica e sociale della pandemia che il governo Conte non era riuscita a realizzare. Il milione di posti di lavoro persi e il 7,2% di imprese chiuse sul totale lo testimoniano, purtroppo, chiaramente. Per questo…

Continua a leggere …

TG2 POST: NON FACCIAMO DIBATTITI TRA TIFOSERIE SULLE RIAPERTURE

Su riaperture e lockdown non mi piace il dibattito tra tifoserie: irresponsabili aperturisti contro lungimiranti rigoristi. Non si tratta di ”tifare contro” o ”essere irresponsabili”, semplicemente non possiamo più permetterci divieti di cui non si capisce il senso, bisogna sempre essere realisti. Scommettiamo sul buon senso delle persone e ricominciamo una vita normale. Lo permettono i dati e lo permette la campagna vaccinale. E con l’occasione, buona festa a tutte le mamme. Un grazie a tutte voi. IL MIO…

Continua a leggere …