A quarant’anni dalla morte violenta di Aldo Moro, un uomo di stato, di fede e di cultura di cui sentiamo la mancanza, credo sia giusto ricordare insieme a lui quegli altri uomini, servitori dello Stato, che furono trucidati dalla Brigate Rosse il giorno del suo rapimento

A quarant’anni dalla morte violenta di Aldo Moro, un uomo di stato, di fede e di cultura di cui sentiamo la mancanza, credo sia giusto ricordare insieme a lui quegli altri uomini, servitori dello Stato, che furono trucidati dalla Brigate Rosse il giorno del suo rapimento, gli uomini della sua scorta, i cui nomi meritano l’omaggio di quest’aula: Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, Francesco Zizzi. Se fare memoria non è solo esercizio retorico, pur se commovente,…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,,, Commenti disabilitati su A quarant’anni dalla morte violenta di Aldo Moro, un uomo di stato, di fede e di cultura di cui sentiamo la mancanza, credo sia giusto ricordare insieme a lui quegli altri uomini, servitori dello Stato, che furono trucidati dalla Brigate Rosse il giorno del suo rapimento