fbpx
Continua, ed è preoccupante soprattutto perché è fatta dagli scranni del Governo, la campagna del Movimento 5 Stelle contro la libertà di stampa.

Continua, ed è preoccupante soprattutto perché è fatta dagli scranni del Governo, la campagna del Movimento 5 Stelle contro la libertà di stampa. Pensate stia esagerando? Elenchiamo qualche fatto avvenuto negli ultimi mesi: 1) L’escalation di insulti da parte di Beppe #Grillo – “carogne”, “schiavi degli editori”, “pennivendoli”, “inchiostratori “, “falsari”, “walking dead”, “vi mangerei solo per il gusto di vomitarvi” – sino alla nomination sul suo blog del “giornalista del giorno” esposto alla gogna degli insulti dei militanti….

Continua a leggere …

Continua la campagna del Movimento 5 Stelle contro la libertà di stampa. Pensate stia esagerando? Elenchiamo qualche fatto avvenuto negli ultimi mesi:

Continua, ed è preoccupante soprattutto perché è fatta dagli scranni del Governo, la campagna del Movimento 5 Stelle contro la libertà di stampa. Pensate stia esagerando? Elenchiamo qualche fatto avvenuto negli ultimi mesi: 1) L’escalation di insulti da parte di Beppe #Grillo – “carogne”, “schiavi degli editori”, “pennivendoli”, “inchiostratori “, “falsari”, “walking dead”, “vi mangerei solo per il gusto di vomitarvi” – sino alla nomination sul suo blog del “giornalista del giorno” esposto alla gogna degli insulti dei militanti….

Continua a leggere …

Casalino si crede premier, ma già portavoce è troppo.

Casalino si crede premier, ma già portavoce è troppo. Rocco Casalino, sempre più nel ruolo di premier ombra, vuole cacciare i funzionari del ministero dell’Economia perché non obbediscono agli ordini di Di Maio: “Fate deficit”. Anni a farci prediche sulla competenza e l’indipendenza dei servitori dello Stato poi invece si scopre che li vogliono solo asserviti a sé. Non gli vanno bene quelli che si laureano, superano concorsi e hanno carriere internazionali, preferiscono quelli con il curriculum taroccato come…

Continua a leggere …