Insegnare ai ragazzi a non discriminare chi è diverso da sé nulla ha a che fare con la teoria del gender

Niente insegnamento della teoria del gender nella scuola. Lo confermano le linee guida del Piano nazionale per l’educazione al rispetto presentate oggi dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. Speriamo che questo ponga fine alle polemiche sul passaggio della legge della Buona scuola sull’educazione alla prevenzione del bullismo e alla discriminazione delle differenze. Sin da allora Alternativa popolare era stata molto chiara, con ripetuti interventi del sottosegretario Gabriele Toccafondi: insegnare ai ragazzi a non discriminare chi è diverso da sé, ad…

Continua a leggere …

Parole Papa Francesco su matrimonio e teoria gender inequivocabili, politica sostenga famiglia

Le parole di Papa Francesco su matrimonio e teoria del gender mi sembrano inequivocabili, non per invocare nuove crociate in nome della difesa di un sacramento, ma per prendere coscienza laicamente del tipo di guerra culturale che è oggi in atto nella società, guerra contro il matrimonio e la famiglia, come ha ricordato il Papa, di cui pagano il prezzo i più deboli, i bambini. Penso sia compito anche della politica lavorare perché la famiglia, fondata sull’unione di un…

Continua a leggere …

Con circolare Miur stop alla teoria del #Gender nelle scuole

Combattere le discriminazioni non vuol dire sposare la teoria del gender. Ecco la circolare n° 4321 inviata dal ministro Giannini a tutte le scuole d’Italia che fa finalmente chiarezza sul ddl #BuonaScuola. Il ministro Giannini ha rispettato l’impegno preso con i parlamentari di Area popolare e ha messo la parola fine alle discussioni sulla possibilità di introdurre surrettiziamente a scuola la teoria del gender senza il consenso informato dei genitori.

Continua a leggere …

Chi vuole veramente colpire il gender non spari sulla Buona scuola

Per favore non facciamo confusioni, non agitiamo fantasmi, partiamo dai fatti e dalle parole scritte, che in tema di leggi fanno testo. Primo fatto: in molte scuole italiane già da anni, e non in un prossimo futuro, si sta cercando di introdurre l’insegnamento della “teoria del gender”. Secondo fatto: il disegno di legge sulla “Buona scuola” non introduce per legge quell’insegnamento. Valgano le parole dell’emendamento votato ieri dal Senato: “Il piano triennale dell’offerta formativa assicura l’attuazione dei princìpi di pari…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged, Commenti disabilitati su Chi vuole veramente colpire il gender non spari sulla Buona scuola