Maurizio Lupi

 Con Renzi in Germania non a ricevere lezioni ma per essere protagonisti della ripresa
Marzo 18, 2014

Con Renzi in Germania non a ricevere lezioni ma per essere protagonisti della ripresa

A RTL 102.5 è intervenuto stamattina Maurizio Lupi raccontando dell’incontro tra Renzi e la Merkel.
L’incontro Renzi – Merkel mi è sembrato positivo da diversi punti di vista. Non siamo andati in Germania a ricevere lezioni ma a testimoniare che l’Italia può continuare ad essere un grande Paese fondatore dell’Europa e un grande interlocutore, a testa alta, della Germania e degli altri paesi. Ovviamente consapevoli del fatto che dobbiamo mettercela tutta per tornare a crescere e fare quelle riforme fondamentali.
 
PROVVEDIMENTI CONCRETI
La mia impressione, era la prima volta che partecipavo a un vertice con la Merkel e gli altri colleghi tedesci, è stata che questo abbia compito molto e ci ha portato grande rispetto e grande voglia di collaborazione. Adesso solo i fatti potranno dimostrare che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Ha colpito che insieme a provvedimenti concreti come quello degli 80€ netti in più al mese, ci siamo riforme strutturali come quella del lavoro. Non è solo un’idea ma un decreto immediato che permetta nei prossimi 3 anni alle imprese di assumere.
 
L’ITALIA IN EUROPA
Negli anni precedenti l’Italia ha sottoscritto con l’Unione europea un patto per tenere il nostro debito sotto controllo e il deficit al 3%. All’interno di questa percentuale dobbiamo lavorare per ritornare a crescere facendo le nostre riforme. Noi con la Merkel non abbiamo messo in discussione questo ma ci siamo presentati a lavorare insieme alla Germania. Penso al mio settore delle Infrastrutture e Trasporti o a quello industriale.
L’Italia è il secondo paese manifatturiero d’Europa, Germania e Italia insieme sono i primi due paesi che si scambiano transazioni, affari, commercio in entrambe le direzioni. Si possono rispettare i conti ma senza crescita l’Italia non va da nessuna parte.
 
Infrastrutture: la sfida non sono solo le infrastrutture materiali come strade, ponti, viadotti e ferrovie che stiamo costruendo (Brennero con la Germania) ma sono anche le grandi infrastrutture digitali.
 
(Intervista al Ministro Maurizio Lupi a RTL 102.5 Non Stop News – 18 marzo ore 8.40)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Prev Post

Berlusconi candidato? Lascio a loro queste discussioni mentre NCD dà…

Next Post

Grandi navi a Venezia: siamo determinati a non farle passare…

post-bars

3 thoughts on “Con Renzi in Germania non a ricevere lezioni ma per essere protagonisti della ripresa

Aldo Vitalisays:

Buongiorno,
mi chiedo: ma ci credete veramente a quanto dichiarate o ci fate…
80 euro in busta paga.. Avete aumentato i carburanti (su cui ancora il popolo Italiano paga accise che non sarebbero piu’ dovute), bisogna avere una busta paga al di sotto di XXX…
Ma pensate realmente che chi vi da lo stipendio (il popolo Italiano) aspetti la manna dal cielo? A mio avviso, finita la stagione calcistica e quindi nulla per distrarre il “popolo” vi conviene andarvi a cercare un lavoro… Penso solo ad una cosa: SE UNA PERSONA E’ UN ECCELLENZA NEL SUO LAVORO, NON VA A FARE IL POLITICO…. Buona giornata

Some software will detect the screen recording information and cannot take a screenshot of the mobile phone. In this case, remote monitoring can be used to view the screen content of another mobile phone.

MyCellSpy is a powerful app for remote real – Time monitoring of Android phones. https://www.mycellspy.com/tutorials/how-to-install-spy-app-to-track-someone-phone-for-free/

Leave a Comment

Potrebbero interessarti

Giugno 7, 2024