Nessun dubbio su correttezza Sala

I conti di Expo arriveranno prima delle elezioni. Sala lo auspica e mette così a tacere le insinuazioni sulla correttezza della gestione e sulla buona riuscita di Expo, sulle quali noi non avevamo alcun dubbio. La si smetta di demonizzare l’avversario, non è così che ci piace fare politica. Vogliamo che i milanesi scelgano su base dei programmi e del confronto fra i candidati. Nessuno si ritragga da questo, nessun candidato si tiri indietro dal misurarsi sui contenuti programmatici, sull’idea della Milano del futuro che proponiamo ai nostri concittadini. Milano può essere di esempio per il Paese anche su questo, su un modo nuovo di fare politica basato sul confronto e sui contenuti.