TRATTATI ROMA SIANO OPPORTUNITÀ RINASCITA E NON OCCASIONE SPRECATA

Roma, 25 mar. – Oggi la celebrazione dei 60 anni dei Trattati di Roma, non possiamo permetterci il lusso di viverla come un’occasione sprecata. Come ha chiesto il Papa ai leader europei, dobbiamo immedesimarci nelle sfide che portarono all’Unione europea per cogliere quelle di oggi come l’opportunita’ di una rinascita. Non possiamo limitarci a un approccio contabile, burocratico ed economico, i cambiamenti in atto ci pongono una domanda che e’ soprattutto culturale. La politica ha oggi questa responsabilita’, non puo’ limitarsi ad agitare paure e proporre arroccamenti. L’Europa nacque perche’ ogni Paese usci’ dal proprio egoismo e capi’ di avere un compito storico. Compito che non si e’ esaurito, e che e’ ben vivo nell’esperienza soprattutto dei giovani. Sarebbe un vero tradimento se, come ha detto il presidente Mattarella, dopo averli fatti crescere europei negassimo loro l’Europa.