IL CENTRODESTRA RECUPERI COMPETENZA E VALORI

Se vuole tornare a governare il centrodestra deve recuperare i pilastri della propria storia: competenza e valori. Questo è il compito di Noi con l’Italia, lavorare affinché la politica possa tornare ad essere una cosa seria. Vi racconto l’incontro con il presidente Draghi e perché abbiamo bisogno di una strategia energetica nazionale coraggiosa, che faccia anche crollare l’inutile tabù sul nucleare.

Continua a leggere …

LA PACE NON SI FA CON LA DEMAGOGIA

La pace si fa esercitando fermezza contro chi usa l’arroganza del potere, per schiacciare la dignità di un popolo. E soprattutto, per fare la pace, serve un soggetto in grado di imporre il dialogo alle due parti in guerra. Questo dovrebbe essere il ruolo di una Europa protagonista.

Continua a leggere …

VOGLIAMO UNA POLITICA ECONOMICA EUROPEA COMUNE E UNA DIFESA EUROPEA UNICA

Giuseppe Conte dovrebbe spiegarci perché da Presidente del Consiglio ha aumentato le spese militari di 2 miliardi e sottoscritto gli accordi Nato. L’avvocato del popolo ha qualche problema nel suo movimento? Per quanto riguarda l’aumento dei prezzi, come ho proposto ieri a Mario Draghi, spero che il Ministro Franco accolga le nostre proposte di ridimensionare l’IVA al 5% sui prodotti alimentari, già fatto sul costo della benzina, oppure, fra tutte le altre proposte, di estendere la soglia ISEE a…

Continua a leggere …

HO CONSEGNATO A DRAGHI LE PROPOSTE DI NOI CON L’ITALIA

Questa mattina ho incontrato Mario Draghi per consegnargli personalmente le proposte politiche che Noi con l’Italia ha approvato in occasione dell’ultima Assemblea Nazionale. Famiglia: è necessario estendere la platea dei beneficiari del Bonus Bollette, innalzando la soglia ISEE da 12.000 a 30.000 euro. Come farlo? Aumentando la tassa del contributo di solidarietà sugli extraprofitti delle aziende energetiche dal 10% al 20%. Welfare aziendale: includere i costi delle utenze elettriche e del gas nelle spese sostenibili tramite i benefit del…

Continua a leggere …

ASSURDA LA DECISIONE SUI PROFESSORI NON VACCINATI

La decisione sui professori non vaccinati è assurda. Sulla scuola, già bistrattata in questi anni di pandemia, siamo arrivati al paradosso. I professori no vax hanno ora diritto a tornare a scuola, ma non possono essere impiegati nell’insegnamento, per evitare contatti con gli alunni. Insomma il danno che chi non ha voluto vaccinarsi, senza avere diritto all’esenzione, fa alla nostra comunità civile, quella scolastica ma non solo, è doppio: quello diseducativo per i ragazzi che possono così constatare che…

Continua a leggere …

IL MIO INTERVENTO ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE DI NOI CON L’ITALIA ROMA 2022

Essere di centrodestra ed essere moderati non vuol dire essere moderatamente di centrodestra. Essere moderati vuol dire fare omaggio alla ragione, cioè alle ragioni delle scelte politiche che si fanno, vuol dire fare appello a quell’esperienza concreta e quotidiana che fa la maggioranza delle persone nel lavoro, nella famiglia e nella vita di relazione: si chiama buon senso. Noi siamo per una politica del buon senso. Come dice il Manzoni nei “Promessi sposi”: “il buon senso c’era; ma se…

Continua a leggere …

FESTA DELLA DONNA, UN PENSIERO ALLE DONNE D’UCRAINA

Nella festa della donna il mio pensiero è rivolto soprattutto alle donne che soffrono in Ucraina, a causa della guerra. Donne uccise dai bombardamenti, donne ferite, madri che hanno perso i figli, donne fuggitive che devono lasciare la propria casa e i mariti che restano a combattere, donne costrette a nascondersi nel sottosuolo, donne che tornano in Ucraina per aiutare la famiglia. Il loro dolore e la loro dignità non siano invano.

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged, Commenti disabilitati su FESTA DELLA DONNA, UN PENSIERO ALLE DONNE D’UCRAINA
NO ALL’AUMENTO DELLE TASSE NELLA RIFORMA DEI DATI CATASTALI

Non si prevede nessun aumento delle tasse nella riforma dei dati catastali: l’articolo 6 della legge delega lo dice espressamente. L’idea di centrodestra che abbiamo noi è quella di una politica in grado di valutare le cose nel merito, avendo il coraggio di dire che un aggiornamento dei dati catastali (che non è una riforma del catasto) era necessario per sanare iniquità e ingiustizie e che non è previsto in maniera esplicita, in alcun modo, un aumento della tassazione…

Continua a leggere …

PARLAMENTARI UNITI PER L’UCRAINA

Come parlamentari ci siamo assunti le responsabilità che ci competono nella decisione di schierare l’Italia contro la guerra e in soccorso dell’aggredito. Come esseri umani l’arma che abbiamo è quella della mobilitazione delle coscienze contro l’indifferenza. Sono convinto che nessuno di noi, ognuno con i propri convincimenti, possa accettare di vedere quelle immagini di famiglie e bambini costretti a nascondersi in metropolitana al suono delle sirene o in coda alla frontiera per uscire dal paese, per non parlare delle…

Continua a leggere …

SI FACCIA IL POSSIBILE AFFINCHÉ QUESTA GUERRA FINISCA CON IL RITIRO DELLA RUSSIA

Noi siamo per la pace, ma di fronte a una aggressione intollerabile scegliamo di difendere chi viene aggredito. Noi siamo per il dialogo sempre e comunque, ma non siamo equidistanti: scegliamo di stare dalla parte del popolo ucraino perché siamo dalla parte di chi vuole costruire un mondo più giusto e più umano. San Giovanni Paolo II disse che la verità è la forza della pace, e che la non-verità va di pari passo con la causa della violenza…

Continua a leggere …