PAPA IN IRAQ, MAI UCCIDERE IN NOME DI DIO

“La fraternità è più duratura del fratricidio, la speranza è più potente dell’odio, la pace è più potente della guerra”. Papa Francesco a Mosul, in Iraq, dove più di 120.000 cristiani fuggirono in una notte per non essere uccisi durante l’occupazione dello Stato Islamico. “Se Dio è il Dio della vita – e lo è – a noi non è lecito uccidere i fratelli nel suo nome. Se Dio è il Dio della pace – e lo è- a…

Continua a leggere …

III Commissione: indagine conoscitiva sull'impegno dell’Italia nella Comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. Audizione all’associazione Aiuto alla Chiesa che Soffre.

Nella commissione affari esteri, insieme alla mia collega del M5S Yana Ehm, sono relatore dell’indagine conoscitiva sull’impegno dell’Italia nella Comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. Oggi abbiamo audito l’associazione Aiuto alla Chiesa che Soffre. In risposta ad una mia domanda sulla #persecuzione e sulle #violenze subite dalle donne nel mondo per motivi di fede, il direttore Alessandro Monteduro, ci ha raccontato 

Continua a leggere …