PAPA IN IRAQ, MAI UCCIDERE IN NOME DI DIO

“La fraternità è più duratura del fratricidio, la speranza è più potente dell’odio, la pace è più potente della guerra”.
Papa Francesco a Mosul, in Iraq, dove più di 120.000 cristiani fuggirono in una notte per non essere uccisi durante l’occupazione dello Stato Islamico.
“Se Dio è il Dio della vita – e lo è – a noi non è lecito uccidere i fratelli nel suo nome. Se Dio è il Dio della pace – e lo è- a noi non è lecito fare la guerra nel suo nome. Se Dio è il Dio dell’amore – e lo è – a noi non è lecito odiare i fratelli”.
Mai più uccidere in nome di Dio.