Di fronte a persone che a cinquant’anni perdono il lavoro, il dibattito sul blocco dell’adeguamento dell’età in cui poter andare in pensione, mi pare surreale

Di fronte a persone che a cinquant’anni perdono il lavoro, il dibattito sul blocco dell’adeguamento dell’età in cui poter andare in pensione, che scatterebbe il primo gennaio 2019, mi pare surreale. A chi viene espulso dal mercato del lavoro a quell’età che differenza fa il poter andare in pensione cinque mesi prima o cinque mesi dopo? Perché di questo si parla. È stato stimato che il rinvio di due anni dello scalino che da 66 anni e sette mesi…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,,, Commenti disabilitati su Di fronte a persone che a cinquant’anni perdono il lavoro, il dibattito sul blocco dell’adeguamento dell’età in cui poter andare in pensione, mi pare surreale
Pensioni: Boeri faccia il suo lavoro e non dia lezioni alla politica

L’unica cosa che ha fatto Boeri da quando è presidente dell’Inps è stata quella di fare politica. Si candidi e dimostri come è capace di cambiare la politica. Io penso che debba occuparsi della gestione dell’Inps e non inseguire i populismi. I vitalizi sono assolutamente pubblici e ognuno di noi ha la massima trasparenza alla Camera come al Senato. Boeri faccia le sue richieste, vedremo se potremo dare le riposte ma l’interlocutore, per il parlamento, non e’ l’Inps. Il…

Continua a leggere …

Lo Stato rispetti i patti con i cittadini, rimborsi graduali ma certi

Roma, 17 maggio 2015. “Lo Stato chiede ai cittadini di rispettare le leggi, altrettanto faccia lui quando stipula un patto con loro. La sentenza della Corte costituzionale sulle pensioni riconosce e tutela dei diritti maturati dalle persone con il loro lavoro: ciò che è dovuto va restituito. Certo, in un momento come questo bisogna essere responsabili e tener conto della situazione dei conti pubblici. Quindi è realistico che questo avvenga con gradualità e progressività ma con la certezza che…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged, Commenti disabilitati su Lo Stato rispetti i patti con i cittadini, rimborsi graduali ma certi