Lo Stato rispetti i patti con i cittadini, rimborsi graduali ma certi

Roma, 17 maggio 2015. “Lo Stato chiede ai cittadini di rispettare le leggi, altrettanto faccia lui quando stipula un patto con loro. La sentenza della Corte costituzionale sulle pensioni riconosce e tutela dei diritti maturati dalle persone con il loro lavoro: ciò che è dovuto va restituito. Certo, in un momento come questo bisogna essere responsabili e tener conto della situazione dei conti pubblici. Quindi è realistico che questo avvenga con gradualità e progressività ma con la certezza che la sentenza della Corte verrà applicata a tutti, senza distinguo di classe e di redditi”. Lo dichiara l’onorevole Maurizio Lupi, capogruppo di Area popolare alla Camera dei deputati alla vigilia del Consiglio dei ministri che dovrà decidere in merito.