Incontro con i direttori del Ministero: desidero puntare soprattutto su casa, housing sociale e trasporto pubblico locale

Oggi ho incontrato i capi dipartimento e i direttori generali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e ho espresso alcune delle priorità su cui intendo lavorare

Innanzitutto ho detto a i direttori di dipartimento e i direttori generali del Ministero che la politica deve vincere la sfida di saper lavorare insieme tra forze sinora avversarie, riconquistando così la stima della gente, la pubblica amministrazione è di fronte a una sfida analoga, riconquistare la stima dei cittadini. “La mia c’è l’avete già. Dobbiamo avere la coscienza di essere all’interno di un laboratorio comune in continuità con il lavoro storico del ministero e insieme con nuove prospettive”.
“Il compito che abbiamo davanti comporta che non ci diamo date di scadenza, è in questo senso importante che il ministero abbia riacquistato una sua identità autonoma dopo l’accorpamento con quello dello Sviluppo, dettato da una sospensione della politica dalla quale siamo usciti.”
Ho poi affrontato alcuni temi prioritari sottolineando come tutti i settori siano strategici, ma che intendo potenziare più di ora soprattutto:

  • Casa
  • Housing sociale
  • Trasporto pubblico locale e regionale

Non ho nascosto che sento forte la responsabilità dell’eccezionalità del momento. Per questo ho chiesto loro di non limitarsi a gestire l’ordinario ma “la nostra situazione esige un nuovo inizio nel quale il rapporto con la società civile è importantissimo, consideriamo la società civile una risorsa”.
Potenziare Casa Housing Sociale e Trasporto Pubblico Locale