Come accedere al fondo di credito per l'acquisto della prima casa

Leggete l’approfondimento per accedere al fondo di credito per l’acquisto della prima casa.

 
CHE COS’È
Il Fondo offre le garanzie necessarie per ottenere un mutuo finalizzato all’acquisto della prima casa. Lo Stato garantisce il 50% della quota capitale del mutuo che viene concesso.
Il Fondo è stato istituito con il decreto legge n. 112 del 2008 e viene ora rifinanziato con ulteriori 30 milioni di euro, per ciascuno degli anni 2014 e 2015.
LEGGETE ANCHE: Piano casa: quattro miliardi e mezzo a sostegno dei più svantaggiati
 
CHI PUO’ FARE RICHIESTA
Possono fare richiesta le giovani coppie o i nuclei familiari anche mono-genitoriali con figli minori. Con le modifiche che vengono ora introdotte, potranno accedere al Fondo anche i giovani di età inferiore ai trentacinque anni titolari di un rapporto di lavoro a tempo determinato o tempo parziale. (lavoratore atipico di cui all’articolo 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92;)
 
REQUISITI PER L’ACCESSO
I requisiti da possedere per poter accedere al Fondo sono:

  • Avere età inferiore a 35 anni (un requisito che deve essere soddisfatto da tutti i richiedenti)
  • Essere una giovane coppia coniugata con o senza figli oppure nuclei familiari anche mono-genitoriali con figli minori
  • Essere giovani lavoratori titolari di contratti di lavoro atipici di cui all’articolo 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92
  • Avere reddito ISEE complessivo non superiore a 40 mila euro
  • Non essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo

 
 
QUALI IMMOBILI POSSONO BENEFICIARNE 

  • L’ immobile deve essere adibito ad abitazione principale (prima casa)
  • Non deve rientrare nelle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi) e non deve avere una superficie superiore e a 95 metri quadrati;
  • Non deve avere le caratteristiche di lusso

 
 
CARATTERISTICHE DEI MUTUI CHE POSSONO ESSERE ATTIVATI

  • Mutui ipotecari prima casa
  • Di ammontare non superiore a 200.000 euro
  • Il tasso applicato e le condizioni del mutuo sono stabilite dai singoli istituti bancari entro i parametri predefiniti
  • I mutui potranno essere sottoscritti con un tasso non superiore al tasso effettivo globale medio sui mutui, pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’economia e delle finanze ai sensi della legge 7 marzo 1996, n. 108.”
  • I finanziatori si impegnano a non chiedere ai mutuatari garanzie aggiuntive oltre all’ipoteca sull’immobile e alla garanzia fornita dallo Stato

 
 
COME SI ACCEDE
Per accedere ai finanziamenti i giovani in possesso dei requisiti dovranno compilare il modello di domanda, allegare la documentazione richiesta e recarsi presso le filiali dei soggetti finanziatori aderenti all’iniziativa.
 
ALTRE INFO
Ulteriori informazioni su come accedere ai fondi, sugli Istituti di credito che hanno aderito all’iniziativa e sulla modulistica necessaria: http://www.diamoglifuturo.it/fondo-casa