Decreto Dignità: per creare lavoro non bisogna punire le imprese. Chi crea lavoro va supportato.

Decreto Dignità: per creare lavoro non bisogna punire le imprese. Chi crea lavoro va supportato.
Mentre l’Istat accerta il record di occupati in Italia Luigi Di Maio cerca di peggiorare la situazione rendendo sempre più difficile alle imprese di creare lavoro.
Anche se va detto che questa seconda versione del decreto cosiddetto dignità ridimensiona molto le velleità dirigiste del ministro del Lavoro, che di fronte al documentato calo della disoccupazione non riesce a uscire dai suoi schemi e non trova niente di meglio da dire che un disoccupato che trova lavoro è un precario.
Mi auguro che la componente leghista del governo, che ben conosce le realtà più produttive del nostro Paese, sappia ricordare al suo alleato che chi dimostra di fare innovazione, sviluppo e occupazione non va punito, ma supportato.