fbpx
Sala incandidabile? Polemica assurda, parliamo di cose cocnrete

Basta con queste polemiche assurde sulla incandidabilità  o meno di Beppe Sala. Sala è candidato sindaco di  Milano per il centrosinistra, discutiamo con lui dei problemi della città, delle soluzioni che proponiamo, dei progetti che abbiamo per rilanciare Milano dopo i cinque anni di immobilismo della giunta Pisapia di cui Sala si pone in continuazione. E a proposito di progetti, al segretario del Pd milanese Pietro Bussolati, che parla degli anni Novanta come quelli della mancanza di progettualità vorrei…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,, Commenti disabilitati su Sala incandidabile? Polemica assurda, parliamo di cose cocnrete
Milano deve ripartire dalle famiglie – Intervista a Il Giornale Milano

«Buoni asilo e libertà di scelta. La città riparte dalle mamme» Dare una mano alle mamme di Milano, perché possano svolgere al meglio il loro ruolo, cardine della famiglia. Questo lo spirito della festa celebrata oggi al parco delle Cave da Milano popolare. Maurizio Lupi, cosa avete in serbo per aiutare le mamme?  «Stiamo pensando a un voucher. Un buono asilo che possa abbattere le liste d’attesa e che garantisca a tutti la libertà di scelta, al di là…

Continua a leggere …

No ai quartieri-ghetto Case pure agli italiani – Intervista a Il Giorno Milano

Occuparsi di ordine pubblico non basta per risolvere problemi. Servono anche interventi sociali e riqualificazione urbana  MILANO – «SALA sostiene che “serve una forte discontinuità sulle periferie”? Mi fa piacere che Sala lo dica. È una delle critiche più forti che noi abbiamo rivolto alla Giunta Pisapia. Le periferie sono una delle delusioni più grandi che l’amministrazione di centrosinistra ha dato ai milanesi, era uno dei punti qualificanti del loro programma elettorale del 2011». Parole di Maurizio Lupi, capolista…

Continua a leggere …

Presentazione della lista Milano popolare

LUPI CAPOLISTA MILANO POPOLARE: “NUMERO DUE” ADRIANO DE MAIO (OMNIMILANO) Milano, 02 MAG – “Le sollecitazioni di Stefano Parisi e di tutti gli amici mi hanno portato a candidarmi come capolista di Milano popolare”. Lo ha annunciato Maurizio Lupi, alle Stelline in occasione della presentazione della lista. “Abbiamo deciso tutti insieme che valeva la pena come sempre metterci la faccia” ha detto Lupi. Il “numero due” o “concapolista” e’ Adriano De Maio.  A SALA: “BASTA CON POLEMICHE STUCCHEVOLI E INUTILI”…

Continua a leggere …

Nessun dubbio su correttezza Sala

I conti di Expo arriveranno prima delle elezioni. Sala lo auspica e mette così a tacere le insinuazioni sulla correttezza della gestione e sulla buona riuscita di Expo, sulle quali noi non avevamo alcun dubbio. La si smetta di demonizzare l’avversario, non è così che ci piace fare politica. Vogliamo che i milanesi scelgano su base dei programmi e del confronto fra i candidati. Nessuno si ritragga da questo, nessun candidato si tiri indietro dal misurarsi sui contenuti programmatici,…

Continua a leggere …

Sul patto anti ostruzionismo Parisi ha ragione da vendere

“Un patto bipartisan contro l’ostruzionismo?”. Per Maurizio Lupi, leader di Milano Popolare, “Parisi ha ragione da vendere. L’abuso di un legittimo strumento della democrazia, ma a cui ricorrere solo in casi eccezionali, ha generato solo immobilismo e ritardi inaccettabili, che sono diventati costi per tutta la comunità. Ben venga quindi un patto perché le opere fondamentali per il rinnovo e il rilancio di Milano non restino bloccate per anni. Basti ricordare che la prima delibera per il recupero della…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,, Commenti disabilitati su Sul patto anti ostruzionismo Parisi ha ragione da vendere
L'alleanza di Milano modello per i moderati

«Laboratorio importante, il centrodestra può rigenerarsi con un asse popolare forte»  Milano – Onorevole Lupi, l’alleanza col centrodestra a Milano è un miracolo o è la prima intesa di una lunga serie?  «Milano è sempre stata un laboratorio, con lo sguardo in avanti in politica, nell’impresa e nella società. A Milano nasce Forza Italia, si sviluppano craxismo e socialismo, il welfare ambrosiano. A Milano è in corso un’esperienza che va coccolata». Coccolare l’esperienza milanese vuol dire ricostruire il centrodestra?  «Oggi…

Continua a leggere …