Ho incontrato il sindaco di Roma Alemanno

Lo scopo del Ministero Infrastrutture e Trasporti è quello di ascoltare tutti per vedere come risolvere i problemi

Nel dialogo con il Sindaco Alemanno è emerso che gli impegni del ministero possono essere su:

  • Il completamento della Stazione Termini e piazza dei Cinquecento e il raddoppio della Pontina saranno all’esame nella prossima riunione del Cipe che speriamo di fare entro 15 giorni, quindi prima del prossimo Consiglio dei Ministri. Uno degli obiettivi è quello di accelerare tutte le opere che possono essere cantierizzate, di cui abbiamo i progetti, per dare lavoro. Il Cipe è passaggio nevralgico per essere nei tempi con i lavori

Mi permetto di sottolineare l’urgenza della convocazione di Adr per la gestione e la riqualificazione dell’aeroporto di Fiumicino, ormai diventato hub internazionale.
Sulla stazione Tiburtina non ho voluto fare polemiche sterili. L’urgenza del suo completamento, una grande opera, è prioritaria per tutti compreso il ministero.
Ho ricevuto una relazione da parte di Grandi Stazioni sulla situazione, il Comune ha competenze per rilascio di autorizzazioni e per l’aumento di spazio e ho chiesto al sindaco di fare il possibile affinchè queste concessioni diventino operative.
 
In generale, vale per tutto il Paese, dobbiamo cambiare abitudini: non si può aprire un’opera come questa il 31 dicembre 2011, dare la concessione a stazione aperta e arrivare a maggio 2013 senza avere i servizi commerciali indispensabili.
Non è il problema di qualcuno ma un problema che riguarda il paese. Una grande opera deve avere certezza dei tempi di realizzazione e certezza della fruibilità dei servizi, completare una grande opera è un impegno morale.