Con-Correre per competere. Le reti d'impresa tra territorio e globalizzazione

Oggi alla presentazione del libro “Con-Correre per competere. Le reti d’impresa tra territorio e globalizzazione”.

 
Presso la Sala Conferenze stampa di Palazzo Montecitorio, Roma, si è tenuta la presentazione della ricerca realizzata dalla Fondazione Costruiamo il Futuro, edita da Il Sole 24 ore con

  • Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere
  • Roberto Nicastro, direttore generale UniCredit
  • Roberto Snaidero, presidente FederlegnoArredo
  • Paolo Preti, curatore della ricerca e professore di Organizzazione piccole e media imprese Univ. Bocconi
  • Raffaello Vignali, curatore della ricerca e membro della X Commissione Attività Produttive, alla Camera dei Deputati

 
La Fondazione Costruiamo il Futuro parte da una realtà, quella della Brianza, che è centro dell’attività imprenditoriale italiana.
Questa ricerca è un contributo importante perchè molto attuale: dobbiamo constatare la realtà italiana, che il 90% delle imprese associate a Confindustria sono piccole e medie.
La crisi ha colpito drammaticamente questo mondo che era sempre stato grande presidio di occupazione, perchè il rapporto umano valeva cento volte di più di un contratto. Di conseguenza si è incrinata la spina dorsale del Paese.
Forse però, per una volta, come legislazione siamo avanti: nel 2009 si è intuito anche grazie a Raffaello Vignali e Giulio Tremonti, che le reti costituiscono la via italiana alla crescita dimensionale delle imprese. Lo Statuto della piccola e media impresa ne è stata il riconoswcimento legislativo. Oggi la crescita del numero di reti di impresa (1.200) ci conferma che la strada è giusta.
A me sembra che un altro punto fondamentale che coglie questa ricerca coglie, per chi non conosce la Brianza, è che il distretto è un modello culturale che fa moltiplicare le imprese, fa l’uomo protagonista della sfida imprenditoriale insieme agli altri.
Citando Chesterton: 1 + 1 non fa due ma mille volte uno.
 
 
 
LEGGETE ANCHE: Premiazione del volontariato a Osnago (LC)
Il libro “Con-Correre per competere. Le reti d’impresa tra territorio e globalizzazione” presenta nella prima parte, i risultati di un’indagine sull’utilizzo da parte delle aziende italiane dei contratti di rete. Le caratteristiche del modello originale di sviluppo che regge le sorti economiche del Paese (piccola/media dimensione, proprietà familiare, vocazione imprenditoriale e prevalenza del manifatturiero) rendono quanto mai necessario “diventare grandi, restando piccoli” e dunque realizzare collaborazioni interaziendali.
Le molte modalità proposte nel corso degli anni non sempre hanno saputo però incontrare i bisogni e le aspettative del mondo imprenditoriale: dopo i distretti quella del contratto di rete sembra una formula destinata ad avere successo perché tiene conto delle caratteristiche del mondo a cui è destinata.
Nella seconda parte, il libro raccoglie contributi sulle reti d’impresa da diversi punti di vista: della ricerca, del credito, delle piccole imprese, del sistema camerale e delle policies.
Per accedere alla sala è necessario accreditarsi inviando una mail a mara@costruiamoilfuturo.it.