DAL VOTO DEL DDL ZAN ARRIVA UNA LEZIONE

Dal voto del Senato di ieri sul DDL Zan arriva una lezione: non si approvano leggi sui temi etici senza un confronto serio e un dialogo costante, nel rispetto delle diverse sensibilità.
Ora, consumato lo scontro, piantate le bandierine e deposto l’armamentario ideologico, torniamo a ragionare nel merito e facciamo tesoro di quanto accaduto. Si può uscire dallo stallo lavorando tutti insieme ad un testo condiviso, senza pregiudizi, perché non esiste in Parlamento nessun gruppo che ritenga accettabile alcuna forma di discriminazione in base all’identità di una persona.