fbpx
Governo Lega-M5S: Più che un contratto sembra un libro dei sogni, che per molti italiani corrispondono a incubi

Più che un contratto sembra un cesto in cui ognuno ha buttato dentro i suoi sogni, che per molti italiani corrispondono a incubi. Dopo anni di denuncia della partitocrazia scopriamo che i famigerati caminetti oggi si chiamano Comitato di Conciliazione al quale, tra l’altro, viene assegnato un incomprensibile potere di decisione sulle grandi opere pubbliche. L’Italia ha bisogno di meno statalismo e più sussidiarietà e ora invece avremo a che fare con una banca pubblica sotto il diretto controllo…

Continua a leggere …

O noi o il voto. La strana pretesa di Di Maio

O noi o il voto. La strana pretesa di Di Maio I ragionamenti politici di Luigi Di Maio sono francamente incomprensibili. Il pur notevole risultato elettorale dei #5Stelle (risultata la seconda proposta politica scelta dagli italiani dopo il centrodestra) non gli dà diritto di veto sulla libera determinazione del Parlamento rispetto alle soluzioni possibili per dare un governo al Paese. Invece Di Maio ha deciso che se fallisce il tentativo, legittimo, di governo 5 Stelle-Pd si deve tornare al…

Continua a leggere …

La Rai fa servizio pubblico o servigi ai 5 Stelle?

Il MoVimento 5 Stelle si sente evidentemente padrone dei palinsesti delle tivù, private o pubbliche che siano, e gestisce a suo piacere presenze, inviti e veti per questo o quell’ospite. Dopo aver lanciato la sfida di Luigi Di Maio al segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, dopo aver inscenato il balletto sul dove farla e sul conduttore preferito è arrivato il rifiuto: io con lui non mi confronto più! Rifiuto tanto sdegnoso quanto pusillo. E adesso scopriamo che il…

Continua a leggere …

Roma non si governa con il populismo. Di Maio faccia riflessione

Il movimento Cinque Stelle può gridare al complotto come si faceva nella vecchia politica. Ma la realtà è una sola, quando sei chiamato a governare una città non servono populismi e demagogie, ma capacità e responsabilità concreta per risolvere le cose. Inoltre, un consiglio all’on. Di Maio: gli atti della Camera, di cui è vicepresidente, li legga con più attenzione delle mail della senatrice Taverna.

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,,, Commenti disabilitati su Roma non si governa con il populismo. Di Maio faccia riflessione