GLI ITALIANI HANNO IL DIRITTO DI SCEGLIERE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Questo Parlamento, dopo aver approvato la peggiore riforma costituzionale della propria storia, quella del taglio dei parlamentari, fatta senza aver toccato l’assetto istituzionale, rischia ora di sprecare di l’opportunità di approvare il presidenzialismo. Si rifiuta addirittura solo di discuterne, come se nessuno avesse mai rilevato la necessità di una qualche forma di razionalizzazione della nostra forma di governo. Tutto questo è paradossale. Come è paradossale anche che proprio i paladini della democrazia diretta, i grillini eletti sulla base di…

Continua a leggere …

SERGIO MATTARELLA, UN FARO PER LA POLITICA

Il discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella è un esempio di rigore costituzionale, dedizione alle istituzioni, responsabilità civile e sensibilità sociale. Un faro per la politica italiana e per tutti i cittadini. Apprezziamo e condividiamo il suo forte richiamo al ruolo dei partiti e dei corpi sociali nonché al ruolo fondamentale del Parlamento. Ho apprezzato anche il severo monito alle necessarie e urgenti riforme della giustizia le cui decisioni, talvolta – come ha detto – sono arbitrarie e…

Continua a leggere …

SILVIO BERLUSCONI HA FATTO UN PASSO IN AVANTI

Il presidente Silvio Berlusconi non ha fatto un passo indietro, ma uno in avanti, per la responsabilità che il centrodestra ha verso il Paese. Ha anteposto gli interessi della nazione alla legittima aspirazione della coalizione di avere il suo fondatore alla più alta carica dello Stato. Ha dato una grande dimostrazione di rispetto per le istituzioni, sottolineando la cultura politica del centrodestra. Ora si apre una fase nuova, di confronto e dialogo, per eleggere al Quirinale una personalità di…

Continua a leggere …

COR. SERA: NOI ABBIAMO SCELTO SILVIO MA LA SINISTRA ACCETTI DI TRATTARE SU DRAGHI? SOLO SE È IL NOME DI TUTTI

Noi abbiamo scelto Silvio, ma la sinistra accetti di trattare. Draghi? Solo se è il nome di tutti Il leader centrista: inaccettabili i pregiudizi sull’ex premier ROMA Oggi inizia «la vera par­tita», quella che porta al voto. E in queste due settimane si giocheranno i due tempi, se­condo Maurizio Lupi, leader di Noi con l’ltalia. Uno per de­cidere le strategie, l’altro per metterle in pratica. Quali sono le strategie? «La prima è cercare un can­didato condiviso, che possa essere…

Continua a leggere …