SERGIO MATTARELLA, UN FARO PER LA POLITICA

Il discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella è un esempio di rigore costituzionale, dedizione alle istituzioni, responsabilità civile e sensibilità sociale. Un faro per la politica italiana e per tutti i cittadini. Apprezziamo e condividiamo il suo forte richiamo al ruolo dei partiti e dei corpi sociali nonché al ruolo fondamentale del Parlamento. Ho apprezzato anche il severo monito alle necessarie e urgenti riforme della giustizia le cui decisioni, talvolta – come ha detto – sono arbitrarie e…

Continua a leggere …

COR. SERA: CI STAVAMO AVVITANDO, L’ALLEANZA ESCE CON LE OSSA ROTTE

«Meno male che c’era il salvagente» confida al Corriere Maurizio Lupi, deputato e leader di Noi con l’Italia. E tutto questo avviene nel giorno in cui Sergio Mattarella viene rieletto con 759 voti. Sta dicendo che con questo Parlamento era inevitabile la riconferma del presidente uscente? Rischiavamo ancora una volta di mandare in paralisi l’istituzione più alta. Ci stavamo avvitando in una serie di scrutini a vuoto. Mai come questa volta i cittadini hanno percepito le votazioni per il…

Continua a leggere …

COR. SERA: NOI ABBIAMO SCELTO SILVIO MA LA SINISTRA ACCETTI DI TRATTARE SU DRAGHI? SOLO SE È IL NOME DI TUTTI

Noi abbiamo scelto Silvio, ma la sinistra accetti di trattare. Draghi? Solo se è il nome di tutti Il leader centrista: inaccettabili i pregiudizi sull’ex premier ROMA Oggi inizia «la vera par­tita», quella che porta al voto. E in queste due settimane si giocheranno i due tempi, se­condo Maurizio Lupi, leader di Noi con l’ltalia. Uno per de­cidere le strategie, l’altro per metterle in pratica. Quali sono le strategie? «La prima è cercare un can­didato condiviso, che possa essere…

Continua a leggere …

INTERVISTA SUL CORRIERE: Ora Conte vada a dimettersi. Non entreremo mai in un governo così.

ROMA «Se fossi in Conte io andrei subito da Mattarella per dimettermi». Maurizio Lupi, leader di Noi per l’Italia, componente moderata del centrodestra, non ha dubbi. Lo farebbe perché non c’è la maggioranza assoluta? «Ci sono stati altri governi che sono sopravvissuti anche senza maggioranza assoluta. Lo facemmo anche noi col governo Berlusconi nel 2010, ma fu un errore perché cadde nel 2011 per la sua debolezza politica. È il motivo per cui andare avanti come nulla fosse sarebbe un…

Continua a leggere …

MATTARELLA RICHIAMA OGNI FORZA POLITICA

Ancora una volta il Presidente Mattarella, cui va il nostro grazie, si pone come perno di unità del nostro paese e lancia un forte richiamo ad ogni forza politica, richiamandoci alle nostre responsabilità. Non sono ammesse distrazioni. Non si deve perdere tempo. Non vanno sprecate, energie, e opportunità, per inseguire illusori vantaggi di parte. È questo quel che i cittadini si attendono, è questo che il Presidente Mattarella ha voluto sottolineare.

Continua a leggere …

Mattarella valorizza l’unità nazionale nelle differenze

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ancora una volta ci indica la strada per ritrovare quella fiducia in noi stessi a fronte della diffusa domanda di Italia che viene dal mondo. Valorizzare l’Italia che fa, la cultura della responsabilità, il dialogo, il senso civico, quello della misura, tutto questo è il principale compito delle istituzioni. Mi auguro che il 2020 ci veda, pur nelle differenze, tutti concordi a intraprendere questa strada.  

Continua a leggere …

Intervista al Mattino: «Attacchi smodati, M5S si è involuto»

«Attacchi smodati, M5S si è involuto» Fanno peggio di quanto dicevano di Berlusconi. Chiamato in causa di nuovo Mattarella. «Fanno peggio di quanto dicevano di Berlusconi. Gli attacchi smodati di M5S, di Di Maio e Bonafede rappresentano il peggio della vecchia politica che loro stessi a parole dicono di combattere. Lo scenario sembra lo stesso: attaccavano Berlusconi dicendo che voleva fare ingerenze sull’indipendenza della magistratura, ma loro fanno altrettanto». Maurizio Lupi, coordinatore nazionale di Noi con l’Italia, giudica inaccettabili…

Continua a leggere …

Di Battista bugiardo, l’iniziativa dei 5 Stelle è ridicola

Di Battista bugiardo, l’iniziativa dei 5 Stelle è ridicola Di Battista accusa il presidente Mattarella di essere un bugiardo. Il Quirinale dice che non gli sono stati proposti altri nomi per il ministero dell’Economia oltre a quello di Savona, Di Battista ribatte che Di Maio ‘in un colloquio informale’ gli ha parlato di Bagnai e Siri. Ma Di Battista conosce la differenza tra nomi fatti in un colloquio informale e nomi scritti in una lista consegnata al Capo dello…

Continua a leggere …

La proposta di impeachment dei 5 stelle non ha alcun fondamento.

La proposta di impeachment dei 5 stelle non ha alcun fondamento. Oltre che irresponsabile, proporre l’impeachment per il Presidente #Mattarella non ha alcun fondamento. Il capo dello Stato ha osservato scrupolosamente il dettato costituzionale, le prerogative assegnate alla Presidenza della Repubblica da quella Costituzione che i 5 Stelle evidentemente non conoscono, o pensano di poterla piegare alle loro convenienze politiche. La cultura istituzionale è come il coraggio manzoniano, chi non c’è l’ha non se la può dare.

Continua a leggere …

Dal messaggio del Presidente della Repubblica colgo due richiami che corrispondono a due impegni che come classe politica responsabilmente dobbiamo assumerci

Dal messaggio del Presidente della Repubblica colgo due richiami che corrispondono a due impegni che come classe politica responsabilmente dobbiamo assumerci: Per dare un futuro al Paese non si devono alimentare paure né lanciare messaggi di precarietà, le elezioni sono il momento più alto della vita democratica e si vota per dare un governo stabile all’Italia nei prossimi cinque anni, fino al 2023. Per quanto riguarda la responsabilità di creare le condizioni per il lavoro per i giovani e…

Continua a leggere …