Sequestro Ilva lascia a piedi 20.000 operai

Il ministro dell’Ambiente Corrado Clini conferma che a Taranto «la magistratura sta procedendo al sequestro degli impianti» dell’Ilva «e ad altre misure cautelari». Sapete quanti lavoratori rimarrebbero a piedi? Ecco cosa ne penso con le parole di Arthur Schnitzler

La magistratura ha sequestrato lo stabilimento Ilva di Taranto lasciando a spasso 20.000 operai nel momento più grave della crisi economica. La cosa peggiore è che il tutto viene fatto in nome della difesa dell’ambiente.
Quello che sta accadendo a Taranto è gravissimo. Il sequestro dell’area disposto dalla magistratura non può certo essere la soluzione, anzi si rischia di rendere ancora più incandescente una situazione delicatissima. Tutte le forze politiche devono impegnarsi, al fianco del governo e degli locali, per trovare nel più breve tempo possibile una soluzione che abbia come primo obiettivo quello di garantire l’impiego degli operai.
Arthur Schnitzler scriveva: “quando l’odio diventa codardo, se ne va mascherato in società e si fa chiamare giustizia”.