L'Europa applichi le stesse regole per tutti

“L’Europa è stata molto severa con l’Italia e l’Italia sarà molto severa con l’Europa”. Cosi il ministro Maurizio Lupi ha risposto a chi domandava dei richiami giunti ieri da Bruxelles all’Italia. “E’ finito il momento in cui l’Italia è lo zimbello dell’Europa e subisce le cose. Siamo fortemente europeisti e si devono usare gli stessi metri e gli stessi parametri per tutti”.

Per esempio sul caso sollevato da Lufthansa che si lamenta per la trattativa Alitalia – Etihad. L’Europa deve impedire a Lufthansa di bloccare il libero mercato e la possibilità per l’Italia di rilanciare il proprio trasporto aereo e la propria compagnia di bandiera”.
“Non si capisce la ragione per cui Etihad quando compra una Compagnia tedesca come Air Berlin non è tacciata di aiuti di stato. Questo è inaccettabile ed inconcepibile.”
“Io sono un europeista convinto – ha precisato il ministro – noi riceviamo gli stimoli giusti che arrivano dalla Ue e se dovremo correre di più correremo, ma è finito il tempo in cui l’Italia è la ruota del carro d’Europa”.