HO CONSEGNATO A DRAGHI LE PROPOSTE DI NOI CON L’ITALIA

Questa mattina ho incontrato Mario Draghi per consegnargli personalmente le proposte politiche che Noi con l’Italia ha approvato in occasione dell’ultima Assemblea Nazionale.

Famiglia: è necessario estendere la platea dei beneficiari del Bonus Bollette, innalzando la soglia ISEE da 12.000 a 30.000 euro. Come farlo? Aumentando la tassa del contributo di solidarietà sugli extraprofitti delle aziende energetiche dal 10% al 20%.

Welfare aziendale: includere i costi delle utenze elettriche e del gas nelle spese sostenibili tramite i benefit del welfare aziendale, emendando il comma 2 dell’art. 51 T.U.I.R.

Caro Spesa: dimezzare l’IVA fino al 31/12/2022, riducendo l’aliquota dal 10% al 5% su riso, caffè, zucchero, latte, pesce, carne, prosciutto, ecc.

No Profit: riconoscere un Bonus al terzo settore destinato a sostenere le spese dovute ad aumenti del costo dell’energia a favore dei più deboli.

Transizione energetica: introdurre l’obbligo per le nuove costruzioni di dotarsi degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili (pannelli solari, geotermico, pompe di calore, ecc.)

Salute: la pandemia non è finita e per la tutela dei nostri studenti vogliamo il ritorno del Medico scolastico, con un presidio medico all’interno di ciascun plesso, come era qualche anno fa.

Questo è il nostro modo di fare politica: segnalare problemi e proporre soluzioni concretamente percorribili.

Devo dire che l’incontro è stato molto cordiale e da parte del Presidente del Consiglio ho riscontrato la massima disponibilità a discutere proposte utili per il bene del Paese.