LA POLITICA SIA CONNESSA CON LA SOCIETÀ

  La politica deve essere connessa con la società, la rappresenta. Qualche esempio? La scuola è pilastro fondamentale per l’economia, educa i giovani e prepara la società del futuro. Però non è possibile che un docente italiano, a parità di costo della vita, sia stipendiato 27 mila euro mentre in Germania 50 mila euro. La politica conosce questo problema strutturale della scuola? Le aziende sono in crisi, la politica prenda esempio da un imprenditore italiano che di fronte alla chiusura…

Continua a leggere …

STELLANTIS, STIAMO ELIMINANDO L’ITALIA

Oggi, nonostante le rassicurazioni dell’amministratore delegato del gruppo Stellantis (FIAT/PSA), sta avvenendo qualcosa di molto grave: in maniera scientifica si sta eliminando l’Italia dalla filiera componentistica a favore di quella spagnola e cinese. Parliamo di una filiera manifatturiera d’eccellenza da 20 MLD di fatturato (su 45 totali del gruppo), 2.200 aziende, 161.000 addetti. Noi siamo per il mercato, siamo liberisti, ma dopo aver visto lo Stato garantire al 90% un prestito da 6,3 MLD e il gruppo FIAT staccarsi…

Continua a leggere …

CONFERENZA STAMPA DELLA MOZIONE SUL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE

Il Giappone a dieci anni dall’incidente di Fukushima riapre all’opzione nucleare, la Francia continua a investire sul nucleare di ultima generazione e anche l’Unione Europea sta prendendo in considerazione il nucleare come fonte di energia rinnovabile. Il nuovo nucleare è una delle energie più pulite. Sul nucleare non possiamo tornare alla battaglia ideologica e l’Italia non può restare indietro. Negli ultimi 10 anni la ricerca scientifica ha fatto passi da gigante e l’Italia è protagonista di questi progressi. Nella…

Continua a leggere …

IL NUCLEARE DI NUOVA GENERAZIONE PER IL FUTURO DELL’ITALIA

Quando parliamo di Transizione Ecologica e di emissioni zero al 2050 dobbiamo essere realisti: allo stato attuale servirebbero 4 pianeti come il nostro per sostenerci unicamente con le rinnovabili. Francamente non mi sembra una strada percorribile. Come Noi con l’Italia vogliamo fare una proposta forte, ma concreta e seria: dobbiamo riconsiderare con urgenza lo sviluppo di centrali nucleari “di nuova generazione” in Italia. I maggiori Paesi del mondo e d’Europa (Francia, Gran Bretagna, Russia, India e Cina) stanno andando…

Continua a leggere …

STASERA ITALIA: DOBBIAMO IMPARARE A CONVIVERE CON IL VIRUS

Non serve obbligare i cittadini a vaccinarsi se si scommette sulla loro libertà e sulla loro responsabilità, dando loro le giuste informazioni. Io non mi sono vaccinato perché sono stato obbligato, mi sono vaccinato perché mi è stato spiegato che, vaccinandomi, io e miei cari saremmo stati tutti più al sicuro. Questa è la verità, checché ne dicano i novax. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo a disposizione per attutire gli effetti del covid, perché ne diminuisce gli…

Continua a leggere …

SEMPLIFICAZIONE E SBUROCRATIZZAZIONE

Questo PNRR non è solo un insieme di progetti, di numeri, ma è il più grande strumento per la riforma dell’Italia. Per 25 anni abbiamo detto ai cittadini che non potevamo fare le riforme, perché non avevamo le risorse. Oggi abbiamo le risorse e la prima sfida restano le riforme, prime fra tutte semplificazione e sburocratizzazione, che dobbiamo fare il bene del nostro Paese. Perché? Perché in Italia per spendere 100 milioni, lo dico come ex ministro dei lavori…

Continua a leggere …

STASERA ITALIA: SALONE DEL MOBILE, FACCIAMOLO

Abbiamo un disperato bisogno di segnali positivi da cui ripartire. Leggo dai giornali che il Salone Del Mobile potrebbe non farsi ma sono certo che potrebbe essere l’esempio del ritorno alla vita economica. Mi appello pertanto ai grandi espositori, ai grandi mobilieri, agli imprenditori, alle grandi marche: ripartiamo! Non farlo sarebbe l’ennesimo caso di rassegnazione del Paese. IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO A STASERA ITALIA

Continua a leggere …

BASTA SOSTEGNI E RIAPRIAMO

Il miglior rilancio dell’economia non sono i sostegni, non sono i soldi a pioggia ma il lavoro, cioè permettere finalmente di riaprire a ristoranti, mercati e fiere per tornare alla normalità. Serviva discontinuità nelle azioni del governo rispetto alla gestione Conte-Arcuri e per ora abbiamo visto che c’è stata in alcune scelte: Figliuolo, Curcio, il CTS rinnovato. Bene. Ma ora la discontinuità deve essere nei fatti, quindi anche nel modo con cui ci si rapporta alla vita normale. Si…

Continua a leggere …

TG 4: LE RESTRIZIONI SENZA BUON SENSO

Il miglior rilancio per l’economia non sono i ristori, ma le riaperture. Il lavoro, non i sostegni. Le regole di buon senso, non quelle utili solo a complicare la vita delle persone. Ad esempio: perché se si può andare al supermercato ma non si può andare a fare la spesa in un mercato all’aperto? Il VIDEO DEL MIO INTERVENTO AL TG4

Continua a leggere …