Maurizio Lupi

 Guida allo sconto pendolari in autostrada
Aprile 1, 2014

Guida allo sconto pendolari in autostrada

(aggiornato 1 aprile) E’ attivo sul sito Telepass il modulo per richiedere gli sconti per i pendolari che usano l’autostrada. Una realtà e non una promessa, un segnale chiaro ai pendolari, categoria che oggi soffre la crisi e sulla quale l’impatto degli aumenti dei pedaggi si faceva sentire in modo significativo. Ecco tutte le istruzioni.

 
LEGGETE ANCHE: Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
 
AGGIORNAMENTO 20 MARZO
Maurizio Lupi: “Già 60 mila pendolari hanno già aderito allo sconto. Abbiamo restituito tra i 30 e i 40 euro a ciascuno solo nel mese di febbraio”.
 
AGGIORNAMENTO 4 MARZO
Abbiamo ricevuto e considerato le segnalazioni di alcuni problemi emersi (e di qualche protesta) per il limite dei 50 km, soprattutto su quelle tratte in cui viene superato di poco e che quindi venivano escluse dagli sconti. Il ministero in accordo con le concessionarie sta lavorando per risolvere i singoli casi critici segnalati. Per esempio ora rientrano nello sconto:

  • Udine Sud –Trieste Lisert (52 chilometri) e la Palmanova–Portogruaro (51 chilometri), in accordo con il ministero delle Infrastrutture sono state inserite fra quelle comprese nelle agevolazioni sul pedaggio;
  • Autostrada dei Parchi Aquila Ovest-Teramo (Abruzzo): questa tratta di poco eccedente i 50 chilometri non rientrava tra quelle su cui è possibile beneficiare dello sconto del 20% per i pendolari, ma il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è attivato con la Società concessionaria provvedendo all’inserimento della suddetta tratta tra quelle che godranno degli sconti previsti;
  • Varese-Milano (Lombardia, qui c’era il problema del doppio casello), leggete la mia intervista a La Prealpina;
  • Massa-Pisa Centro (Toscana);
  • Finale-Imperia Ovest (Liguria).

 

 Che cos’è lo sconto sulle autostrade?

Un fatto realizzato dal Ministro Lupi: la possibilità per i pendolari di ottenere fino al 20% di sconto sul tragitto che quotidianamente percorrono per andare al lavoro.
Per godere dello  conto basta indicare casello di entrata e casello di uscita per una distanza massima di 50 Km.
 

Chi può usufruire delle agevolazioni tariffarie?

Tutti i possessori di Telepass (con contratti family, business e ricaricabili, abbinati a persone fisiche ed a veicoli di classe A – auto e moto) che abbiano effettuato la registrazione e che utilizzino l’autostrada come pendolari tra due stazioni predefinite, con percorso massimo di 50 chilometri. Quindi fino a 100 chilometri al giorno.

La percentuale di sconto è proporzionale al numero dei viaggi e non alla loro lunghezza (è cioè identica per chi fa pochi chilometri e per chi ne fa fino a 100 in un giorno tra andata e ritorno).
 
LEGGETE ANCHE: Mesi di fatti concreti al ministero Infrastrutture e Trasporti
 

Come si applicano gli sconti?

Lo sconto è previsto dai 20 transiti mensili in su, al di sotto non viene applicato. La percentuale di sconto sale progressivamente fino al 20% per chi ne fa da 40 a 46.
A partire dal 21° transito lo sconto (per tutti e 21 i viaggi effettuati) sarà dell’1% e crescerà linearmente (2% del pedaggio complessivo per 22 transiti effettuati, 3% per 23 viaggi…) fino al 20% del pedaggio complessivo che scatta dopo il 40° transito. Chi fa 41 viaggi, cioè, avrà su tutti e 41 e sino al 46° viaggio (i giorni lavorativi in un mese sono al massimo 23) lo sconto del 20%. Per i transiti successivi al 46° viaggio si paga la tariffa intera.
Lo sconto è applicato per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre agevolazioni/iniziative di modulazione tariffaria.
In vigore fino al 31 dicembre 2015.
 

Come fare?

Basta andare sul sito Telepass (www.telepass.it) o all’ufficio della Concessionaria autostradale interessata, dal 25 febbraio 2014 (per poter godere dello sconto dal1° febbraio) definendo il percorso che si utilizza abitualmente, indicando il casello di entrata e quello di uscita.
Nel caso, invece, di passaggi ad un solo casello (esempio A8 Milano Nord e A12 Roma Ovest) basta indicare la barriera che viene quotidianamente attraversata.
Lo sconto verrà calcolato al termine del mese in cui vengono effettuati i transiti ed applicato nella prima fattura successiva, e sarà retroattivo, cioè partirà dal primo giorno del mese in cui viene fatta la richiesta.
LEGGETE ANCHE: Buona notizia: è attivo lo sconto del 30% per chi paga subito la multa

Prev Post

Porteremo l'Alta Velocità nei tre grandi aeroporti internazionali

Next Post

Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti

post-bars

505 thoughts on “Guida allo sconto pendolari in autostrada

Fabio Lanatasays:

Se uno ha il Telepass funziona automaticamente o bisogna fare qualche richiesta, dichiarazione o autocertificazione?

Mirco Savinosays:

Gentile dott. Lupi
I pendolari che ogni giorno superano 50Km+50km (andata+ritorno), cosa dovrebbero fare?
Perché non tener conto di chi per motivi di lavoro è costretto ad usare l’auto, e percorre mensilmente tra i 1700km e i 1900km in autostrada come pendolare.
Il pendolare in auto non esiste solo sulle tratte delle tangenziali di roma, milano e torino, dove probabilmente entro i 50km si arriva a destinazione. Sarebbe così complicato tenere conto di una tratta di almeno 100km+100km (andata+ritorno)? In modo che questo provvedimento sia davvero inclusivo del maggior numero possibile di pendolari.

fernando ciottisays:

Buongiorno . Tecnicamente come faccio ad avere questo sconto ? Utilizzo il telepass ? Grazie

massimo martellasays:

Egr. Ministro, trovo buona l’idea dello sconto ai pendolari delle autostrade, però la ritengo limitativa e discriminante in quanto vi sono persone che superano i 50+50 Km al giorno, come mia moglie che tutti i giorni da bologna si reca a cesena per lavoro percorrendo 75+75 Km. Ogni mese è una spesa di oltre 200,00 euro solo per l’autostrada. Se sommiamo i costi per il diesel alla fine del mese il conto è salato e sale sempre più visto che il costo dei carburanti aumenta. Cercate di fare delle norme più giuste e che aiutino la maggior parte dei cittadini.
Cordialità

Massimo Ferrandosays:

Egr. Dott.Lupi,
Mi pare di capire che chi, come il sottoscritto, supera i 50 km per tratta è totalmente escluso dell’opportunità di usufruire dello sconto. Mi pare che si sia creata una disuniformita’ di trattamento francamente non comprensibile. Sono certo che con un piccolo sforzo in più si sarebbe potuto trovare un meccanismo per evitare tutto ciò. Peccato davvero.

MAURIZIO EPIFANOsays:

Egr. Ministro, buona l’idea dello sconto ai pendolari delle autostrade, però ritengo limitativo e discriminante considerare solo chi non supera i 50+50 Km al giorno. Lo sconto dev’essere applicato a tutti i pendolari che quotidianamente si spostano dalla località di residenza per raggiungere quella della propria attività al di là dei Km percorsi. Cercate di fare delle norme più giuste e che aiutino la maggior parte dei cittadini.
Grazie per l’attenzione.
Cordiali saluti.

Stefano Mancinisays:

Ottima l’iniziativa, ma anche io sono pendolare su una tratta di circa 57 km + 57 km circa.
Peccato, ci avevo creduto veramente.
Cordiali saluti …

Davide Gandinisays:

salve, ho scritto a Telepass per avere informazioni su come bisogna procedere, ma non sanno niente, non dovrebbe partire dal 1° febbraio 2014???

Massimiliano Andreuccettisays:

Scusate ma che pendiolare è uno che si sposta di meno di 50 kM? è seplicemente uno che si sposta da nord a sud di una città o da una città a quella confinante. Se uno ha necessità di spostarsi per meno di 50 km, tra città servite da autostrade dopotutto, che se ne vada con i mezzi pubblici.Bella iniziativa all’italiana

Massimo Ferrandosays:

Mi trovo nella stessa situazione.
Temo che l’unica soluzione sia quella di uscire al casello più prossimo al limite dei 50km e farvi subito rientro.
E’una situazione ridicola e ovviamente la somma dei pedaggi delle due semitratte sarà comunque, seppur di poco, superiore a quello della tratta diretta.
Rassegnamoci o trasferiamoci al sud dove le autostrade sono gratis.

Patrizia Pilonisays:

BUONGIORNO SIGNOR MINISTRO, MI STO INTERESSANDO PER POTER USUFRUIRE DELLO SCONTO SUL PEDAGGIO AUTOSTRADALE CHE DOVREBBE ESSERE GIA’ IN VIGORE DAL 1.2.2014.
VORREI FARLE NOTARE CHE PERO’ NESSUNO (IO HO CONTATTATO TELEPASS E AUTOSTRADE) E’ IN GRADO DI FORNIRE NOTIZIE AL RIGUARDO. QUESTA E’ L’ENNESIMA BUFALA A CARICO DEI POVERI CONTRIBUENTI PENDOLARI ??? LA RINGRAZIO PER UNA SUA RISPOSTA.

Michele Spinasays:

Siamo arrivati al 4 Febbario, e non sappiamo se lo sconto sarà effettivo, retroattivo o non ci sarà per niente.
La storia dei 50 km è vergognosa……uno che fa 60 km + 60 km come me cosa sarebbe signor ministro???? Identificatemi …….. siete ad un livello tale che non ci sono più aggettivi…..ma questa non è prepotenza, qui siamo alla vera e propria idiozia

Morgan Casonsays:

Signor Ministro,
Io sono pendolare con percorrenza di circa 95km + 95km al giorno.
Secondo la sua proposta sarei tagliato fuori dagli sconti, e me ne dolgo.
Perché il tetto dei 50km? Non sarebbe stato più corretto un tetto al pedaggio, piuttosto che ai km? Per esempio, sconto del 20% fino ad un massimo di 50eur.
Cordialmente,
Morgan.

Mi assicuro che il Ministro legga il suo commento.
Carlo per Maurizio Lupi

Mario Calò Carduccisays:

Buongiorno è possibile avere un indicazione di come fare per accedere allo sconto promesso? Quali moduli (speriamo non cartacei)? A chi va inoltrata la richiesta e che tipo di certificazione è necessario produrre?

Daniela Magnascosays:

Buonasera Sig. Lupi,
faccio la tangenziale di Torino tutti i giorni per raggiungere il mio lavoro. Rientro nei 50 km come segnalato ed ho un abbonamento mensile con Telepass. Vorrei sapere se rientro nello sconto e se si come faccio a richiederlo?
NON TROVO NESSUNA SPIEGAZIONE DA NESSUNA PARTE…
Cordiali saluti

Osvaldo Dossisays:

Buongiorno Ministro,
sono un pendolare, e ogni giorno utilizzo la tratta Trezzo Bergamo- Bergamo Trezzo, autostrada per Venezia A4, possibile che abbia già telefonato al numero verde del concessionario numerose volte e nessuno mi sappia dire nulla?
Grazie.
Osvaldo Dossi

Osvaldo Dossisays:

risposta della società che gestisce la A4:
Gentile cliente,
sono in via di definizione sia le modalità di accesso, sia le categorie che potranno usufruire di questo sconto: saremo in grado di fornire maggiori dettagli nei prossimi giorni. Tuttavia, non essendoci i tempi tecnici necessari per far partire il processo in concomitanza con la data del 1° febbraio, il nuovo sistema
tariffario verrà comunque applicato in modo retroattivo.
Distinti saluti.

angela pesatorisays:

Senza una indicazione pratica su come attivare questo servizio ( a chi rivolgersi?) la notizia sembra un pò una bufala più che una possibilità praticabile. Si attendono indicazioni… grazie

david de angelissays:

Buonasera Sig. Ministro,
la pregherei di rettificare quanto da Lei pubblicato in merito allo sconto per i pendolari in quanto la società Telepass ( A24-A25 ) interrogata sulle modalità per usufruire dello sconto ha risposto ufficiosamente in questa maniera :
” Gentile Cliente,
in merito alla Sua richietsa, La informiamo che le modalita’ di
accesso allo sconto sui pedaggi autostradali riservato ai
pendolari, sono ancora in via di definizione. Sara’ nostra cura
informare i nostri clienti non appena tali modalita’ saranno
definite.”

Giancarlo Di Roncosays:

Bufala … rileggiti l’articolo che ci sono chiare tutte le indicazioni!

SILVANO GRISCIOLIsays:

Mi unisco al coro……….ho appena visitato il sito telepass dove sono iscritto, ma non vi è alcuna notizia in merito.
Ci faccia sapere, grazie !

Come promesso abbiamo pubblicato le istruzioni
Carlo per Maurizio Lupi

Eppure le istruzioni sono chiare, sono state confermate questo pomeriggio da ISCAT.
Carlo per Maurizio Lupi

Stefano Zusays:

Egr. Sig. Ministro,
da ciò che intuisco dalle indicazioni da Lei riportate, lo sconto sarebbe valido per tratte che contemporaneamente rispettino i seguenti requisiti: inferiori ai 50km, uguali per andata e ritorno, sulla medesima tratta autostradale, sempre tra due caselli predeterminati.
Se così fosse Le segnalo questa possibile (e paradossale) criticità nell’ipotesi di cambio casello di ingresso (o uscita) della medesima tratta. Io ad esempio faccio un percorso di 48+48km. Almeno 3 gg a settimana però accompagno mia figlia a scuola e quindi entro al casello successivo della stessa tratta facendo così un percorso di 38km (quindi comunque sotto il limite di 50km e comunque sulla medesima autostrada). Il casello di ingresso però in questo caso sarebbe diverso da quello predeterminato sul sito Telepass. Ho diritto comunque allo sconto?
Stesso dicasi nel caso (es.: per lavori al casello, incidente ecc) si fosse costretti ad uscire ad un casello prima rispetto alla tratta predeterminata. Si ha comunque diritto allo sconto?
RingraziandoLa porgo cordiali saluti

Stefano Carbonisays:

….. con un percorso massimo di 50 KM ?!?!?
Ogni giorno mi sposto per lavoro da Forlì (dove vivo con la mia famiglia) a Bologna (dove lavoro): dal km 81 al km 24 la mattina e ritorno la sera (57 + 57 km).
Esiste una qualche ragione logica (ed etica) per la quale chi entra a Faenza (appena più vicina a Bologna rispetto a Forlì) può usufruire dello sconto e chi viene da Forlì o da Cesena no ???
Le leggi non erano uguali per tutti ???
Grazie
Stefano Carboni

Giovanna Ruggierosays:

Caro Ministro non dovrebbe essere diritto anche degli Autotrasportatori applicare la stessa metodologia di sconto???

Massimo Marolisays:

Visti i milioni di euro che la società autostrade ha incassato ed incassa dalla Milano-Laghi, con investimenti non adeguati agli incassi stessi, semplicemente non si poteva NON fare aumentare le tariffe ulteriormente (già aumentate in questi anni) ?
Inoltre vedo che come al solito le aziende ed i titolari di P.I. non sono contemplati, tanto l’economia sta andando a gonfie vele e chi produce reddito si può, anzi si deve, sempre spennare.
Non vorrei sembrare irriconoscente, ma francamente da un Ministro dei trasporti ci si aspetta che tuteli gli italiani cittadini e lavoratori, di tutte le categorie e soprattutto che lo faccia DICENDO NO ai soliti “privati” (società autostrade varie vendute ad amici degli amici a prezzi non di mercato) di fare utili sulla pelle della gente comune. Quantomeno se le entrate andassero nelle casse statali (sembra impossibile tenersi una società che fa utili distribuendoli ai cittadini) sarebbe una ennesima tassa, ma potrebbe aiutare il paese, così invece, come si dice, “cornuti e mazziati !”
RiprendeteVi l’autorevolezza che la politica DEVE avere nei confronti delle lobbies e dei poteri forti (se ci credete a quello che fate ovviamente e se non siete coinvolti negli stessi interessi).
Come me la pensano davvero tanti italiani scoraggiati e stanchi.
Distinti saluti.

marco boscolosays:

Buonasera Ministro,
non sono riuscito a verificare le istruzioni (in realtà non ho voglia…) pero’ pongo una domanda.
Il kmtraggio max è 50KM indipendetemente dalla tratta o cmq anche per percorsi maggiori si ha diritto allo sconto?
Io abitualmente faccio Agrate – Brescia Ovest and/rit che sono circa 85/90Km. Avrei cmq diritto allo sconto per i primi 50 Km? grazie mille.
nb: ma se lo sconto è retroattivo vi è tempo tutto il mese per capire come fare ad applicare operativamente questa agevolazione. Mamma mia voler saper tutto subito….anche per questa cosa dei commenti subito “aggressive”…
Ragazzi qui con calma, pazienza, buon senso, rispetto e senso civico bisogna far ripartire l’Italia…con calma vedrete per lo sconto.
Forza Maurizio, avanti cosi’!
nb:qual è la tua prossima maratona?
A presto
Marco

riccado gaslinisays:

Resto in attesa degli sviluppi ma , se come mi auguro , tutto sara’ come descritto: Grazie Onorevole Lupi !

Antonietta Grillosays:

Ministro Maurizio Lupi
Non sono interessata allo sconto del 20% sulle autostrade per mancanza dei requisiti richiesti.Lei dimostra di essere una persona che mantiene gli impegni presi.Le indicazioni date sono molto precise.Buon lavoro.

Ferdinando Casadiosays:

Gli operatori delle forze di Polizia, i Carabinieri, la Polizia Locale e altri lavoratori, sia del pubblico che del privato, fanno turni per 6 giorni su 7. E’ pertanto falso che i giorni lavorativi siano massimo 23 in un mese. Ad esempio a marzo io lavorerò 26 giorni.
Si prega di correggere questo errore, soprattutto per venire incontro alle indispensabili categorie sopraccitate già pesantemente colpite da blocchi del contratto e tagli, grazie.

Massimo Ferrandosays:

Mi associo al commento del sig. Savino.
Giornalmente percorro il tratto Alessandria est -Binasco, superiore a 50km.
Momentaneamente ho provato a interrompere la tratta uscendo e rientrando a Castelnuovo Scrivia per rientrare nel limite chilometrico prefissato ma mi pare una cosa assurda non trovare una soluzione più pratica considerando il fatto che comunque con telepass è tutto automatizzato e sarebbe possibile rimediare con un po’ di buona volontà. Sono un estimatore del ministro e confido nel fatto che saprà trovare una soluzione più equa per tutti i pendolari già pesantemente colpiti dalla crisi.
Cordiali saluti

Domenico Nilo Mazzasays:

Ottima iniziativa, ma perché limitarla a 50 km?
Chi ne fa 60 o 100 non è meno pendolare di chi ne fa al più 50: personalmente sarei fra gli esclusi (ne faccio 65 a tratta)!
Mi pare che il criterio di applicazione sia correttamente progressivo e ben definito, quindi perché non estenderlo ad un chilometraggio maggiore (teoricamente illimitato)?

massimo padovanisays:

buonasera,
da quanto si legge l’utente deve aver aderito alle formule telepass di autostrade. anche io avrei preferito la cancellazione dell’aumento o la sua riduzione a prescindere da quanto frequentemente utilizzi l’autostrada (io >40 pedaggi mensili). adesso dovremo tutti attivare il contratto telepass (ca. 4€ mensili) per cercare di godere di uno sconto progressivo.

roberto daniellisays:

Spero che chi percorre più di 50km possa comunque usufruire dello sconto fino al 50° km, non mi vorrei trovar costretto a dover uscire al casello precedente e subito rientrare per completare il viaggio.

Pier paolo Barbaccisays:

Buongiorno ,
io sono nelle stesse condizioni anche se a caselli invertiti (abito a Bologna e lavoro a Forlì) e sarei molto interessato a sapere se potrò in qualche modo usufruire dello sconto ?
Grazie

roberta breschisays:

Le persone che lavorano fuori della loro residenza e necessariamente debbono pagare un affitto e spese di viaggio in autostrada ed altre tasse possono scaricare queste spese dal 730?? Aiutare i pendolari va bene e gli altri che debbono vivere lontano da casa? Qualche interesse anche per coloro che pur avendo una casa non possono usufruirne lontano dagli affetti primari. La matematica deve valere per tutti.

roberta breschisays:

Simpatica proposta non ci avevo pensato.

Maurizio Franchisays:

Buongiorno,
Il costo del pedaggio autostradale ha tariffe comunque elevate e non equiparabili agli altri paesi industrializzati.
Lo sconto deve essere applicato a tutti a partire da una valore base annuo, incrementato a scaglioni all’aumentare del valore complessivo.
Inoltre è impensabile pagare un servizio quando quotidianamente si sa l’ora di ingresso e non quella di uscita.
Propongo che i problemi di traffico causati dalla mancanza di infrastrutture, superati i 30 minuti oltre il normale tempo necessario alla percorrenza della tratta eseguita a velocità consentita, annullino il costo della tratta stessa.
Per il sistema Paese è sempre un danno grave perdere tutto quel tempo in coda con un ulteriore spreco di carburante, ma per il bilancio dei costi sostenuti sarebbe un segno + per competitività o potere di acquisto in caso di persona fisica.
Questo agiterebbe il pensiero dei gestori delle autostrade a muoversi per investire con nuovi investimenti nei punti nevralgici.
Buon Lavoro a tutti

Wilma Adele Mascarinosays:

Buongiorno, ho letto di questa iniziativa e mi chiedevo se anche io, potrò comunque usufruire dello sconto, ovviamente entro i limiti dei 50+50, essendo pendolare su una tratta che è 84+84 km o se sarò semplicemente esclusa dall’agevolazione. Ringrazio se potrà fornire chiarimenti in merito. Cordiali Saluti.

Igorneri@hotmail.comsays:

Salve, si potrebbe aumentare lo sconti per chi viaggia con più persone a bordo sullo stesso tratto. Si potrebbe realizzare un telepass specifico, per il car sharing. Grazie

Riccardisays:

Ma scusate, non era meglio ridurre il costo del biglietto nelle strade più trafficate anzichè fare tutti questi pasticci? Così aumentiamo ancora la burocrazia e in pratica pochi avranno voglia di registrarsi e di andare a farsi dare lo sconto…

EMANUELE PAROLINIsays:

NON CAPISCO PERCHE’ SI DEVE LIMITARE A 50 KM LA DISTANZA MAX TRA DUE CASELLI. MA CHE INGIUSTIZIA E’?. QUELLI CHE PERCORRONO PIU DI 50 KM SONO PENDOLARI DI SERIE B? INOLTRE CHI PERCORRE PIU DI 50 KM COME PENDOLARE E’ COLUI CHE CONSUMA TEORICAMENTE PIU CARBURANTE (QUINDI MAGGIORI INTROITI PER LO STATO)E QUINDI NON E’ GIUSTO CHE NON POSSA ACCEDERE ALLO SCONTO AUTOSTRADALE.FORSE SONO STATI FATTI I CONTI DI QUANTO LO STATO PUO’ RIMBORSARE AI PENDOLARI E SI E’VISTO CHE NON E’ CONVENIENTE ALLO STATO PER DISTANZE MAGGIORI PERCHE’GLI ESBORSI SAREBBERO STATI ALTI ? QUESTA COSA MI LASCIA PERPLESSO.SPERO IN UN ADEGUAMENTO ALTRIMENTI MI PARE UN DECRETO UN PO STRANO ANCHE PERCHE’ ANCHE PER I PENDOLARI CHE PERCORRONO PIU DI 50 KM LA CRISI SI FA SENTIRE

EMANUELE PAROLINIsays:

INGISUTO APPLICARLO PER DISTANZE DI MAX 50 KM! CHI NE PERCORRE DI PIU E’ UN PENDOLARE DI SERIE B? SPERO VENGA MODIFICATA LA NORMATIVA OPPURE CHE PER CHI PERCORRE PIU DI 50 KM SI POSSA APPLICARE LO SCONTO SUI PRIMI 50 KM.

Tommaso Ramacciottisays:

Salve,
io faccio tutti i giorni lucca-firenze che sono circa 60 km, possibile che non abbia sconti? Se non volete che si viaggia in macchina almeno fate il doppio binario ferroviario che viene promesso se non erro dal 1970 da ogni amministrazione

Paolo D'Addeziosays:

Buongiorno Sig. Ministro.
Visto l’eterogeneità dei problemi che comportano gli sconti così come definiti perché, invece che basarli sulle tratte casello-casello, non viene considerato un budget chilometrico di 50km (comunque ingiusto non considerare chilometraggi maggiori, come nel mio caso, ma almeno è un inizio) andata e 50km ritorno? una volta stabilita la tratta massima, volendo anche con certificazione del datore di lavoro, l’importante è percorrere in toto o in parte quella tratta così da evitare che chi fa più di 50km sia costretto a fare entra/esci in caselli intermedi (con costi e tempi maggiori, diminuzione dell’effettivo chilometraggio su cui applicare lo sconto, senza tralasciare che non tutti i caselli sono dotati di corsia Telepass esclusiva) e chi ha necessità fare tappe intermedie o ha il casello di entrata/uscita diverso tra andata e ritorno non si veda perdere i passaggi utili ai fini dei conteggi per lo sconto. Non penso sia troppo complesso, da parte di Telepass, sviluppare un software che riesca a gestire tali movimenti. Altrimenti,viste le limitazioni imposte, non si permetterebbe a molti utenti di usufruire di tali benefici o di goderne solo in parte.
Spero che accolga tale suggerimento o, quanto meno, prenda in considerazione i problemi che ne sono alla base.
Grazie

sante di roccosays:

proprio un grande Suo successo!!!!lo sconto dell’1% solo dopo i 20 viaggi una vera presa in giro.

Egregio Carlo per Maurizio Lupi,
può gentilmente farci sapere se avete preso in seria considerazione la correzione del LIMITE posto a 50km?
Se così non fosse, questo provvedimento avrebbe tutti i requisiti per essere impugnato con le ovvie conseguenze in sede legale.
Se proprio un limite deve essere posto, questo potrebbe essere un tetto massimo di sconto, identico per tutti i cittadini italiani. Quel 20% max, potrebbe significare una cifra di circa 50-80€ di sconto mensile in relazione al costo della tratta percorsa mensilmente. Se serve fissare un limite individuatelo sullo sconto massimo mensile, p.es. 65,00€.

Massimo Bracchisays:

Gent.le Ministro,
In merito all’iniziativa, lo sconto è un’opzione interessante, ma la coperta è corta e anche quest’anno i pedaggi autostradali sono aumentati(nel 2014 una media del 4%). Sono più interessato a sapere cosa state facendo per ridurre i costi della politica e i costi di gestione delle aziende statali, dalle cui riduzioni sono certo potremo avere benefici anche nei pedaggi.
Grazie
Massimo

fabio stocksays:

buonasera, a proposito di tariffe autostradali , esistono altri paesi dove le motociclette pagano come le automobili ?
la tariffa dovrebbe essere proporzionale a quanto si ” consuma ” l’autostrada ; era così , poi la tariffa moto è sparita e si paga come un’auto.
saluti.

alessandro comantisays:

E’ una grossa ingiustizia non concedere un’agevolazione anche a chi percorre più di 50 km. Penso che sarebbe giusto scalare lo sconto che sarebbe previsto per i 50 km dall’importo comprendente i km eccedenti. Magari non è semplice dal punto di vista contabile per Telepass o non so chi. Ma come sembra adesso è un’ingiutizia totale. Significa non concedere a tutti gli stessi diritti e per di più ai soggetti che sono più colpiti dal caro autostrade..mi sembra veramente assurdo, più ci penso e più non riesco a trovare una spiegazione logica…

Cristiano Magliocchettisays:

Gentile dott.Lupi,
io sono pendolare che effettua, solo come tratta autostradale per andare a lavorare 114km (circa 57km a tratta, fra l’andata ed il ritorno). Confidavo in effetti nella bontà della iniziativa, ma dopo aver capito che percorrevo troppi chilometri e che non sarei rientrato nello sconto sono rimasto alquanto deluso. Spero si stia pensando ad una modifica dei parametri
Attendo un suo cortese riscontro
Cordiali saluti

Enrico Rossisays:

Propongo di scambiarvi il lavoro.
Il risparmio sarebbe maggiore di qualunque sconto!
🙂

Enrico Rossisays:

Quando, come nel mio caso, per il percorso casa/lavoro ci sono due itinerari alternativi, si rischia di non usufruire dello sconto.
A meno che una volta scelto il percorso, non si decida di utilizzare sempre quello, indipendentemente dal fatto che, come spesso capita, si trovi l’autostrada completamente intasata e si impieghi oltre un’ora per percorrere (a fronte di cospicuo pedaggio) poco più di 20 Km.

Alessandro Bellonisays:

Sbaglio io o sul sito del Telepass non si trovano istruzioni in merito?

Mi considero un pendolare di lusso per non poter usufruire dello sconto cosi’ com’e’ articolato.
Risiedo a Varese e lavoro a Cologno M.se (70 Km andata + 70 Km ritorno).
Percorro la A8 passando da 2 barriere Gallarate e Lainate per 4 gg la settimana per un totale di 20 gg al mese, il quinto giorno non lavoro per un permesso legge 104 assistenza familiari.
Sono veramente un pendolare di lusso per essere escluso da questo premio.

correggo sono 16 gg al mese.
con tutti questi numeri 20, 21, 22, 23 e varie percentuali sono entrato in confusione.
troppo macchinoso.
dove sta la semplificazione che viene da tempo richiesta ?

Gabriele Cardusays:

Questa è la risposta che ho ricevuto ieri dalla società autostrade. La solita presa in giro.
Gentile Cliente,
in merito alla Sua richiesta, La informiamo che le modalita’ di
accesso allo sconto sui pedaggi autostradali riservato ai
pendolari, sono ancora in via di definizione. Sara’ nostra cura
informare i nostri clienti non appena tali modalita’ saranno
definite.
Cordiali saluti.
Lo staff di telepass.it

Simone Massasays:

Lo sconto può essere utile se viene spiegato come ottenerlo! Ad esempio, vale se si usa lo stesso telepass su due auto diverse nel corso del mese?
Sono un pendolare di una tratta di circa 50 km (Sestri Levante-Santo Stefano di Magra) che costa circa 8 euro, quindi 16 euro al giorno. Forse più che gli sconti sarebbe utile una certa parificazione delle spese per i pendolari d’Italia. Non è che a Sestri o a La Spezia si guadagni di più che in altre regioni dove l’autostrada costa la metà! Ma, intanto, 320 euro al mese se ne vanno in pedaggi.

elenac santisays:

Davvero è incomprensibile la limitazione a 50 km.
Paradossalmente si agevolano solo i pendolari che hanno meno spese.
Capisco che ci possano essere limiti di budget ma almeno, come già altri hanno scritto, offrite lo sconto solo per i primi 50 km anche a chi ne fa di più!

sandro marinangelisays:

l’iniziativa è seria ed molto importante per noi pendolari,io percorro abitualmente una tratta di 80 km autostradali all’andata e viceversa al ritorno, ma non ho capito come vi verrebbe applicato lo sconto ? (sono sicuro che aumentare il numero dei chilometri sarebbe opportuno, ma nel frattempo secondo me è importante partire)

Davide Paganisays:

La mia ragazza è andata al punto blu a chiedere informazioni e ad oggi le hanno detto che non c’è ancora il decreto attuativo; cioè è come se la legge non fosse stata fatta.
Tra l’altro, visto che la burocrazia per il nostro Paese è un grosso problema, perchè fare una legge così complicata? Non sarebbe sufficiente applicare uno sconto del 20% sul tragitto casa-lavoro come fanno quelli della A22?

Stefanosays:

Grandioso, smezzo la macchina con un collega, quindi non arrivero’ mai nemmeno all’1%! Non capisco perchè chi ha partita iva può scaricarsi la macchina, ed io che la uso tutti i santi giorni per fare 180 km non posso scaricare nulla? Gomme, benzia, tagliandi, autostrade (che aumentano tutti gli anni) manutenzione… (500 euro di spese mensili per uno stipendio di 1000) Avevo tanto sperato in questa manovra, ma è stata l’ennesima bufala… Se usiamo la macchina per creale pil è giusto che una mano (vera) ci venga data! Fateci scaricare in qualche modo tutte ste spese! Saluti

Davide non è così: le istruzioni sono chiare, dal 25 febbraio registrarsi per richiedere lo sconto dall’inizio del mese.
Carlo per Maurizio Lupi

Gabriele, le istruzioni sono chiare e ufficiali. Basta seguirle dal 25 febbraio per ottenere lo sconto.
Carlo per Maurizio Lupi

Fabio Lentinisays:

Buongiorno, 25 febbraio, nessuna traccia di nulla… Né nel sito telepass.it né nel sito CAV (concessionaria autostradale A4).
Quindi?

Leonardo Mattionisays:

Eccomi, sono anche io un pendolare di lusso, percorro giornalmente 170Km in autostrada, spendo solo di pedaggi 180€ al mese, e grazie a questa iniziativa non risparmierò nulla.
Evviva l’Italia.

Marco Grossosays:

Gentile Sig.ra Magnasco,
le rispondo perché sono nella sua stessa situazione.
Sul sito di telepass non è possibile accedere a questo sconto per coloro che percorrono la tangenziale di Torino. L’unica flebile speranza è quella di rivolgersi direttamente alla società concessionaria della tratta, ossia l’ATIVA.

Sconti autostrade, puniti i pendolari di Napoli e Salerno!!
NAPOLI – Va di moda la velocità. E il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi è stato velocissimo nell’annunciare lo sconto del 20% per i pendolari delle autostrade italiane. Da oggi ci si potrà registrare sul sito http://www.telepass.it e ottenere un bonus retroattivo al primo febbraio per chi percorre almeno 21 volte al mese il medesimo tratto. Ma all’effetto annuncio segue un’amara delusione: nell’area più densamente popolata d’Italia, a Napoli e Salerno, il risparmio non scatterà: sono infatti escluse dagli sconti proprio la tangenziale partenopea e la A3 Napoli-Pompei-Salerno

Paolo Parrinosays:

Innanzi tutto complimenti e grazie.
Spero che la sperimentazione prosegui e si possa continuare in questa direzione migliorando ulteriormente questa buona base.
Oltre alla possibilità di non limitare i Km massimi di tratta, ma operare tramite un limite monetario o un ammontare km indipendente dalla tratta totale, come già evidenziato da altri commenti, io vedo un ulteriore miglioramento nella possibilità di superare le attuali differenze tra sistema chiuso e sistema aperto.
Per la maggior parte, le tratte dei pendolari rientrano in entrambi i due sistemi contigui (una barriera “aperta”, un tratto a sistema chiuso) e con il regolamento attuale si può regolamentare un solo tratto e non il reale percorso.
Grazie e buon lavoro

Salvatore Vastasays:

Qual’è la ragione per cui non si debba essere considerati “pendolari” se si percorrono più di 100 km al giorno (50+50)!! Se il motivo è un tetto della spesa, si trovi un altro sistema, e non questo che discrimina i lavoratori pendolari. Oltre al “danno” di dover percorre 150 km giornalmente per lavoro, sempre sulla stessa tratta, adesso anche la “beffa” di non poter usufruire di alcun tipo di agevolazione.
Spero si ponga rimedio.

Daario Scaltrittisays:

Buongiorno,
innanzitutto mi complimento per l’iniziativa.
Volevo segnalare due ulteriori punti di miglioramento:
1. negli ultimi 10 anni la spesa da me sostenuta per percorrere lo stesso tratto autostradale è aumentata del 65% (da 2 euro a 3,3 euro) ma il massimale trimestrale telepass family è rimasto fermo alle vecchie 500.000 lire (258 euro), con la conseguenza che è ormai impossibile non superarlo e che si è triplicata la spesa fissa per l’utilizzo dell’apparato telepass da me sostenuta
2. Pur percorrendo una tratta autostradale inferiore ai 50 km (circa 40 km) avrò diritto ad uno sconto pari al massimo al 10,5% della spesa da me sostenuta. Percorro infatti la tratta autostradale Cavaria-Cormano (A8-A4), attraversando 2 caselli a pagamento fisso ma lo sconto è ottenibile solo su uno dei due (pari al 53% della spesa totale)
Credo che per entrambi i punti si possa pensare ad un miglioramento.
Cordiali saluti
Dario Scaltritti

Giuseppe Fioritosays:

Sono un pendolare, ho un abbonamento per l’intera regione Lazio e per vari motivi sono costretto a spostarmi anche con la macchina in una tratta superiore ai 50Km. Purtroppo anche adattandomi ad accedere da un casello compatibile con la distanza non potrò usufruire dello sconto non potendo attraversare sempre i medesimi caselli.
un saluto
Giuseppe

Accaino Flaviosays:

Ho provato a iscrivermi per lo sconto sul sito di telepass, ma la tratta che percorro, ovvero Udine ud- Trieste lisert (39 km da casello a casello) non è ammessa. Perchè? la distanza non era da casello a casello?

stefano tuostosays:

Salve,
come sempre siamo in Italia, una buona iniziativa che sembra essere solo una propaganda, altrimenti non si spiegherebbe perché limitare il tutto a 50 km. Sig. Ministro ( o sig. Carlo ) ci dia dei validi motivi per questo limite, se proprio si deve essere un limite,banalmente si potevano scontare almeno i 50km a chi ne percorreva di più. E invece in Italia ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B, mi ripeto purtroppo una buona iniziativa a favore dei cittadini, si rileva una beffa e soprattutto un autogol politico. Non ci fate certo una bella figura.
Grazie

Benedetto Di Blasisays:

Forse era meglio evitare di approvare gli ennesimi aumenti su tutta la rete autostradale.

Elidio De Biasisays:

Sono anche io un pendolare di serie B, percorro ogni giorno 140 km in autostrada, Carrara – Livorno, non dovendo superare i 50 km a tratta per non essere escluso sarò costretto ad uscire e fare un pezzo di strada normale. Non mi sembra questo il modo di aiutare i pendolari, che non possono neanche utilizzare i servizi pubblici perché la rete ferroviaria fa schifo. Non ritengo giusto dover indicare a priori la tratta che si deve percorrere per tutto il periodo, può capitare di dover uscire per problemi vari (code- lavori-ecc) o doverla modificare per qualsiasi motivo. Come sempre in Italia le agevolazioni che si creano non aiutano mai le classi più disagiate.

Ottavio Mannarasays:

Gentile Ministro,
tale provvedimento non è equo, nè tanto meno democratico, come è possibile che vengano escluse alcune autostrade, non esistono pendolari di serie A o di serie B! Se non ci sono i fondi per tutti, si riduce la percentuale d sconto.
Ottavio Mannara (pendolare del tratto autostradale Napoli – Salerno)

Romano Capassosays:

Sono napoletano, ogni santa mattina impiego circa 1 ora di tempo per percorre 15Km della dannatissima TANGENZIALE DI NAPOLI…ed ogni anno c’è un aumento di 5 cent. Ad oggi il costo è di euro 1.90 per andata/ritorno. In un anno sono all’incirca 1000 euro ( uno stipendio in meno ) solo per raggiungere il posto di lavoro, dove presto servizio da ben 11 anni, pagando regolarmente tutte le tasse ( comunali e statali ). Stamattina leggo della novità, mi fiondo sul sito della telepass…e sorpresa!!! PER I NAPOLETANI COME ME NON C’E’ ALCUNO SCONTO??? LA DELUSIONE PIU’ IMMENSA! Ancora più forte per questa DISCRIMINAZIONE BELLA E BUONA! Pensavo che le cose stessero realmente CAMBIANDO..ed invece???? NON CI RESTA ALTRO CHE LA RIVOLUZIONE!!!!! Pardon per lo sfogo ma come si dice dalle nostre parti…quando ce vò…ce vò!

NICHOLAS ROSSETTIsays:

Chiedo scusa. C’è un errore.
L’accordo prevede max 100 km al giorno tra andata e ritorno, ma la tratta iper trafficata PIACENZA NORD – MILANO SUD (barriera di Melegnano), consistente in 43 km per singolo viaggio, non è inclusa nelle opzioni presentate da telepass.it.
Mi auguro sia un errore a cui rimediare quanto prima perchè non trovo altre soluzioni (anche perchè se la tratta piacenza nord – lodi è inclusa nelle opzioni non capisco come milano sud non lo sia).
Grazie

Domenico Galiettisays:

Buonasera ministro,anche io come molti altri sono un pendolare ma sfortunatamente della “famosa” Tangenziale di Napoli.Pensi che mi ero segnato in agenda la giornata di oggi per potermi registrare al sito Telepass e avere le agevolazioni richieste e cosa scopro..la Tangenziale di Napoli è esclusa!!!!!Ma stiamo scherzando??Non solo è l’unica arteria urbana a pagamento e ogni anno aumenta il prezzo del pedaggio ma adesso viene anche esclusa dallo sconto pendolari.Al peggio non c’è mai fine.A mio modesto parere una discriminazione vera e propria. Per caso siamo pendolari di serie B???Grazie per l’attenzione e buona serata da un pendolare MOLTO DELUSO!!!!

Jorge Ghidonisays:

Sono un pendolare che fa Brescia Centro – Piacenza Sud e viceversa, ogni giorno. Totale chilometri = circa 160km. A parte il parziale sconto a seconda del numero di viaggi se non si fa l’intero mese (magari ci si ammala), ma che senso ha limitare a 100km giornalieri? di pendolari ne esistono di vario genere e a varie distanze, e onestamente se si vuole aiutare chi lavora, sarebbe corretto estenderlo a più persone possibile.Gli aumenti sono insensati viste le condizioni della rete autostradale!!!

Carlo Broggisays:

Onorevole Ministro,
in un paese in cui si critica negativamente sempre tutto, avevo accolto con favore ed entusiasmo la proposta di agevolazioni per i pendolari delle autostrade.
Purtroppo questa fiducia è stata mal riposta anche in questo caso.
Sono quasi 12 anni che percorro quotidianamente la tratta Roma Est – Anagni / Fiuggi T.
Sono circa 45 chilometri a tratta, eppure oggi scopro che questa tratta non è considerata tra quelle che rientrano nelle agevolazioni (rif. elenco tratte riportato sul sito Telepass.it).
Sono sicuro che le tratta da 55 km sono state escluse. Pertanto non mi sembra molto corretto, che le approssimazioni vengano fatte a senso unico a danno dei consumatori.
Anche i vari siti internet che misurano le distanze e i percorsi, riportano distanze inferiori a 50 km per questa tratta.
Come dovrei comportarmi per far valere un mio diritto, che purtroppo vedo violato senza motivo?
La ringrazio in anticipo per un suo cortese riscontro.
Cordiali Saluti
Carlo Broggi

roberto daniellisays:

Continuo a non cogliere il motivo per cui chi percorre più di 50 km non possa usufruire delle agevolazioni neanche per questi. Nella vita reale, quella che a voi politici sfugge, lo sconto è semmai proporzionale all’acquisto (compro di più, ho più sconto); invece vi siete inventati il contrario: GENIALE; forse secondo le vostre menti chi spende di più è un privilegiato e non ha quindi diritto allo sconto.
Forse avete chiamato “Sconto” una manovra per incentivare l’uso dell’autostrada a quei pendolari che, percorrendo pochi chilometri, prediligono la rete viaria tradizionale.
PS Complimenti per l’ennesima pagliacciata!!!

Marco De Rosasays:

Ho chiesto spiegazioni di come mai l’A3 non rientri nei tratti beneficiari della scontistica:mi è stato detto che su questa tratta c’è gia una scontistica in base ai km percorsi.
Infatti fino a 30 km c’è una reale scontistica.Oltre però si paga a prezzo pieno.Io che faccio 48 km(cava de’ tirreni-napoli) oltre a non usufruire di questa scontistica già esistente,non posso usufruire neanche di questo annunciato ed atteso sconto del 20% che il ministro Lupi tanto elogiava!!!!Sono un pendolare di serie….C????

Robertasays:

Buongiorno Carlo,
purtroppo questo tratto per autostrade è di km 61, la motivazione è la seguente “Si ricorda che nel calcolo del pedaggio oltre ai km tra casello e casello sono sempre conteggiati, e ciò fin dalla data di apertura al traffico, i km degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla Concessionaria autostradale.” ecco come “ci fregano”, molti tratti in Italia sono esclusi dallo sconto per questo motivo. Per come la vedo io, lo sconto andava applicato a tutti i pendolari, indipendentemente dai km percorsi…Buona giornata, Roberta

Percorro anch’io la stessa tratta tutti i giorni o quasi, ma sul sito telepass non riesco ad associare il mio telepass per poter usufruire dello sconto sul passaggio Milano Nord.
Messaggio di errore: Sconto non applicabile.
Il cliente non ha le caratteristiche per aderire allo sconto ministeriale (codice 39).
Rinuncio in partenza

Carlo Broggisays:

Se legge anche il mio intervento, la sensazione è che si siano fermati a 40 Km per tratta! Avranno qualche problema con le approssimazioni!
Roma Est-Anagni/Fiuggi T. sono 45,9 km, per l’esattezza, eppure non fa parte delle tratte che beneficiano di sconti per i pendolari.
Come Lei mi auguro che sia un errore al quale rimedieranno il prima possibile.
Carlo Broggi

PAOLO MARIANIsays:

Ma quanto sono zelanti i nostri imprenditori. La tratta di 100 km. prevista per ottenere lo sconto pendolari comprende anche la lunghezza di tutti gli svincoli autostradali incontrati lungo il percorso.Entrata Milano, Uscita Casei Gerola devi calcolare anche la lunghezza degli svincoli, mai utilizzati,delle singole uscite. In tal modo perdi il diritto allo sconto

Preg.mo Ministro Lupi,
vorremmo conoscere i motivi per i quali la tangenziale di Napoli e l’A3 Napoli-Pompei-Salerno risultano escluse dal provvedimento agevolativo. Con l’occasione le ricordo che da tempo è stato chiesto di valutare la possibilità di scindere la convenzione che ha affidato la gestione della tangenziale di Napoli ad una società privata per oltre 40 anni, dal 1972 per l’esattezza, da quando fu aperto il primo tratto., trattandosi, per quanto riguarda la città di Napoli, più che di una strada “tangente”, di una “secante” visto che attraversa buona parte dei quartieri cittadini, con particolare riferimento all’area collinare del capoluogo partenopeo. Attendo una sua cortese risposta della quale la ringrazio anticipatamente.
Gennaro Capodanno
Presidente Comitato Valori collinari – Napoli

Gian Paolo Bottassisays:

Buongiorno, mi potrebbe spiegare perché la tratta Piacenza NORD – MILANO SUD non è compresa nell’elenco delle tratte consentite. Faccio notare che questa tratta è al di sotto dei 50Km.
Come sempre viene pubblicizzata una cosa e poi quando si verifica non è mai la realtà.
Potrebbe spiegarmi il motivo di questa mancanza?
Un cittadino fiducioso… ma sempre deluso
http://gbottassi.altervista.org/img/pcmi.png

Rosario Piccirillosays:

Gentilissimo Ministro,
ho accolto la notizia di questa iniziativa in maniera estremamente positiva.
Da possessore di Telepass ho subito effettuato l’accesso al sito per scoprire di essere un pendolare “non pendolare” rimanendo perplesso e deluso allo stesso tempo.
Anche se ogni giorno percorro 25 km per la tratta casa-lavoro, non ho alcun diritto allo sconto in quanto la tangenziale di Napoli non rientra tra le tratte su cui è applicabile lo sconto.
A questo punto mi chiedo: ma la sua è stata una reale iniziativa a favore dei pendolari oppure è stata solo una pura e semplice propaganda?
Viste le limitazioni e le tratte escluse propendo più verso la seconda ipotesi.
Saluti,
Rosario Piccirillo

Francesco Pepesays:

Egr.io Ministro,
Forse lei no sa, o fa finta di non sapere, che nella tratta Mestre Padova est l’aumento è stato del 250%, pertanto mi sembra perfino offensivo lo sconto che CAV offre ai pendolari.
Per di più ottenere lo sconto è talmente complicato che non vale la pena, fossi in lei chiederei scusa per non essere stato capace di risolvere i problemi dei pendolari.
Ma in politiche si preferisce alterare la realtà.
Cordialmente
Francesco Pepe

Mauro Alessandrettisays:

Mi permetto di rispondere al sig. NICHOLAS ROSSETTI
in quanto mi trovo nella stessa identica situazione. Purtroppo in riferimento alla tratta in questione, PIACENZA NORD – MILANO SUD (barriera di Melegnano), la fonte utilizzata dalla società Telepass per definire le tratte aventi lunghezze non superiori ai 50 km, è il sito della società Autostrade, che per il tratto in questione risulta essere di 60 Km (reali ed effettivi sono 40 km). Il sito testualmente recita:
“Si ricorda che nel calcolo del pedaggio oltre ai km tra casello e casello sono sempre conteggiati, e ciò fin dalla data di apertura al traffico, i km degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla Concessionaria autostradale.”
COME SEMPRE SIAMO DI FRONTE ALL’ENNESIMA PRESA IN GIRO

Pietro Chionisays:

Gtl. Ministro Lupi,
chi scrive è un piccolo artigiano che dal 1995 percorre regolarmente l’autostrada per recarsi da casa alla sede della propria azienda, da Livorno a Massa e con rammarico sottolineo che sono 54 km per questo escluso dal contributo del suo ministero.
Anzi escluso no, perchè mi sono, proprio ieri iscritto con il mio telepass alla tratta Livorno – Versilia inclusa nell’ elenco del Ministero e da oggi inizio a far transitare la mia auto da questi caselli per poter abbattere quel costo che da anni pago e da anni sale inesorabilmente.
Spero che in qualche modo lei e il Ministero che rappresente possa intervenire per rendere accessibile il contributo anche a chi percorre più di 50 km a tratta.
Slt. Pietro

Carlo Broggisays:

La ringrazio per l’informazione.
Devo quindi dedurre che il Ministro, che anche ieri sera subito si è preoccupato di diffondere la notizia degli sconti a “Porta a Porta”, in realtà ci sta raccontando una bufala, visto che i 50 km da casello a casello in realtà sono molto meno.
Carlo Broggi

Carlo Restellisays:

perché sono presenti tutte le tratte da GALLARATE W ai caselli ARONA, BORGOMANERO, VERGIATE e CASTELLETTO TICINO e dal CASELLO LAGO MAGGIORE verso gli stessi ma non tra GALLARATE W e LAGO MAGGIORE? la distanza è inferiore ai 50 km, i caselli e le società adottano gli sconti sulle altre tratte ma non sulla tratta più costosa?

Francesca Torinosays:

Caro Ministro,
come al solito, speravo FINALMENTE in una idea civile, corretta e dignitosa. Nella pratica la Sua intuizione si perde, perche ovviamente non e uguale per tutti i pendolari ma solo per una ristretta fascia, rientrante nelle barriere con le agevolazioni.
Confido pienamente in LEI ed nel Presidente RENZI nel correggere tale imbarazzante disguido ed ingiustizia sociale.
Cordialmente,
Francesca Torino

Alberto Rosottisays:

Gentilissimo Ministro,
la ringrazio per essersi fatto carico anche dei problemi dei pendolari. Ma chi come me è un pendolare settimanale, che lascia casa al lunedì, percorre 250Km di autostrada e torna a casa sabato, non ha nessuna agevolazione. Può fare qualcosa anche per me? (e credo siamo in tanti).
Alberto Rosotti, pendolare Pesaro-Chieti

NICHOLAS ROSSETTIsays:

La risposta (assurda) sta nel conteggio, come ha già spiegato Roberta in un post recente. Nel calcolo dei km valevoli ai fini del calcolo pedaggi e dunque degli aventi diritto allo sconto, sono sempre compresi gli svincoli e i tratti di collegamento tra la via ordinaria e l’autostrada. In questo modo, come da sito autostrade.it, sezione “calcola percorso”, piacenza nord e milano sud si troverebbero a 60 km di distanza.
Benissimo, ma il mio cruscotto continua a dirmi che sono 43 km, dunque mi aspetterei di vedere 17 km di raccordi e collegamenti… E visto che non ci sono mi chiedo da dove inizino a conteggiare il limite dell’A1, a Carugate per caso?
SENZA PAROLE
Ovviamente non risolveranno.

Virgilio Alessandrisays:

Ministro Lupi,
sono un pendolare giornaliero sulla A24 L’Aquila Ovest-Roma Est da oltre 10 anni.
Viaggio in auto con altre tre persone, dato che non è possibile con altri mezzi (treno inesistente e bus impraticabili per andare in periferia).
Ho iniziato nel 2002 quando il pedaggio costava € 4,40 per arrivare ad oggi che ci dissangua € 10,90 (per soli 100 Km).
OVVIAMENTE non rientriamo nello sconto, dato che facendo 120 km a tratta(Strada dei Parchi include il tratto urbano che non percorriamo), siamo forse dei disperati ma non pendolari … per di più dobbiamo condividiamo l’auto e questo è una pratica ancor più penalizzante…
Non Le chiedo nuove o più moderne infrastrutture o addirittura sconti, solo una cosa: dimenticatevi di noi, lasciateci nell’oblio … ciò significa che dai prossimi aumenti escludete i pedaggi … sono roba da disperati.
Grazie per l’ascolto.

Francesca meinerssays:

Gentile ministro mi unisco ai commenti degli altri utenti per evidenziare lo scoraggiamento che ha generato questo aiuto per i pendolari. Io che faccio 120 km al giorno e che tutti i mesi faccio i conti con quanto mi costa andare a lavorare, mi sento avvilita dalla vostra proposta che penalizza proprio chi per lavorare si sobbarca spese sia materiali che di tempo.
Lo scoraggiamento nasce dall ennesima dimostrazione di come il mondo della politica sia completamente lontano dalla realtà di noi cittadini. Spero che riusciate a fare una modifica dimostrando che avete coscienza di un mondo di cittadini che ogni giorno macina ben più di 50km per portare a casa uno stipendio. La saluto francesca

Raffaella Inserrasays:

Salve, sono l’ennesima pendolare del tratto autostradale peggiore d’Italia, la A3, dove sono oltre 20 anni che fanno lavori per la tratta da Castellammare di Stabia a Napoli. Tutti i Santi giorni percorro tale tratto dove ogni commento sulle condizioni del manto stradale è superfluo: carreggiate che si allargano, restringono, segnaletica orizzontale disastrosa che nelle ore notturne costringe a viaggiare a velocità da centro urbano, traffico perenne, aree di servizio chiuse, corsie d’emergenza inesistenti… Considero il solo pagare il pedaggio già un insulto per chi fa quella strada PER LAVORO !!! Se poi addirittura siamo anche esclusi da tale agevolazione ( per un motivo credo a molti sconosciuto !!!! ), siamo davvero rasentando il ridicolo !!! Siete una sottoclasse politica, destra e sinistra, indistintamente ed andate avanti solo con slogan da perenne campagna elettorale ! Mi auguro vivamente che le associazioni dei consumatori prendano un provvedimento, è intollerante nonché profondamente frustrante !!!!
Saluti

Guido Varettosays:

Stim.mo Ministro Lupi,
sono un pendolare purtroppo di serie B ( secondo i vostri criteri di sconto) percorro infatti 153 km al giorno per andare e tornare dal lavoro, di cui 102 in autostrada A4 per la tratta Palazzolo /Milano Est/ Palazzolo. Mi domando perché non agevolare anche chi percorre più chilometri mettendo un tetto limite ? Perché non ho diritto anch’io allo sconto come gli altri pendolari ? Spero vivamente che sia stata una svista e che poniate rimedio a questa ingiustizia.
Fiducioso di essere preso in considerazione la saluto cordialmente.
Guido Varetto

roberto ferrarisays:

bella iniziativa, ma nell’area riservata del sito di Telepass il modulo da compilare per avere l’agevolazione non c’è o se c’è è molto ben nascosto.
L’impressione è che questa agevolazione non faccia molto piacere alla società autostrade….
Cordiali saluti

Luigi Altamurasays:

Gentile Ministro,
ieri pomeriggio mi sono affrettato a registrarmi sul sito telepass per poter finalmente usufruire dello sconto atteso da oltre un mese. Sorpresa… posso inserire una sola tratta autostradale. Abitando a Tivoli e recandomi a Roma in zona Tor Vergata, ho due possibili percorsi autostradali. Se all’ingresso dell’A24 i display informativi segnalano traffico (molto frequente in questo periodo per i lavori in corso) percorro la bretella entrando a Roma dal casello di Roma sud. Il doppio dei chilometri ma almeno arrivo puntuale in ufficio… Ebbene, da oggi, se voglio usufruire dello sconto dovrò rassegnarmi ad arrivare in ritardo in ufficio percorrendo sempre la A24. Possibile che nessuno abbia pensato a casi simili? Spero che l’assurdo meccanismo messo in piedi venga migliorato; in caso contrario, dopo tanti annunci, sarà l’ennesima beffa per noi pendolari.
Saluti
Luigi Altamura

michele dorisays:

Non proprio vero…
Spinea (VE) – Vicenza est sono 41,7 km reali
Aggiungendo lo svincolo per arrivare alla statale (esistente da anni) si arriva a 44 km circa…
per autostrade quella tratta è lunga 45,65 km (????)
La beffa è che ai fini del pedaggio vengono calcolati 53 KM (il calcolo si basa su un’astrusa formula di costo al km perchè sono due concessionarie diverse).
Ma la legge l’avete fatta voi e DOVEVATE puntualizzare i KM REALI.
Ma forse questo è il prezzo da pagare alle società di gestione delle autostrade, peccato che chi paga siano i soliti.

Gian Paolo Bottassisays:

Buongiorno, mi potrebbe spiegare perché la tratta Piacenza NORD – MILANO SUD non è compresa nell’elenco delle tratte consentite. Faccio notare che questa tratta è al di sotto dei 50Km.
Come sempre viene pubblicizzata una cosa e poi quando si verifica non è mai la realtà.
Potrebbe spiegarmi il motivo di questa mancanza?
Un cittadino fiducioso… ma sempre deluso

Roberta Aiellosays:

Salve,
anche io rientro tra le perosne che hanno scoperto che, pur essendo pendolari, non hanno diritto ad alcuno sconto:
percorro almeno 44 volte al mese la tratta Thiene-Padova Est (116 km al giorno in autostrada) e per usufruire dello sconto dovrei uscire due caselli prima dell’uscita che mi è comoda, aumentanto di almeno un’ora la durata del viaggio. Per risparmiare dovrei stare 3 ore in auto anzichè 2 ore.
Rinuncio allo sconto.
Anche a me sembra propaganda più che un aiuto concreto.
Roberta Aiello

MARCO PIROSOsays:

Buongiorno ministro, avevo accolto con favore la sua iniziativa riguardo allo sconto autostradale per i pendolari, ma con grande delusione ho scoperto che la tratta Milano-ovest – Casei Gerola (da me percorsa abitualmente) non è inclusa nella lista delle tratte ammesse. La cosa mi ha lasciato piuttosto perplesso, dato che il mio contachilometri si ferma a poco più di 45km all’uscita di Casei Gerola, e che sul sito della Milano Serravalle l’uscita è data al chilometro 50. Mi pare che come al solito, le leggi in Italia siano liberamente interpretate sempre a sfavore del comune cittadino, in modo che tutto cambi ma che alla fine non capi proprio nulla.
Saluti.
Marco Piroso.

Gentile Carlo, non sono molti meno, sono esattamente massimo 50km.
Carlo per Maurizio Lupi

Nicholas Rossettisays:

Buongiorno, come lei è da giorni che cerco di capire come mai la tratta di cui parla Piacenza Nord – Milano Sud (43 km) è data sul sito autostrade (quello valido ai fini del calcolo percorso kilometrico) come 60 km.
Nemmeno considerando l’inizio competenza della A1 si arriva a così tanto.

Nicholas Rossettisays:

Egr. On. Lupi mi saprebbe spiegare come mai tra il casello di piacenza nord e il casello milano sud ci sono 41 km effettivi ma la società telepass e autostrade mi dicono 60?
Anche considerando svincoli e tratti di pertinenza non riesco a dare una risposta ai 19 km di differenza.
Grazie per l’attenzione
Grazie mille.

Nicholas Rossettisays:

Paolo se vuole sorridere in alcuni casi questi “svincoli” arrivano a 19 km!!!!!
Incredibile.
Esempio di superficialità comunicativa della politica.

nicholas rossettisays:

E’ proprio così Mauro, sono d’accordo con lei.
Ma dunque è troppo chiedere riscontro a chi di dovere dei circa 20 km conteggiati in più?
Visto che non possono essere tutti svincoli, dove sono?
Ci sarà pur un inizio pertinenza, quello che mi pare assurdo è che si trovi 19 km oltre la barriera di milano sud.

Carlo Broggisays:

A chiacchiere sono 50 km, nella realtà sono meno!
Avevate parlato di tratta da casello a casello e non da casello a casello più tutto il contorno prima e dopo!
Ripeto che la tratta Roma Est-Anagni sono 45,9 km effettivi, per arrivare a 61 km vuol dire che sono calcolati km di autostrada che non percorriamo!
Se arrivo a Roma Est dal Raccordo o da Lunghezza non arrivo a 61 km.
Perchè devono essere calcolati i km di tutto il tratto urbano della A24?
La soluzione alla fine sarà quella di andare a Roma sud, ingolfando di ulteriore traffico il Raccordo e prendere lo sconto da Roma sud, il cui pedaggio è più basso. In questo modo le autostrade ci rimettono anche il pedaggio.
Conseguenza di ciò, è il minor traffico sulla tratta di Roma est, che il prossimo 1 gennaio aumenterà ulteriormente (come tutti gli anni) sulla base dei criteri di traffico presenti nei contratti con le società autostradali. Mi sembra che sia un sistema un po’ perverso.
Vi consiglierei, piuttosto di rispondere come ha fatto Lei, di intervenire al più presto per risolvere un evidente errore di valutazione, su un proposta che è e rimane lodevole, ma che si sta trasformando nell’ennesima burla per i cittadini.
Cordiali Saluti
Carlo Broggi

Michele Marchettisays:

Buongiorno, anche io mi sento preso in giro da questa proposta. Percorro la tratta Udine sud – Trieste per recarmi al lavoro a Monfalcone. 39km di autostrada da casello a casello verificati sul sito autostrade.it. Però, i km da considerare ai fini del calcolo del pedaggio sono 52… quindi, niente sconto; ma dove sta scritto che sono questi ultimi a fare da base di calcolo? Nello stesso testo riportato sul web si legge “percorso massimo 50Km”.

Carlo Restellisays:

Sul sito delle autostrade è possibile calcolare i percorsi, bene la mia tratta è 29 km reali ma il pedaggio è calcolato per una lunghezza di 69 km mettendo dentro anche i 40 successivi fino a gravellona. Quindi non contano i km reali.
Come sempre qualcuno rimane fuori e qualcuno dentro quando si traccia un limite, a quanto pare il limite favorisce le società delle autostrade e non gli automobilisti. Speravo di poter usufruire dello sconto, dopo aver subito negli ultimi anni rincari per oltre il 30%, invece mi toccherà continuare a pagare almeno, tra andata e ritorno, 10.80€ fino al prossimo rincaro.

Davide Gialainsays:

Buongiorno, anch’io per recarmi al lavoro all’andata entro a Monselice ed esco a Padova Sud, al ritorno entro a Padova Sud ed esco a Terme Euganee (casello precedente Monselice) per esigenze personali.
Indicando la tratta Monselice Padova usufruirei dello sconto per 0,252 € su tale tratta, spesa totale su 21 gg 41,75 €.
Entrando e uscendo a Monselice invece la spesa totale sarebbe di € 40,32, con un risparmio ti ben 1,42 € al mese, che potrò spendere in tante cose belle, per esempio in accise sul carburante in aumento dal 1 marzo.

Marco Magnanisays:

Buongiorno Ministro,
mi unisco al coro delle persone deluse dalle modalità di applicazione di questo sconto, che inizialmente aveva suscitato buone speranze.
Sono un pendolare che tutti i giorni percorre la Milano-Laghi, dal casello di Sesto Calende-Vergiate a quello di Lainate.
Mi sono recato poco fa sul sito telepass.it, per registrare il mio percorso e ho scoperto con disappunto, che essendoci lungo la tratta due caselli di riscossione, barriera Gallarate Ovest e il casello Lainate, potevo scegliere solo una delle due parti del tragitto.
Non mi pare corretto, in quanto il mio intero percorso autostradale per recarmi al lavoro, è di 34 km, quindi nei limiti previsti.
Spero che porrete al più presto rimedio a questa situazione.
Cordiali saluti
Marco Magnani

daniele sandrettisays:

Buongiorno Ministro,
anche la tratta Roncobilaccio – Bologna Casalecchio non rientra nelle tratte elencate da società autostrade per poter usufruire dello sconto pendolari. La tratta da casello a casello misura 47,5 km e quindi dovrebbe rientrare in automatico nello sconto ma non è così.
Al punto Blu di Casalecchio di Reno affermano che il problema è dei sistemi di società autostrade che non sono correttamente aggiornati, da società autostrade nessuna risposta alle mail da me inviate.
Intanto il tempo passa ed ho perso lo sconto sul mese di Febbraio ma soprattutto non so se potrò mai usufruire dello sconto che mi spetta.
Qualcuno riuscirà a trovare una soluzione a questo problema?
Saluti
Daniele

Andrea Tolmezzosays:

Gentile Ministro,
ma chi si fa 240 km al giorno, con tre ore di viaggio, più nel lavora altre 9 perchè viene considerato dal Suo provvedimento meno uguale degli altri?
Basterebbe che lo sconto fosse più contenuto ma che garantisse l’equità necessaria a tutti e che non escludesse chi fa “troppa strada”.
Siamo in molti a chiedervi una modifica del provvedimento, proprio quelli che fanno più fatica per andare al lavoro, con tanti e tanti chilometri.
Confidiamo che qualcosa sia veramente cambiato in Italia…aspettiamo un emendamento per includere quanti ne hanno diritto. Grazie
Saluti

Vittoriosays:

Gent.mo Ministro Lupi,
l’iniziativa dello sconto ai pendolari e’ in se’ intelligente e utile ma ancora una volta si e’ persa
una occasione per fare qualcosa di semplice, innovativo e vicino alla gente.
In primo luogo il telepass non e’ uno status symbol ne’ un privilegio, e’ un abbonamento con canone mensile.
In teoria dovrebbe dare diritto a sconti a prescindere, come e’ nella logica degli abbonamenti, su qualunque percorso e per qualunque kilometraggio.
La logica del percorso fisso e’ incomprensibile a chiunque
realmente utilizzi l’automobile per recarsi al posto di lavoro e che, giorno per giorno, deve valutare in tempo reale le condizioni del traffico decidendo volta per volta
il casello di entrata e di uscita, pur partendo ed arrivando sempre nelle medesime localita’.
Il limite dei 50 km e’ addirittura beffardo nei confronti di chi, non credo per scelta, abbia trovato un posto di lavoro lontano dalla propria abitazione.
Spero abbia modo e tempo di migliorare questo provvedimento e le auguro buon lavoro.

Andrea Sassisays:

Questo finto sconto è solo una presa in giro, altro che aiuto, ho inserito uno dei miei due telepass e me lo hanno attivato sulle targhe dell’altro, l’assistenza si bada bene da rispondere e oggi che è arrivata la fattura, dello sconto non c’e’ traccia. perchè prenderci in giro così?

Luca Gattosays:

Vergognatevi. Io cittadino che uso l’autostrada per avere uno straccio di sconto su un servizio pessimo che stra-pago devo obbligatoriamente iscrivermi al telepass.
Vergogna. Imparare dall’Austria ??? Troppo complicato vero ? E soprattutto rischiamo che nessuno degli amici degli amici ci guadagni. Vergogna.

Andrea Olivierisays:

Cari “colleghi” pendolari, c’è poco da rammaricarsi per chi non usufruisce dello sconto per i vari motivi sotto citati poiché fatture alla mano per chi ha già attivo lo sconto del 10% fisso sulla tratta preferenziale questa nuova promozione non è altro che PROPAGANDA PER LA STAMPA.
Non essendo il 20% fisso di sconto infatti ma proporzionale al numero di viaggi converrebbe solo dal 30° viaggio in poi.
Quindi fatture alla mano nel mio caso (ma invito anche voi a dare una controllata) complici ferie malattie o semplici cambi di percorso per traffico (magari esco al casello prima) nel corso del 2013 i mesi con più di 30 viaggi per me sono solo 6 mentre per i restanti sei i viaggi e di conseguenza le aggevolazioni sono sotto il 10% o addirittura nulle (vedi agosto o dicembre).
Le tariffe invece no quelle aumentano indistintamente per tutte le tratte e indipendentemente dai viaggi percorsi… VERGONGA !!

Franco Viscontisays:

Onorevole Buongiorno,
Come tutti i pendolari “ESCLUSI”, PERCORRENDO PIù DI 50 KM a tratta sentitamente ringrazio per la favolosa legge di cui Lei ne è “ORGOGLIOSO”!!!!.
Mi auguro che le prossime leggi da Lei varate siano studiate più attentamente e a favore di tutti i “SUDDITI2!!!!. CORDIALI SALUTI.

Stefano Carbonisays:

… anche io faccio giornalmente 57+57 km.
Mi chiedo visto che il beneficio “costa” allo Stato e quindi a me ….. per che razza di ragione si crei questa discriminazione e ci siano pendolari di serie A e quelli di serie B.
Grazie Ministro per la risposta !!!!

Bruno Zilianisays:

La solita buffonata,sarei costretto a fare telepass contro la mia volontà, a verificare mensilmente che sia stato applicato lo sconto(IN CASO CONTRARIO?) , a non perdere mai una corsa autostradale e poi io percorro tutti i giorni lodi fiorenzuola km 51 come facciamo con quell’ultimo inopportuno chilometro??
SINCERI COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!!

Mauro Anibaldisays:

Mi permetto di aggiungere ai tratti da poco più di 50Km anche MONTE PORZIO CATONE – FERENTINO (sono 52 Km).
Mi sembra veramente discriminatorio esculedere dagli sconti che fa più di 50Km.
DOVREBBE ESSERE IL CONTRARIO più Km Percorsi MAGGIORE lo sconto.
CORREGGETE QUESTA LEGGE CHE COSì é un non SENSO!!!
Nella mia azienda (180 dipendenti) siamo in 4 ad essere interessati e nessuno ad oggi ne può usufruire.

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Marco De Rosasays:

Volevo sapere perchè non prendere provvedimenti anche per la A3 napoli-salerno??Sopratutto per quei pendolari che non usufruiscono di nessuna scontistica??Cioe’ quelli che superano i 30 km(non usufruendo della scontistica gia presente) e rientrano nei 50 km(potrebbero usufruire della nuova scontistica del 20%) ma che pagano il prezzo pieno??
Caro ministro io mi sento un pendolare come tutti gli altri ma non mi piace essere trattato….diversamente!!
Grazie

Marco Grazianisays:

Volevo far notare, visto che il ministro sta tenendo conto delle segnalazioni, che sull’ Autostrada dei Parchi non è compresa nemmeno la tratta L’Aquila Ovest – Carsoli di 54 km percorsa giornalmente da molti pendolari. Spero che il ministro si attivi al più presto onde evitare che la correzione di un “problema” non generi ancora ulteriori discriminazioni nell’applicazione, mi permetto di dire non molto felice, di questo sconto.

Chiara Barrasays:

Buongiorno,
la presente per comunicarVi che la mia tratta da “pendolare” A5 – Torino Nord – Ivrea (44 km effettivi da casello a casello), 49 km considerandone l’inizio da corso Giulio cesare in Torino, non risulta compresa nello cd. sconto pendolare, in quanto tabellata come 57km. Alla luce di quanto esposto, delle reali distanze e dell’utilizzo da parte di diversi colleghi “pendolari” su tale tratta (Ivrea è un polo lavorativo fortemente attrattivo e difficilmente raggiungibile via treno,) Le chiedo gentilmente di poter avviare una verifica in tal senso.
Certa di un Suo cortese riscontro,
Cordialità
Chiara Barra

Grazie per la segnalazione che il Ministro leggerà.
Carlo per Maurizio Lupi

Giovanni Espositosays:

Egregio Sig.Ministro,
Lodevole l’iniziativa sconto pendolari autostrada, ma francamente riesce difficile capire perchè è considerato un pendolare solo chi percorre una distanza massima di 50 Km!
Proprio non si riesce a capire questa discriminazione fra distanze e tratte autostradali.
Io percorro quotidianamente in autostrada 65 km per recarmi al lavoro per 2 volte al giorno (totale 130 km/giorno): non rientro dunque fra i pendolari e perchè non posso usufruire delle sconto?
Credo che moltissimi utenti autostrada si trovino nella mia stessa condizione: possibile non si riesca ad essere inclusi nella promozione?
Grazie.

Mi spiace, ma sembra la solita buffonata all’italiana.
Mi sembra di vedere come è stata gestita la cosa.
Hanno fatto delle statistiche per vedere la media dei pendolari quanti tragitti mensili fatto.
Poi hanno settato quello come soglia.
Alla fine il risultato è che se la media delle persone deve risparmiare realmente deve aumentare il numero di volte che prende il casello.
Sicuramente una buona parte riuscirà a risparmiare qualche cosa.
Una cosa semplice, lineare e seria no è?
Tipo: se prendi l’autostrada ogni giorno e fai sempre lo stesso tragitto c’è un sconto del 10% sul viaggio.
Purtroppo oltre ad essere semplice non c’è un calcolo dietro che porta alla lunga un guadagno per l’ENTE.
Non diventeremo mai una nazione seria.
Maurizio Lupi mi scusi, ma lei non è veramente una persona seria.

Niccolò Schubertsays:

Gentile Ministro Lupi,
la ringrazio per la Sua iniziativa che giudico opportuna ed utile ma dalla quale resto, purtroppo, escluso.
Vivendo a Firenze e lavorando ad Arezzo percorro tutti i giorni la tratta A1 da Firenze sud ad Arezzo e ritorno per un totale di circa 116 KM (58×2)superando perciò, seppure di poco, il limite dei 50 KM per viaggio. Dovrei, per usufruire almeno parzialmente dello sconto, uscire al casello di Valdarno all’andata, per rientare subito ed arrìvare fino ad Arezzo ed uscire al casello di Incisa al ritorno per nuovamente rientrare subito ed arrivare quindi a Firenze sud. Mi sembra irragionevole che una tratta di poco superiore ai 50 KM che collega due Comuni capoluogo non sia prevista come soggetta allo sconto. Le assicuro che, percorrendo questa tratta autostradale ormai da anni, sono molte le persone nella mia stessa situazione. Spero che Lei abbia la possibilità di fare qualcosa al riguardo.
La ringrazio anticipatamente e La saluto con cordialità.
Niccolò Schubert

Damiano Bellisays:

Buonasera Ministro,
Innanzitutto la ringrazio da pendolare per l’attenzione dimostrata alle nostre esigenze.
Ho chiamato Telepass per sapere se la mia tratta giornaliera (FIRENZE IMPRUNETA – MONTECATINI TERME TOT 51 KM)fosse stata ricompresa tra quelle soggette a sconto dopo che sul suo sito in data 04/03/14 lei aveva detto che erano state ampliate le tratte. il call center di Telepass però mi ha detto che non ne sanno niente e che per adesso rimane tutto così. Credo che sia solo una questione di tempistica però volevo segnalalo
Buon lavoro e saluti
D.

Massimiliano Ramponisays:

Buonasera,
in considerazione del fatto che è stato recentemente aggiunto il percorso MASSA-PISA CENTRO all’interno dello sconto, sarebbe possibile includere anche il tratto CARRARA-PISA CENTRO, percorso giornalmente da molti pendolari come me? Si tratterebbe di soli 6 KM in più rispetto a Massa-Pisa Centro.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità

amedeo zuccarosays:

2 viaggi massimi al giorno e lo sconto che inizia a farsi vedere solo al quarantunesimo viaggio. Lo capisce anche un bambino che e’ una presa in giro. Dal lunedi’ al venerdi il pendolare va avanti ed indietro e sopo 4 settimane a mese finito ha fatto 40 viaggi ed il mese e’ finito con un pugno di mosche di sconto. Per avere diritto al famoso sconto del 20% il pendolare dovrebbe viaggiare sempre sabati e domeniche inclusi e farsi 30 giorni filato senza perderne uno.
Ritengo tutta questa storia al limite dell’offensivo in questo periodo di difficolta’ per tutti mentre le tariffe autostradali stanno aumentando anche fino all’8%. Io per lavorare devo fare autostrada e le tariffe sono salite di pari passo con l’aumento del prezzo del gasolio. e questa e’ la realta’. Mai ho potuto beneficiare di alcuno sconto.

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al Ministro
Carlo per Maurizio Lupi

Inoltro la segnalazione al Ministro
Carlo per Maurizio Lupi

Gentile Alessandro, più di 50.000 persone hanno aderito, vuol dire che è un piccolo aiuto forse ma concreto.
Carlo per Maurizio Lupi

massimiliano glioscasays:

Buongiorno
la tra che percorro ogni giorno è:
FERRARA SUD – BOLOGNA BORGOPANIGALE – 47.60km calcolati dal sito delle autostrade.
Consultando le tratte/barriere sulle quali richiedere le agevolazioni ho visto che non è compresa e mi chiedo come mai.
E’ una tratta impostate che permette di non congestionare il traffico sulla tangezione di bologna che lo è gia di per se.
Nota:
La tratta da MODENA NORD a BOLOGNA ARCOVEGGIO 46.20km invece è stata intelligentemente inserita e permette di NON usare la tangenziole di Bologna nella direzione contraria.

Giuseppe Addoniziosays:

Senza illudermi, ma ho capito bene…su 22 giorni lavorativi significa che solo 24 transiti oltre i 50 km riceveranno lo sconto da 1% e fino al 20%. Ha provato a farsi qualche conticino su varie tratte??? Ad esempio perché in tangenziale a Napoli non si può avere lo sconto? Idem sulla Napoli Salerno !!! E alla fine ci guadagna TELEPASS con il canone!!!!

Enrico Bernardinisays:

Gentile Ministro Lupi,
innanzitutto la ringrazio per l’utile iniziativa. Tuttavia le vorrei segnalare un errore nella lista delle tratte agevolate. Le tratte Thiene-Padova Ovest e Padova Ovest-Thiene non sono nella lista eppure le ho misurate con il contachilometri dell’auto (dall’inizio alla fine dei tratti di competenza) e misurano 49,9 e 48,3 km. Anche su Google Maps sono entrambe sotto i 50 km. Spero che lei possa fare qualcosa.
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Enrico Bernardinisays:

Gentile Ministro Lupi,
innanzitutto la ringrazio per l’utile iniziativa. Tuttavia le vorrei segnalare un errore nella lista delle tratte agevolate. Le tratte Thiene-Padova Ovest e Padova Ovest-Thiene non sono nella lista eppure le ho misurate con il contachilometri dell’auto (dall’inizio alla fine dei tratti di competenza) e misurano 49,9 e 48,3 km. Anche su Google Maps sono entrambe sotto i 50 km. Spero che lei possa fare qualcosa.
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Paolo Morettisays:

Sig. Ministro, perché non ha ancora risposto alle tante critiche che le sono rivolte da chi percorre più di 50 km s tratta? Mi sembra una grossa presa in giro!!! Almeno risponda!!! In caso contrario le risponderemo noi alle prossime elezioni.

Stefano Turchettasays:

Buongiorno, pendolare su Roma Sud-Ferentino 56.4 km, iscritto a sconto pendolari Telepass su Roma Sud- Anagni Fiuggi (uscita precedente a Ferentino), Telepass non riconosce sconto. Questo vuol dire che entrando ed uscendo forzatamente ad Anagni divento un vero pendolare! Riparate per favore questa palese e odiosa ingiustizia. RICONOSCETE SCONTO FINO A 50 KM ANCHE PER CHI PERCORRE DA PENDOLARE PIU’ DI 50 KM. Grazie

Chiara Barrasays:

Gentile Ministro,
noto con piacere che ha preso in considerazione numerose lamentele di pendolari come me, alcune delle quali inserite dopo la mia. Ora mi chiedo, la mia lamentela è forse meno importante di quella degli altri o il tono da me utilizzato poco incisivo?
Attendo un Suo riscontro
grazie
Chiara Barra

domenicosays:

Gentile Sig Ministro,
capisco che la cosa è sperimentale ma mi farebbe piacere capire la logica dell’esclusione della agevolazione dei pendolari aventi i requisiti che viaggiano sulla Salerno-Pompei-Napoli…
Grazie in anticipo per la risposta…
ma non mi deluda…risponda per favore!

Non è così, sono sicuro che al ministero stanno valutando tutte le possibilità di ampliamento delle tratte inserite se di poco superiori al limite dei 50km.
Carlo per Maurizio Lupi

Gentile Paolo, il ministro ha risposto con i fatti ammettendo allo sconto alcune tratte di poco superiori ai 50km, proprio seguendo le vostre segnalazioni.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al Ministro
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al Ministro
Carlo per Maurizio Lupi

Ermione Grecasays:

La discriminazione tra gli stessi cittadini-sudditi pendolari è certamente una ingiustizia, ma questa applicazione degli sconti è GROTTESCA: favorisce chi per necessità di lavoro ha già il vantaggio di spendere meno (avendo una percorrenza inferiore ai 50 km.) e penalizza chi, poveretto, già è costretto a spendere di più. Perché non fare qualcosa di chiaro, logico, rispettoso di tutti i pendolari in ugual modo, facile da attuare, tipo: lo sconto viene fatto fino a 50 km. di percorrenza su tutte le tratte? Chi ne fa meno, ci rientra alla grande; chi ne fa di più ci rientra almeno per i primi 50 km, ed è trattato con “uguale peso e misura”. Che tra i cittadini-sudditi ci debbano essere sempre quelli “figli di un dio minore”? Quali eccelse menti ci governano e ci amministrano, se non vedono tali macroscopiche e reali discrepanze?

Sonia Borrierosays:

Sono pendolare e godo, nella tratta Thiene – Vicenza Est, dello sconto fisso del 10% denominato daily pass.
A mio avviso sarebbe stato più efficace tenere lo sconto fisso del 10% sui tratti certificati (con dichiarazione del datore di lavoro) ed aggiungere lo sconto graduale o, meglio ancora fisso, del 20%, superate le soglie dei 20 viaggi.
Infatti, con il sistema chè è stato ideato ora si rischia, nel mese in cui si gode delle ferie, di non ottenere nessuno sconto. Se si vuole veramente aiutare i lavoratori servono misure semplici ed effettive. Mi sembra invece che sia stato introdotto un sistema complicato per mascherare una misura di scarso effetto.
Mi dispiace molto.

Massimiliano Vicisays:

Gent.mo Sig. Ministro
Sono pendolare Rimini-Bologna 4 volte alla settimana perchè non posso godere di uno sconto??
Magari anche con una percentuale inferiore al 20?
Non mi sembra giusto,lo sconto in autostrada non è uguale per tutti…
Grazie

Emmanuele Mazzottasays:

Sono un pendolare che tutti i giorni fa Firenze sud – Arezzo (57 km di autostrada).
Non capisco la logica dell’esclusioe dei chilometri.
Chi fa più chilometri paga di più, quindi dovrebbe avere diritto ad un rimborso maggiore, invece viene del tutto escluso.
E’ veramente assurdo.
Congratulazione per l’accordo.
Mi sembra una bella presa in giro.
Congratulazione, siamo sempre in Italia.
Emmanuele

Marco Tonolisays:

Gent.le Dotto Lupi,
mi aggiungo a quelli che ogni giorno percorrono +100km, per esempio sestri levante – genova ovest ogni giorno (52km….) x andare al lavoro.
La prego di fare qualcosa perchè è veramente difficile capire per quale motivo alcuni italiani godono dell sconto ed altri no, addirittura facendo più km sono ovviamente costretti a spese maggiori x lavoro e nel mio (ma direi non solo a leggere queste pagine) caso non ricevere il supporto dal governo. Potrebbe essere già utile e comprensibile ricevere lo sconto per solo i primi 50km!
grazie

Andrea Zorzansays:

Buongiorno Maurizio,
apprezzo molto l’iniziativa che quantomeno si configura come un segnale positivo, per quanto “sperimentale”.
Non posso però non aggiungermi al coro di coloro che lamentano la mancanza della gestione di tratte superiori ai 50km..
Apprezzo che siano state introdotte nella gestione agevolata tratte di poco superiori al chilometraggio stabilito, ma non è possibile che chi ne percorre di più ne sia COMPLETAMENTE ESCLUSO! Posso comprendere che lo sconto sia limitato ai soli 50km previsti, ma la completa esclusione non ha a mio avviso alcun senso!
Se utilizzo abitualmente due caselli che distano tra loro PIU’ di 50km, sarà certificato che ne ho percorsi sicuramente 50!
In questo periodo di polemiche sulla disponibilità a muoversi per lavoro, sui giovani “choosy” e sulla necessità di sacrificio, estromettere chi come me fa 160km al giorno per recarsi al suo ufficio a vantaggio di chi (per sua fortuna, ci mancherebbe!) magari ne deve percorrere solo 10 mi sembra proprio una beffa…
Mi auguro di ricevere una risposta anche a nome di chi ha il mio stesso problema, ma soprattutto conto in una soluzione intelligente come già accaduto per le tratte di poco eccedenti.
Grazie per l’attenzione e il tempo dedicato a leggere il mio commento.
Andrea

Luca Alterisays:

Buongiorno, sono un pendolare sulla tratta -Ferentino – Cassino 53.0 km da sito autostrade per l’Italia, che intende iscriversi a sconto pendolari Telepass su Ferentino – Cassino (in caso contrario dovrei iscrivermi su Frosinone – Cassino, uscita successiva a Ferentino di pochi chilometri ma che creerebbe particolari problemi a causa del traffico di Frosinone Capoluogo di provincia), voglio ricordare che l’uscita di Ferentino (collegata anche con la superstrada Sora- Ferentino) è una uscita strategica per molti pendolari verso Cassino (dove è situata anche l’Università degli Studi unica della Provincia di Frosinone e la supestrada Formia Avezzano) pertanto includere tale tratta Ferentino Cassino e viceversa da grandi vantaggi a detti pendolari. Ma se Telepass non riconosce sconto in caso di superamento dei 50 Km l’unica scelta sarebbe quella di prendere Frosinone che dista circa solo 8 km circa da Ferentino. Questo vuol dire che entrando ed uscendo forzatamente a Frosinone perdo comunque l’utile per lo sconto dato dall’aggravio del percorso in città ! Potete Riparate per favore a questa palese ingiustizia. VI CHIEDO DI FAR RICONOSCERE LO SCONTO ANCHE PER CHI PERCORRE IL TRATTO FERENTINO – CASSINO PER LE MOTIVAZIONI SU INDICATE, E PERCHE E DI SOLO 53 KM. Grazie. RESTO IN ATTESA DI NOTIZIE

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Alessandro Bizzocchisays:

Salve Sig. Ministro, tutti i giorni faccio la tratta Riccione – Forlì di 55 Km e non posso avere l’agevolazione se non uscendo a Cesena Nord. Potrebbe far inserire anche quella nelle tratte ammesse. Grazie

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Angela Cafierosays:

Carissimo Carlo,
la risposta del ministro Lupi con i fatti, come dice lei, è incompleta ed insufficiente. Il provvedimento in via sperimentale lede il principio costituzionale di equità tra cittadini. Pertanto, per favore, continui a farsi portavoce con il ministro delle nostre istanze poiché leggittimamente sollecitiamo.
Grazie e buon lavoro a lei.

paolo ruggerisays:

Tanto non rispondera’ mai a queste domande….e neanche le leggera’….la pubblicita’ se l’e’ gia’ fatta ….mi fa ridere legere “segnalazione inviata al ministro” ma smettetela di prenderci in giro….

Gentile Paolo, è libero di pensarla come vuole. Ma questo sito è mauriziolupi.it per cui lo teniamo costantemente informato di ciò che gli utenti scrivono e segnalano. La dimostrazione è anche nel fatto che l’elenco delle autostrade ammesse allo sconto è cambiato integrando tratti di poco superiori al limite dei 50km.
Carlo per Maurizio Lupi

Arianna Coscisays:

Buongiorno, percorro quotidianamente la tratta Livorno-Capannori di 45km (49km considerando anche il tratto autostradale ante casello). Tale tratta non è compresa tra le opzioni per ottenere lo sconto della tariffa autostradale. Prego gentilmente di includere tale tratta. Mi unisco al coro di lamentele del “limite dei 50km”.

Paolo Morettisays:

Buonasera, tutti i giorni percorro la tratta Parma – Piacenza Sud di 54 Km e per ottenere il bonus dovrei uscire prima e cioè a Parma Ovest, che è molto scomodo in quanto situato molto fuori città. Le chiedo cortesemente di far inserire pertanto anche la tratta Parma- Piacenza sud. Grazie anticipato.

Andrea Perinellisays:

Gentile Ministro Lupi,
sono anch’io un pendolare e percorro la tratta Occhiobello-Padova sud di circa 56 chilometri che non rientra negli sconti. Penso che la Sua apprezzabile iniziativa vada modificata nell’ottica di poter usufruire dello sconto per i primi 50 chilometri, come era sicuramente nelle Sue intenzioni.
Grazie, buon lavoro.

Enrico Carbonisays:

Buongiorno Ministro,
apprezzo sinceramente il suo impegno e il suo interessamento verso i lavoratori.
Desidero sottoporle alcune mie necessità che credo siano comuni a molti altri lavoratori pendolari.
Purtroppo io non rientro tra i lavoratori che percorrono 100 km al giorno, ma ne percorro oltre 200 (Arezzo – Prato). I costi per me eccessivi, non mi consentono di utilizzare la macchina tutti i giorni ma di alternare l’utilizzo del treno.
Le chiedo se fosse possibile valutare l’aumento delle percorrenze utili a rientrare nello “sconto pendolari” autostradali e se fosse possibile reintrodurre la detrazione dei costi per gli abbonamenti ferroviari che era in vigore alcuni anni fa.
Grazie in anticipo per l’interessamento,
EC

massimo casconesays:

Buonasera
mi aiuta a capire quale sia il motivo di limitare a 50 km il tragitto per poter usufruire dello sconto
il sottoscritto vive a Pesaro e lavora a San Lazzaro di savena, circa a 150 km di distanza.
Sono diventato, dal 2010, uno dei maggiori sponsor di autostrade per l’italia, ora che avrei potuto risparmiare qualche euro mi viene negata la possibilità…
grazie per un suo chiarimento
cordiali saluti
massimo

Paolo Morettisays:

Buongiorno, percorro ogni giorno la tratta Piacenza sud-Parma di km. 53, non considerata nelle agevolazioni . Per ottenere il bonus dovrei uscire a Parma Ovest, situata molto fuori città, con un inevitabile grosso disagio. Le chiedo cortesemente di far inserire la tratta Piacenza Sud-Parma tra le tratte ammesse. Grazie.

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Barbara Boviosays:

Buon giorno Ministro, tutti
quando ho letto quest’iniziativa ho finalmente tirato un sospiro di sollievo. Dopo anni di percorrenza dell’autostrata quotidiana e aumenti di circa il 200% in 4 anni finalmente qualcuno si interessava a noi pendolari.
Ma poi scopro l’inghippo. Vale solo se si percorrono 50 Km. Io tutti i giorni (e negli anni ho conosciuto all’autogrill anche chi sta peggio di me) percorro NOVARA OVEST – RONDISSONE 75 km quindi non rientro nell’agevolazione. Ho anche pensato di attivare la tratta massima, uscire e rientrare ma il beneficio sarebbe di 40 cent a tratta ma la perdita di tempo non vale il beneficio economico.
Non credo di essere l’unica a percorrere quotidianamente tratte superiori ai 50 km e non capisco perchè chi ha il maggior svantaggio, il maggior costo e ha subito i rincari maggiori degli anni non debba poter usufruire dell’agevolazione. Dovrebbe essere la frequenza di utilizzo a fornire la discriminante per autostrade non i kilometri percorsi.
La ringrazio per un interessamente e chiedo ad altri nella stessa situazione di sostenere il mio appello per renderlo più efficace.
Grazie
Barbara

Albino Bertognasays:

Stesso problema per la tratta Mantova NORD – Campogalliano che eseguo regolarmente e misura 55km. Grazie

Andrea Sartinisays:

Non è una beffa. E’ l’ennesima dimostrazione che le cose che si fanno, le si fanno male. Io faccio 100 km al giorno, e ora sono costretto ad uscire al casello del 45esimo km per poter usufruire dello sconto. Esco al casello del 45esimo km, poi rientro subito e tiro fino al 100esimo.
E’ bello perchè invece che prevedere questo problema e fare qualcosa, si costringe quelli come me ad uscire e rientrare in autostrada, e si fanno risparmiare quei 30-40 euro a scapito di una decina di minuti, fino al giorno in cui uno desidera pagare quei soldi per non fare questa manovra idiota.

Juan Antonio Pasqualicchiosays:

Buona sera Ministro, da 5 anni ormai percorro tutti i giorni la tratta da La Loggia(TO) ad Asti est passando naturalmente dalla tangenziale di torino. Il percorso tra i due caselli autostradali e’ inferiore a 50 Km e quindi a febbraio mi sono registrato sul sito Telepass per usufruire dello sconto pendolari. A marzo non vedendomi applicato lo sconto ho telefonato agli uffici telepass dove mi hanno detto che non posso usufruire dello sconto perchè ho l’abbonamento con la tangenziale di Torino. Non capisco il nesso tra tangenziale e autostrada e quindi ho fatto questa riflessione : Sia a Torino che in tutte le citta’ dove c’è una tangenziale dove è prevista la possibilità di fare un abbonamento nessuno può usufruire dello sconto perchè chi fa il pendolare come minimo aveva già fatto l’abbonamento per risparmiare qualche euro visto che sul percorso autostradale non c’era nessuna agevolazione. Le sarei grato se prendesse in considerazione questo problema altrimenti lo sconto per pendolari sarà una grande Bufala per migliaia di italiani.
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Segnalazione inoltrata al ministro
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

paolo de rogatissays:

Salve, anche se questa mia segnalazione non avrà alcuna risposta, Le chiedo perchè escludere dal beneficio i pendolari che percorrono giornalmente per recarsi al lavoro, la TANGENZIALE DI NAPOLI…???
Grazie per l’attenzione che vorrà gentilmente dedicare al fine di risolvere positivamente a nostro favore il problema.
Buon lavoro.

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Marco morettasays:

Il tratto di a4 tra novara est e la barriera di milano direzione tangenziale ovest è ben al di sotto dei 50 km tuttavia non è inclusa negli sconti. Stessa barriera Ma direzione brescia (ghisolfa) è invece inclusa, non le sempra il solito “non sense”? Grazie

domenicosays:

perché no sulla Salerno-Pompei-Napoli?

Gabriele Zelascosays:

Buongiorno Ministro Lupi, quotidianamente percorro il tratto di A7 da Casei Gerola alla Barriera milano sud (km 46 effettivi). Tale tratta non è inclusa poiché la Società Telepass considera, in aggiunta, anche il tratto di 6 km dalla barriera all’ingresso in città per un totale di km 52. Le chiedo gentilmente se si può inserire la suddetta tratta tra quelle ammesse alle agevolazioni. Grazie, cordiali saluti. Gabriele Zelasco

Ho inoltrato la segnalazione al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Massimiliano trovi la risposta alla tua domanda qui > Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
Carlo per Maurizio Lupi

Enrico trovi la risposta alla tua domanda qui > Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
Carlo per Maurizio Lupi

Domenico trovi la risposta alla tua domanda qui > Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
Carlo per Maurizio Lupi

Arianna trovi la risposta alla tua domanda qui > Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
Carlo per Maurizio Lupi

Chiara trovi la risposta alla tua domanda qui > Sconto autostrade: risposte alle segnalazioni degli utenti
Carlo per Maurizio Lupi

Agnese Fabbrisays:

Salve,
è possibile accedere allo sconto anche se si superano i 50 km a tratta?
Io percorro Rimini – Bologna.
Vi prego il pendolarismo non ha senso che sia legato a chilometri se già legato a numero di tratte.
Grazie
Agnese

Al momento il limite è di 50km: questa soglia è stata stabilita perché la concorrenza media sulle autostrade italiane è di 40 km (50 è il 20% in più).
Carlo per Maurizio Lupi

Alfredo Lucchinisays:

Egr. dott. Lupi,
trovo un iniziativa estramamente positiva quella dello sconto sul pedaggio autostradale per pendolari che si recano in auto al lavoro.
Il mio problema è che sono di Piacenza e lavoro presso S.Donato Milanese, di fatto la mia tratta (“Piacenza Nord”-“Milano SUD”) rientrerebbe largamente, in senso fisico di km, sul limite dei 50 km. Ai fini tuttavia del calcolo del pedaggio, tale tratta è dichiarata di 60 km, lasciandomi quindi escluso dall’agevolazione.
La conseguenza è che io, come centinaia di piacentini, che sarebbero disposti a pagare il pedaggio autostradale agevolato per recarsi al lavoro, sono dunque costretto a scelgiere di viaggiare con mezzi pubblici evitando però in toto di pagare il pedaggio autostradale.
Suggerirei quindi di dare accesso al pedaggio agevolato a tratte fisiche di attorno ai 50 km (salvo presentazione dichiarazione da parte del datore di lavoro sulla sede/ufficio d’impiego del richiedente sconto).

Enrico Mondinosays:

Mi spiega sig. Ministro perché sulla tangenziale di Napoli non viene applicata la legge da Lei tanto declamata?
La tangenziale vanta 2025 km di percorrenza ad un costo esagerato E.0,95 ho richiesto spiegazioni, mi è stato risposto che il gestore non aderisce alla legge….Ma che legge è?

Trova qui la risposta > http://www.mauriziolupi.it/sconto-autostrade-risposte-alle-segnalazioni-degli-utenti
La società Sam che gestisce la tratta Napoli Pompei Salerno non aderisce all’iniziativa, in quanto già esiste uno sconto per i possessori di Telepass che usufruiscono della tratta. Consultare il sito della società.
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Carlo Foscarinisays:

Dal sito telepass ho potuto selezionare correttamente la tratta Milano tang. est – Bergamo.
Con mia sorpresa la notifica via email ricevuta il mese successivo mi informava che non mi è stato concesso alcuno sconto per il mese trascorso.
Dopo reclamo ho ricevuto la seguente risposta “La informiamo che la stazione da Lei indicata fa parte di una concessionaria ( Serravalle ) che non aderisce allo sconto pendolari.”
Grazie per l’attenzione.
Carlo

Robertosays:

Per concludere il discorso sulla tratta Torino Nord-Ivrea: molto semplicemente non c’è niente da fare. Tra casello e casello la distanza è inferiore ai 50Km, ma con la tratta fuori barriera viene superata.
Qui http://www.mauriziolupi.it/sconto-autostrade-risposte-alle-segnalazioni-degli-utenti/#.U0Kwm6h_uSo ricomincia lo scarico di responsabilità:competenza di Ativa, si dice. Ad Ativa, a sua volta, dicono di non poter fare niente. Sostanzialmente rimane poco in mano, se non la tessera elettorale da usare appropriatamente.
cordiali saluti.
r.

Andrea Paparonisays:

Non mi risulta alcuno sconto applicato ai titolari di Telepass sulla Tangenziale di Napoli.Che senso ha pubblicizzare un’iniziativa e non riuscire a obbligare tutti ad attivarla?

Alberto Pollastrisays:

Buonasera, segnalo la tratta “Cordignano (A28) – Preganziol (A4)”. Da miei calcoli sono circa 50km. Non sarebbe possibile aggiungere la tratta all’elenco?
Grazie.
Saluti
Alberto

Luigi trifellisays:

Tratta Napoli Pompei Salerno, già fa ridere definirla tratta, un autostrada con strisce gialle che vanno da Napoli a Castellammare di Stabia, in pratica per il 50%, che poi è sempre bloccata per l’elevato numero di auto che non riesco a defluire per i continui spostamenti di carreggia per i continui lavori. Mi fa ancora più ridere sentire che la società SAM non aderisce all’iniziativa di sconto perché già applica uno sconto ai possessori di telepass, che dire grazie per l’ennesimo salasso all’italiana.
Mi spiego, la tratta Pompei torre annunziata poco più di 2 km si paga 2,00 con telepass 1,6 sembra vantaggioso no?, ma facciamo i calcoli 1,60 euro / 2 km = 0,80 a chilometro, un affare da non perdere. Ah dimenticavo la tratta e da più di 2 anni con strisce gialle a limite di 60 km orari pero cavolo ci fanno lo sconto conviene.
Dire che è una farsa e che è anche offensivo è poca quando si leggere che non aderiscono all’iniziativa per già applicano uno sconto

Utilizzi questo strumento per verificare che non siano calcolate, come nel caso specifico, anche tratte fuori casello > http://www.autostrade.it/autostrade-gis/percorso.do
Carlo per Maurizio Lupi

Vincenzo Capassosays:

Gent.mo Ministro,
ho richiesto lo sconto pendolari per il tratto da Ghemme-Romagnano Sesia con uscita a Gallarate Ovest e ritorno, ma mi è stato rifiutato con la seguente motivazione:
” In merito alla Sua richiesta del 04-03-2014, Le ricordiamo che lo sconto previsto sui pedaggi per i pendolari, viene applicato ad una percorrenza massima di 50 km a transito, La informiamo che il percorso GHEMME/ROMAGNANO SESIA – GALLARATE OVEST ha una percorrenza di 51 KM utili ai fini del calcolo del pedaggio, ciò non consente di attivare lo SCONTO PENDOLARI per questa tratta. Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti”… Strano, io ho calcolato i km. in vari modi, ma continuo a non superare i 41km. tot. entrando a Ghemme-Romagnano Sesia ed uscendo a Gallarate Ovest e contando pure le rampe di accesso all’autostrada. Vuol sapere perchè mi è stato rifiutato realmente lo sconto? Mi è stato rifiutato perchè non viene calcolato sui Km. di percorrenza reale, ma sui km utili al calcolo del pedaggio, ossia il tratto da Gallarate Ovest fino a Milano viene calcolato ai fini del pedaggio sul casello di Gallarate ovest perché passo da un “sistema aperto” ad uno di tipo “chiuso” e viceversa, con addebito dell’intera tratta del sistema “chiuso” sul casello di entrata, pertanto sommano i km. pure se io non ne usufruisco poiché esco alla prima uscita Gallarate.
Segnalerò la cosa alle autorità competenti ed alle associazioni di consumatori, anche se già so che non servirà a nulla, come a nulla è servita la mia precedente segnalazione a Lei…..
Grazie per la sua cortese attenzione …….

Luisa Valeriosays:

Salve, mi collego alla richiesta del Sig. Alfredo Lucchini. Anch’io sono perndolare Piacenza –> Milano e facendo un controllo chilometrico tra i caselli di Piacenza SUD e Milano SUD risultano esattamente 50 km.
Perchè non includere anche questa tratta?

Mauriziosays:

Buongiorno,
per la tratta Campogalliano-Bologna fiera, da casello a casello, il contachilometri della mia auto segna 50,8 km.
Chiedo possa essere inserita tra le tratte ammesse alle agevolazioni.
Grazie
Maurizio

Dal sito di Autostrade per l’Italia risulta che sono 54km.
Nel calcolo del pedaggio, oltre ai chilometri tra cesello e casello fin dalla data di apertura al traffico, sono sempre conteggiati i chilometri degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla concessionaria.
Leggi anche qui > http://www.mauriziolupi.it/sconto-autostrade-risposte-alle-segnalazioni-degli-utenti/#.U1TZbKJJ1CI
Carlo per Maurizio Lupi

Gentile Luisa,
dal sito di Autostrade per l’Italia risulta che i km sono 69.
“Nel calcolo del pedaggio, oltre ai chilometri tra cesello e casello fin dalla data di apertura al traffico, sono sempre conteggiati i chilometri degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla concessionaria”.
Leggi anche qui > http://www.mauriziolupi.it/sconto-autostrade-risposte-alle-segnalazioni-degli-utenti/#.U1TZbKJJ1CI
Carlo per Maurizio Lupi

Segnalazione ricevuta,
Carlo per Maurizio Lupi

Lucia Scotto di Pertasays:

La tratta Napoli Pompei Salerno è diversa dalla tratta TANGENZIALE DI NAPOLI. Tangenziale di Napoli comprende il tratto da Capodichino a Pozzuoli – Arco Felice.
A quanto pare la TANGENZIALE di NAPOLI è l’UNICA arteria stradale interamente a pagamento d’EUROPA: le altre sono tutte gratuite in quando usate come strade urbane(costo di 95 cent/euro a pedaggio, 1,90 cent/euro giornaliero e ogni anno c’è un aumento di 0,5 cent/euro).
“Come al solito” siamo sempre “penalizzati”.
Grazie dell’attenzione.
Lucia Scotto di Perta

Marco Savarinosays:

Mi sembra ridicolo che io ogni giorno faccio la media di 100km a viaggio (quindi 100andata e 100ritorno) e non posso aderire allo sconto pendolari essendo appunto un pendolare, che per questo motivo avrebbe molto più bisogno di altri ad uno sconto. Spero possiate risolvere la questione anche per problematiche di questo tipo

Enrico Bernardinisays:

Buonasera Sig. Ministro,
avevo già scritto questo messaggio ma forse non l’ha letto.
La ringrazio per la sua risposta alla mia segnalazione sulle tratte Thiene-Padova Ovest e Padova Ovest-Thiene. Tuttavia quando nel mio messaggio precedente scrivevo che misuravano rispettivamente 49,9 e 48,3 km intendevo comprensive dei km fuori barriera, quindi anche i km degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello. Nel caso della competenza Brescia-Padova questi km in più sono facilmente riconoscibili perché indicati da un cartello bianco a fianco della strada con su scritto “Autostrada Brescia-Padova Inizio (o Fine) Competenza” con un disegno di un leone verde di San Marco (simbolo dell’autostrada). Questo cartello posizionato molto prima (o dopo) i caselli si vede perfino su Google Street View. Il contachilometri della mia auto l’ho sempre azzerato da lì e non dal casello. Anche Google Maps conferma il chilometraggio della mia auto (49,7 per Thiene-Padova Ovest con uno scarto dello 0,4% e 48,2 per Padova Ovest-Thiene con uno scarto dello 0,2%).
Com’è possibile che alla concessionaria Brescia-Padova risulti invece uno scarto di quasi il 10%? Dov’è stato prelevato questo dato e soprattutto a che anno risale? Lo chiedo perché si tratta di autostrade molto vecchie risalenti agli anni sessanta e intorno a Padova Ovest negli ultimi anni sono state costruite parecchie nuove strade e credo anche un nuovo casello che hanno pesantemente modificato il sistema viario. Il sospetto è che il chilometraggio non sia più stato aggiornato. Almeno questa è l’unica spiegazione che mi viene in mente. Segnalerò il fatto alle associazioni dei consumatori perché una differenza così grande è a dir poco strana.
Spero che possa incaricare qualcuno di fare una seria verifica e chiedo scusa per essere stato un po’ prolisso.
La ringrazio
Cordiali saluti.

Alessandro Radrizzanisays:

Salve,
io quotidianamente percorro circa 150 km al giorno di autostrada, dal lunedì al venerdì.
Entro in autostrada a Legnano, ne esco a Bergamo.
Ho quindi chiesto ad Autostrade l’agevolazione pendolari, per l’intera tratta. Ecco la risposta: “La informiamo che la stazione di Milano Nord è gestita con sistema “aperto” e pertanto non compatibile con la stazioni autostradali con sistema “chiuso” (Bergamo o Milano Est).”; quindi l’agevolazione è stata accordata da Milano Est a Bergamo.
Perché la pria parte NON può essere conteggiata?????

Enrico Bernardinisays:

Buonasera,
speravo che vi sareste interessati a una verifica sulla lunghezza reale delle tratte autostradali. Se ho ragione sulla lunghezza Thiene-Padova Ovest significa che per anni gli automobilisti hanno pagato troppo e quindi mi sembra grave che non ci sia nemmeno interesse a delegare qualcuno per un controllo. Mi chiedo allora cosa serva questo famoso sconto del 20% se molti non potranno usufruirne per probabili errori di misurazione delle tratte e mi chiedo anche a cosa servano le nostre segnalazioni.
Cordiali saluti.

Dal sito di Autostrade il percorso risulta di 54km. Segnaliamo comunque la tratta.
Carlo Cazzaniga per Maurizio Lupi

I criteri consentono sconti per chi percorre fino a 50km.
Carlo per Maurizio Lupi

Alessandro Bertuccellisays:

Spett.le Sig. Ministro,
pur apprezzando l’iniziativa vorrei capire la logica del limite di 50 km a tratta. Se con il provvedimento si voleva dare un contributo a tutti coloro che per lavoro, studio o quant’altro sono costretti a sostenere importanti spese di trasferimento in autostrada perché escludere chi, come me , percorre giornalmente per recarsi al lavoro una tratta autostradale di 160 km (80+80) con un pesante aggravio del bilancio familiare. La ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

Giampierosays:

Gentile Sig. Ministro,
la tratta autostradale tra il casello di Cerignola Ovest e Lacedonia (distanza complessiva di 51 km) che percorro quotidianamente non rientra tra quelle per cui è possibile usufruire dello sconto per i pendolari. Possibile che per un solo chilometro non si possa fare nulla? Certo della sua comprensione e di un suo riscontro le auguro buon lavoro!

Inoltriamo la segnalazione al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Marco Bernardonisays:

Buongiorno, vorrei registrare il percorso per ottenere lo sconto ma non risco a farlo per il seguente motivo:
la tratta di andata mi viene passata dal telepass come INCISA REGGELLO – FIRENZE OVEST mentre il ritorno risulta FIRENZE NORD – INCISA REGGELLO.
Entrando in autostrada per il ritorno non ho modo di passare da Firenze Ovest (non penso esista neanche l’ingresso Firenze Ovest) che è solamente una via ‘breve’ per chi proviene da sud ed vuole uscire a Firenze Nord.
Come posso fare per cumulare i passaggi ed usufruire dello sconto?

Siamo consapevoli, come la soc Concessionaria, della situazione (effettivamente da Firenze Ovest non è possibile entrate in A1 verso Incisa) e per questo è stato previsto di uniformare la gestione delle due percorrenze ai fini dello sconto. In altre parole può scegliere indifferentemente Firenze Nord – Incisa o Firenze Ovest -Incisa e in fase di calcolo dello sconto verranno considerate entrambe le percorrenze.
Carlo per Maurizio Lupi
Mauro Coletta

Marco Bernardonisays:

Perfetto, grazie!

Daniela Alberanisays:

Buongiorno Ministro,
come tanti altri che lo hanno già segnalato, anche io mi trovo a percorre tutti i giorni più di 50km all’andata e al ritorno (Faenza – Bologna Casalecchio e viceversa) per riuscire ad accedere allo sconto (cosi mi ha suggerito il Punto blu) mi trovo quindi costretta ad uscire e immediatamente rientrare 2 caselli prima (in questo caso Bologna Fiera, traffico da fiera permettendo oltretutto…)
Tutti i giorni quindi penso: “oltre al danno anche la beffa!!”
1) perché parte della tratta da pendolare non è soggetta a sconto
2) perché aumenta ulteriormente il tempo che trascorro in auto …
Ecco allora, se proprio il limite massimo di 50Km non è modificabile (e qui le chiedo perché gli stessi limiti non esistono anche per i pendolari che utilizzano il treno?), proporrei alla società autostrade (visto che dobbiamo essere dotati di telepass) di lasciare libertà sul casello di uscita e scontare comunque un massimo di 50km.
Confido comunque che questo test serva per apportare dei cambiamenti migliorativi volti a tutelare il lavoratore (e non la società autostradale che di anno in anno aumenta sempre le proprie tariffe… un esempio? nel 2013 per la tratta A/R di cui sopra spendevo 9,20€/gg nel 2014 9,60€/gg ben il 4% in più, % che si raggiunge dopo ben 24 transiti…)

Segnalazione inoltrata al Ministro.
Carlo per Maurizio Lupi

Giampierosays:

Mi auguravo di avere novità riguardo alla segnalazione effettuata. Intanto per 1 solo km oltre la soglia pago circa 400€/anno in più di pedaggio

barbara boviosays:

Buongiorno
una domanda. Perchè è possibile attivare lo sconto in entrata a Milano Ghisolfa ma non a MILANO TANG.NW. Il casello è lo stesso solo che una parte prende direzione Ghisolfa e l’altro tratto prende direzione tangenziale ovest. Pur essendo la stessa barriera i caselli in direzione ghisolga (su cui lo sconto è attivabile) costano meno mentre quelli in direzione tangenziale ovest hanno un altro costo ma qui lo sconto non è applicabile. Sulla fatttura telepass risultano come tratte diffenti.
E’ possibile attivare anche questa tratta (ovviamente a parità di uscita i km sono identici).
Grazie

Daniele Zoppisays:

Gentile Sig. Ministro,
la tratta autostradale tra il casello di Porto S.Giorgio-Fermo e Ancona Sud (distanza complessiva di 51 km dato di autostrade.it) che percorro quotidianamente non rientra tra quelle per cui è possibile usufruire dello sconto per i pendolari. Possibile che per un solo chilometro non si possa fare nulla? Certo della sua comprensione e di un suo riscontro le auguro buon lavoro!
Cordialità.

Luca D'Avicosays:

Buongiorno ministro, mi lego alla voce di molti utenti che come me percorrono tratte autostradali che superano la “fascia protetta” dei 50 km. Lo stratagemma dell’usare un casello intermedio come scalo ha sicuramente il vantaggio lato utente di risparmiare qualche euro a fine mese (che in periodi come questi fanno sicuramente comodo) ma come rovescio della medaglia ha ovviamente quello di aumentare traffico (/smog) e tempi di percorrenza.
Vorrei solo condividere quello che ho visto già suggerito da diversi utenti
– Perchè non eliminare la soglia dei 50km?
– Perchè, se non modificabile, non si può lasciare all’utente la libertà della scelta del casello d’ingressouscita e ad autostrade il compito di calcolare lo sconto in base alla soglia massima?
La ringrazio per un eventuale riscontro
Saluti
Luca

Andrea Trabacchisays:

Mi aggiungo, da Piacenza vado in macchina a Milano tutti i giorni facendo la tratta Piacenza NORD – Melegnano, ampiamente sotto i 50 km ma dal sito AUTOSTRADE non ho alcuno sconto nonostante ne abbia diritto: potete fare qualcosa?
Grazie

I am glad to be a visitor of this consummate blog! , thanks for this rare info ! .

MichaelBizsays:

can you buy cheap clomid now can i order clomid for sale – where to get clomid without rx

AntonioNabsays:

https://ciprofloxacin.life/# buy cipro online canada

Michaelvobresays:

how to buy cheap clomid: where can i buy generic clomid without dr prescription – where to get cheap clomid prices

MichaelLensays:

https://amoxil.icu/# generic amoxicillin cost

Davidjoitasays:

doxycycline 50 mg: doxycycline online – price of doxycycline

Jamesplurosays:

http://cytotec.icu/# п»їcytotec pills online

BruceTawsays:

lisinopril 80 mg daily: online pharmacy lisinopril – lisinopril 200 mg

Jamesplurosays:

http://zithromaxbestprice.icu/# buy cheap zithromax online

BruceTawsays:

doxycycline hydrochloride 100mg: doxycycline tablets – doxycycline 100mg

Jamesplurosays:

http://cytotec.icu/# purchase cytotec

BruceTawsays:

zithromax generic cost: zithromax capsules – zithromax 250 mg pill

MarcoDelrysays:

best online pharmacy india: Online India pharmacy – india pharmacy indiapharm.llc

HenryHorgosays:

canada drug pharmacy Canada pharmacy online online canadian pharmacy canadapharm.life

HenryHorgosays:

mexico drug stores pharmacies mexican pharmacy mexican rx online mexicopharm.com

Matthewremsays:

ed medications: ed pills delivery – male ed drugs

CharlesPupsays:

sildenafil 50mg price australia [url=https://sildenafildelivery.pro/#]sildenafil without a doctor prescription Canada[/url] sildenafil buy online india

CharlesPupsays:

discount tadalafil 20mg [url=http://tadalafildelivery.pro/#]tadalafil without a doctor prescription[/url] buy tadalafil online without a prescription

DavidVemsays:

paxlovid india [url=http://paxlovid.guru/#]paxlovid price without insurance[/url] paxlovid buy

EnriqueReksays:

https://prednisone.auction/# prednisone over the counter uk

DavidVemsays:

paxlovid buy [url=https://paxlovid.guru/#]paxlovid best price[/url] paxlovid price

DavidVemsays:

paxlovid cost without insurance [url=http://paxlovid.guru/#]Buy Paxlovid privately[/url] paxlovid pill

MichaelPaifysays:

furosemide 100mg: Buy Lasix No Prescription – lasix dosage

Keithsigsays:

http://finasteride.men/# buying generic propecia price

Keithsigsays:

https://lisinopril.fun/# lisinopril 20 pills

Keithsigsays:

http://lisinopril.fun/# zestril 5mg price in india

RobertHensays:

lasix [url=http://furosemide.pro/#]lasix[/url] buy lasix online

RobertHensays:

Cytotec 200mcg price [url=https://misoprostol.shop/#]cheap cytotec[/url] buy misoprostol over the counter

Keithsigsays:

https://azithromycin.store/# zithromax order online uk

RobertHensays:

buy zithromax 1000 mg online [url=http://azithromycin.store/#]Azithromycin 250 buy online[/url] zithromax drug

Forrestroxsays:

acquisto farmaci con ricetta [url=http://farmaciaitalia.store/#]farmacia online[/url] farmacia online miglior prezzo

Williametefesays:

farmacie on line spedizione gratuita: avanafil prezzo – farmacia online piГ№ conveniente

Forrestroxsays:

farmaci senza ricetta elenco [url=http://kamagraitalia.shop/#]kamagra oral jelly[/url] farmacia online senza ricetta

Williametefesays:

acquisto farmaci con ricetta: farmacia online miglior prezzo – farmacia online senza ricetta

Forrestroxsays:

п»їfarmacia online migliore farmacia online migliore farmacia online migliore

StevenSwanysays:

best india pharmacy: india pharmacy – top 10 pharmacies in india

Charlesrealtsays:

indian pharmacy paypal best india pharmacy indian pharmacy

StevenSwanysays:

mexican pharmaceuticals online: mexican online pharmacies prescription drugs – reputable mexican pharmacies online

Charlesrealtsays:

medicine in mexico pharmacies buying prescription drugs in mexico online mexico pharmacies prescription drugs

StevenSwanysays:

mexican drugstore online: buying prescription drugs in mexico – mexican drugstore online

Charlesrealtsays:

mexican drugstore online best online pharmacies in mexico reputable mexican pharmacies online

StevenSwanysays:

top online pharmacy india: india pharmacy – india pharmacy mail order

Charlesrealtsays:

mexico drug stores pharmacies best online pharmacies in mexico purple pharmacy mexico price list

Normanlibsays:

http://prednisonepharm.store/# prednisone 20mg for sale

LarryDromasays:

I trust them with all my medication needs https://prednisonepharm.store/# prednisone coupon

Normanlibsays:

https://nolvadex.pro/# tamoxifen rash pictures

Normanlibsays:

https://zithromaxpharm.online/# how to get zithromax online

Normanlibsays:

http://prednisonepharm.store/# 100 mg prednisone daily

Normanlibsays:

https://nolvadex.pro/# tamoxifen breast cancer

Stevensibsays:

http://reputablepharmacies.online/# mail order pharmacy

Stevensibsays:

http://edpills.bid/# best male enhancement pills

RonaldVESsays:

http://indianpharmacy.shop/# india online pharmacy indianpharmacy.shop
canadian xanax

TimothyMawsays:

mexican mail order pharmacies mexican online pharmacies prescription drugs mexican border pharmacies shipping to usa mexicanpharmacy.win

RonaldVESsays:

http://mexicanpharmacy.win/# buying from online mexican pharmacy mexicanpharmacy.win
canadian pharmacy in canada

AndresEffipsays:

https://acheterkamagra.pro/# Pharmacie en ligne sans ordonnance
Pharmacie en ligne livraison 24h

AndresEffipsays:

http://viagrasansordonnance.pro/# Viagra pas cher paris
acheter medicament a l etranger sans ordonnance

AndresEffipsays:

https://viagrasansordonnance.pro/# Viagra sans ordonnance pharmacie France
Acheter mГ©dicaments sans ordonnance sur internet

I got what you mean ,saved to fav, very decent internet site.

MichaelAvenisays:

Online medicine order: Online medicine home delivery – reputable indian pharmacies indianpharm.store

MichaelAvenisays:

indian pharmacy: reputable indian pharmacies – mail order pharmacy india indianpharm.store

Isso pode ser irritante quando seus relacionamentos são interrompidos e o telefone dela não pode ser rastreado. Agora você pode realizar essa atividade facilmente com a ajuda de um aplicativo espião. Esses aplicativos de monitoramento são muito eficazes e confiáveis ​​e podem determinar se sua esposa está te traindo.

Timothydugsays:

india online pharmacy international medicine delivery from india top 10 pharmacies in india indianpharm.store

MichaelAvenisays:

online shopping pharmacy india: reputable indian pharmacies – india pharmacy mail order indianpharm.store

MichaelAvenisays:

canadian world pharmacy: Canada Pharmacy online – canadian pharmacy meds canadianpharm.store

MichaelAvenisays:

mexico pharmacies prescription drugs: Certified Pharmacy from Mexico – buying prescription drugs in mexico online mexicanpharm.shop

Merletoksays:

cheapest canadian pharmacy: reliable mexican pharmacies – prescription online

Merletoksays:

canadian drugs pharmacies online: ed meds online without doctor prescription – most trusted canadian online pharmacy

Merletoksays:

canada drug online: canada pharmacies online pharmacy – online pharmacies canada reviews

Merletoksays:

drugstore online: order prescriptions – canadian pharma companies

BennyVefsays:

best ed pills non prescription: cheap cialis – best non prescription ed pills

BennyVefsays:

buying prescription drugs in mexico online: mexico pharmacies prescription drugs – best online pharmacies in mexico

BennyVefsays:

mexico drug stores pharmacies: buying prescription drugs in mexico online – medication from mexico pharmacy

Monitore o celular de qualquer lugar e veja o que está acontecendo no telefone de destino. Você será capaz de monitorar e armazenar registros de chamadas, mensagens, atividades sociais, imagens, vídeos, whatsapp e muito mais. Monitoramento em tempo real de telefones, nenhum conhecimento técnico é necessário, nenhuma raiz é necessária.

BennyVefsays:

buying prescription drugs in mexico online: mexico pharmacies prescription drugs – reputable mexican pharmacies online

BennyVefsays:

mexican pharmaceuticals online: mexican rx online – mexican border pharmacies shipping to usa

BennyVefsays:

canadian pharmacy 24h com: my canadian pharmacy – canadian 24 hour pharmacy

BennyVefsays:

buy prescription drugs without doctor: cialis without a doctor prescription canada – non prescription erection pills

Travisobelisays:

https://mexicanph.com/# best online pharmacies in mexico
buying prescription drugs in mexico

Travisobelisays:

http://mexicanph.com/# purple pharmacy mexico price list
п»їbest mexican online pharmacies

Travisobelisays:

http://mexicanph.com/# mexico drug stores pharmacies
mexico drug stores pharmacies

Travisobelisays:

http://mexicanph.com/# mexico drug stores pharmacies
buying prescription drugs in mexico

Travisobelisays:

https://mexicanph.com/# medication from mexico pharmacy
reputable mexican pharmacies online

Travisobelisays:

https://mexicanph.shop/# mexican rx online
mexican pharmaceuticals online

Travisobelisays:

https://mexicanph.shop/# mexican drugstore online
medication from mexico pharmacy

Travisobelisays:

https://mexicanph.com/# mexico drug stores pharmacies
mexican border pharmacies shipping to usa

StephenImparsays:

http://stromectol.fun/# minocycline 50 mg acne

StephenImparsays:

https://lisinopril.top/# buy lisinopril 10 mg

StephenImparsays:

https://stromectol.fun/# ivermectin 3mg for lice

StephenImparsays:

http://lisinopril.top/# lisinopril tabs

StephenImparsays:

http://stromectol.fun/# ivermectin 8000

StephenImparsays:

http://stromectol.fun/# ivermectin tablet 1mg

StephenImparsays:

http://buyprednisone.store/# prednisone 10mg tablets

Bryandugsays:

mail order pharmacy india top online pharmacy india cheapest online pharmacy india

RonaldInisasays:

http://indianph.xyz/# online pharmacy india

RonaldInisasays:

https://indianph.com/# reputable indian online pharmacy

Irvinwaicasays:

https://diflucan.pro/# medication diflucan price

Irvinwaicasays:

https://cytotec24.shop/# buy misoprostol over the counter

Irvinwaicasays:

http://diflucan.pro/# diflucan medication

Irvinwaicasays:

http://cytotec24.shop/# Abortion pills online

Eddiefemsays:

https://evaelfie.pro/# eva elfie izle

Eddiefemsays:

https://sweetiefox.online/# swetie fox

Eddiefemsays:

http://angelawhite.pro/# Angela Beyaz modeli

Eddiefemsays:

http://abelladanger.online/# Abella Danger

Thank you for every other magnificent article. Where else may anybody get that type of info in such an ideal approach of writing? I have a presentation next week, and I am at the look for such information.

JasonMexsays:

mia malkova new video: mia malkova new video – mia malkova full video

JasonMexsays:

sweetie fox new: sweetie fox – sweetie fox full

JasonMexsays:

sweetie fox full video: sweetie fox full – sweetie fox full video

Howardruhsays:

meet single women: https://evaelfie.site/# eva elfie hot

JasonMexsays:

eva elfie photo: eva elfie full video – eva elfie photo

Howardruhsays:

top online dating: https://miamalkova.life/# mia malkova videos

JasonMexsays:

fox sweetie: sweetie fox video – sweetie fox full video

Howardruhsays:

adult singles: http://miamalkova.life/# mia malkova latest

JasonMexsays:

lana rhoades unleashed: lana rhoades boyfriend – lana rhoades solo

Marcusshexysays:

indian pharmacy Online medicine home delivery Online medicine home delivery indianpharm.store

Pretty section of content. I just stumbled upon your weblog and in accession capital
to assert that I get actually enjoyed account
your weblog posts. Anyway I will be subscribing to your augment and even I fulfillment you get entry to constantly quickly.

Marcusshexysays:

canadian pharmacy Canadian pharmacy prices online pharmacy canada canadianpharm.store

Marcusshexysays:

mexican rx online Medicines Mexico pharmacies in mexico that ship to usa mexicanpharm.shop

Marcusshexysays:

buying prescription drugs in mexico online Mexico pharmacy online mexican pharmaceuticals online mexicanpharm.shop

Great web site. Plenty of useful info here. I’m sending it to some buddies ans additionally sharing in delicious. And naturally, thanks on your sweat!

My relatives every time say that I am wasting my time here at net,
however I know I am getting experience everyday by reading thes nice content.

Hello just wanted to give you a quick heads up.
The words in your post seem to be running off the screen in Firefox.
I’m not sure if this is a format issue or something to do with browser
compatibility but I figured I’d post to let you know.
The design look great though! Hope you get the issue resolved soon. Many thanks

WayneMappysays:

prednisone 50 mg coupon: how can i get prednisone – prednisone pharmacy

WayneMappysays:

cheap clomid without dr prescription: can you get generic clomid – can you get clomid price

AnthonyElinisays:

amoxicillin 875 125 mg tab amoxicillin 750 mg price amoxicillin 200 mg tablet

PatrickJarsays:

ed meds by mail ed medication online п»їed pills online

PatrickJarsays:

canadian pharmacy coupon online mexican pharmacy online pharmacy prescription

CarlosSemsays:

http://mexicanpharm.online/# mexican online pharmacies prescription drugs

CarlosSemsays:

http://canadianpharm.guru/# legitimate canadian pharmacies

CarlosSemsays:

https://mexicanpharm.online/# pharmacies in mexico that ship to usa

CarlosSemsays:

http://pharmacynoprescription.pro/# buy medication online without prescription

CarlosSemsays:

http://mexicanpharm.online/# purple pharmacy mexico price list

CarlosSemsays:

http://pharmacynoprescription.pro/# online meds without prescription

Keithcitsays:

http://sweetbonanza.bid/# sweet bonanza nas?l oynan?r

Keithcitsays:

https://sweetbonanza.bid/# sweet bonanza kazanc

Keithcitsays:

https://pinupgiris.fun/# pin up indir

Keithcitsays:

https://aviatoroyna.bid/# aviator sinyal hilesi ucretsiz

Keithcitsays:

https://aviatoroyna.bid/# aviator hilesi

Edwardpreeksays:

best canadian online pharmacy reviews canadian pharmacy 24 reputable canadian online pharmacy

CharlesScusasays:

buy prescription drugs from india: Generic Medicine India to USA – india pharmacy mail order